WWF
WWF

Prosegue l'attività del Centro di recupero WWF per tartarughe marine di Molfetta

Diversi programmi di studio sono stati avviati in collaborazione con Istituti universitari italiani e stranieri

Prosegue l'attività del Centro Recupero Tartarughe Marine WWF di Molfetta.

Attualmente ubicato presso l'Istituto Vespucci della nostra città, da oltre vent'anni si occupa del recupero, della cura e del rilascio delle tartarughe marine. Diversi programmi di studio sono stati avviati in collaborazione con Istituti universitari italiani e stranieri, anche in virtù del notevole numero di esemplari recuperato ogni anno.

Non a caso se ne sta discutendo alla conferenza internazionale sulle tartarughe in corso dal 18 al 22 ottobre a Tetouan, in Marocco. La gestione del centro e, soprattutto, la cura delle tartarughe è certamente onerosa. Per questo sono particolarmente importanti collaborazioni come quella con la rete Joe Zampetti che, nei giorni scorsi ha donato cibo per animali. Al Centro, del resto, non giungono solo specie ittiche: sono numerosi gli animali selvatici feriti o in difficoltà che vengono affidati alla struttura molfettese.

Questo ha dato vita a una nuova realtà per il recupero di animali selvatici e per attività di educazione ambientale all'interno di Lama Martina. L'intensa attività del centro richiede non solo ingenti risorse economiche ma anche la collaborazione di quanti hanno a cuore gli animali selvatici e il loro habitat. Ci sono, dunque, diversi progetti in cantiere.

Per questo il responsabile del centro Pasquale Salvemini, nel ringraziare gli amministratori della Joe Zampetti e coloro si stanno impegnando a sostegno della struttura, invita quanti vorrebbero vivere una esperienza di volontariato coinvolgente, impegnandosi nel recupero e nella cura degli animali in difficoltà e contribuendo così alla loro salvaguardia, a rivolgersi al Centro recupero Tartarughe Marine Wwf Molfetta, contattando il 3466062937.
  • WWF Puglia
Altri contenuti a tema
Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina La scoperta, domenica, nel corso di Ri-Party-Amo, il progetto nazionale del Wwf. Sul posto i Carabinieri
Torna Ri-Party-Amo: a Molfetta l'unica tappa in Puglia Torna Ri-Party-Amo: a Molfetta l'unica tappa in Puglia L'appuntamento per la pulizia delle spiagge è all'oasi San Giacomo. L'iniziativa è promossa dal Wwf Italia
Soccorso un gabbiano reale in via Cavallotti Soccorso un gabbiano reale in via Cavallotti L'esemplare, recuperato su un balcone, è stato soccorso dai volontari del WWF. Sul posto anche la Polizia Locale
Pappagallo ritrovato in un lido: il WWF cerca il proprietario Pappagallo ritrovato in un lido: il WWF cerca il proprietario Un esemplare di parrocchetto monaco tutelato dalla normativa Cites provvisto di anello di identificazione
Serpente in un condominio, recuperato dai volontari del WWF Serpente in un condominio, recuperato dai volontari del WWF Si tratta di un biacco, un esemplare non velenoso. Il rettile è stato poi liberato all'interno del Pulo
Poiana finita in mare: salvata dai bagnanti e dal WWF Poiana finita in mare: salvata dai bagnanti e dal WWF Il rapace, visibilmente sofferente, era precipitato in acqua. Sarà curato dai volontari
Recuperato un animale esotico: è un petauro dello zucchero Recuperato un animale esotico: è un petauro dello zucchero L'animale, detto anche scoiattolo volante, è stato ritrovato a Lama Martina e affidato al WWF
Gabbiani sparati e feriti. «Gioco al massacro sulla pelle degli animali» Gabbiani sparati e feriti. «Gioco al massacro sulla pelle degli animali» Il ritrovamento ieri: gli animali mostrano una serie di ferite. Sul posto i volontari della Gepa e del WWF
© 2001-2023 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.