Gli alberi tagliati nel parco di Mezzogiorno
Gli alberi tagliati nel parco di Mezzogiorno
Cronaca

Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»

Critico il movimento ambientalista. Salvemini: «Oltre al taglio dei pini c'è anche il disturbo arrecato alla fauna»

«Ancora una volta si dimostra come gli alberi sono un patrimonio del "cemento". Una deforestazione, quella del parco di Mezzogiorno, cominciata diversi mesi fa. Ed ora si continua con lo scempio autorizzato». Lo afferma Pasquale Salvemini, fra l'assordante canto delle motoseghe nel parco pubblico di Molfetta.

L'ennesima segnalazione di tagli di alberi (pini, nella maggior parte) è giunta dal coordinatore regionale del movimento ambientalista che questa mattina ha visto disboscare il prezioso spazio verde intitolato a Baden Powell, al centro di un intervento di riqualificazione e rifunzionalizzazione per quasi un milione e mezzo di euro (1.450.000 euro): gli interventi comunali prevedono la realizzazione di quattro aree tematiche su una superficie complessiva di 29mila metri quadrati.

Insomma, l'intervento di restyling rientrerebbe nell'appalto dei lavori dell'area attrezzata di via Azzarita, destinata a diventare il nuovo polmone verde della città di Molfetta. Il WWF, però, è di tutt'altro avviso. «Da stamane sono stati tagliati decine di pini». Secondo quanto riferito da Salvemini, inoltre, «non si comprende se, alla fine dei lavori, le nostre aree verdi, e in questo caso il parco di Mezzogiorno, debbano essere solo sperpero di denaro pubblico oltre a colate di cemento».
8 fotoTaglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»
Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»Taglio di alberi al parco di Mezzogiorno, interviene il WWF: «È una strage»
«Chiederemo agli Enti competenti la documentazione sui lavori svolti e su ogni singolo albero abbattuto - continua Salvemini - auspicando, per il futuro, che oltre alle belle parole sul cambio di rotta verso politiche mirate alla tutela dell'ambiente urbano, ci siano anche i fatti». Gli alberi, infatti, emettono ossigeno, filtrano le sostanze inquinanti presenti, regolano le temperature: sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico che sta verificandosi sulla terra.

E non solo: «Oltre al taglio di decine di alberi presenti nel parco di Mezzogiorno - denuncia Salvemini, che è anche delegato regionale della Lega Anti Caccia - c'è anche un reale disturbo arrecato alla fauna selvatica. Proprio da marzo in tutte le città si dovrebbe, per legge, avere un occhio di riguardo per tutta la biodiversità che vive i nostri ambienti. Sugli alberi, in questo periodo, nidificano gli uccelli: sono lì e questo è il loro periodo più delicato». Nel mezzo ci sono le motoseghe.

Salvemini, infine, rivolge un appello ai molfettesi: «Se, come avvenuto in passato, in altri punti stessero riprendendo tagli di alberi, queste operazioni potrebbero essere dannose per nidi e uccelli. In qualsiasi caso - conclude - bisogna avvertire il WWF Puglia, che procederà alla verifica. La natura in città ci ringrazierà»..
  • Pasquale Salvemini
  • WWF Puglia
  • Alberi Molfetta
Altri contenuti a tema
Serpente in un condominio, recuperato dai volontari del WWF Serpente in un condominio, recuperato dai volontari del WWF Si tratta di un biacco, un esemplare non velenoso. Il rettile è stato poi liberato all'interno del Pulo
Poiana finita in mare: salvata dai bagnanti e dal WWF Poiana finita in mare: salvata dai bagnanti e dal WWF Il rapace, visibilmente sofferente, era precipitato in acqua. Sarà curato dai volontari
Si arrampicano per rubare i pappagalli: raid anche a Molfetta Si arrampicano per rubare i pappagalli: raid anche a Molfetta Gli episodi sono stati denunciati ai Carabinieri. Per il WWF ogni esemplare può arrivare a costare 120 euro
Sequestrate 20 tartarughe d'acqua dolce e affidate al WWF Puglia Sequestrate 20 tartarughe d'acqua dolce e affidate al WWF Puglia Recuperate dai Carabinieri, sono state prese in carico dai volontari del centro di Molfetta. Salvemini: «Un problema dilagante»
Recuperato un animale esotico: è un petauro dello zucchero Recuperato un animale esotico: è un petauro dello zucchero L'animale, detto anche scoiattolo volante, è stato ritrovato a Lama Martina e affidato al WWF
Gabbiani sparati e feriti. «Gioco al massacro sulla pelle degli animali» Gabbiani sparati e feriti. «Gioco al massacro sulla pelle degli animali» Il ritrovamento ieri: gli animali mostrano una serie di ferite. Sul posto i volontari della Gepa e del WWF
Ghiandaia impigliata a testa in giù, i Vigili del Fuoco la salvano Ghiandaia impigliata a testa in giù, i Vigili del Fuoco la salvano Gli uomini del 115 sono intervenuti in piazza De Gasperi. Oggi, dopo le cure dei volontari del WWF, la liberazione
Un docufilm sulle tartarughe marine del centro di Molfetta Un docufilm sulle tartarughe marine del centro di Molfetta Un documentario racconta il lavoro dei volontari del WWF che si occupano delle caretta caretta
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.