Casa e dintorni

Bed and Breakfast in condominio: nessun cambio di destinazione d'uso degli appartamenti

Sulla questione è intervenuta la Suprema Corte di Cassazione

In tema di esercizio dell'attività di bed and breakfast in condominio, non può parlarsi di cambio di destinazione d'uso dell'unità immobiliare in esso ubicata, in quanto tale attività si fonda sul fatto che il servizio è offerto in una civile abitazione.
Una cosa è l'esercizio dell'attività alberghiera in condominio, altro l'apertura di un'attività di bed and breakfast nella medesima compagine; questa la conclusione cui è giunta la Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 24707 depositata in cancelleria il 20 novembre 2014.

Sempre più spesso accade che per arrotondare o comunque per iniziare un'attività economica, in molti adibiscano parte delle loro abitazioni a bed and breakfast; quest'attività è stato oggetto di regolamentazione da parte delle legislazioni regionali e dei regolamento comunali. È anche noto che molte persone, surrettiziamente, parlano di b&b quando invece si dovrebbe trattare di vere e proprie attività alberghiere: questo, però, è un altro discorso.

La sentenza d'appello, correttamente, ha ritenuto che "la disposizione regolamentare, tenuto conto che la destinazione a civile abitazione costituisce il presupposto per la utilizzazione di una unità abitativa ai fini dell'attività di bed and breakfast (affermazione, questa, coerente con il quadro normativo di riferimento: ART. 2, lett. a, del regolamento regionale Lazio n. 16 del 2008, in cui si chiarisce che "l'utilizzo degli appartamenti a tale scopo non comporta il cambio di destinazione d'uso ai fini urbanistici"; in proposito, vedi anche Corte cost. sent. n. 369 del 2008), non precludesse la destinazione delle unità di proprietà esclusiva alla detta attività" (Cass. 20 novembre 2014 n. 24707).

Per vietare tale attività, dunque, sarà bene specificarlo in modo preciso ed inequivocabile, com'è richiesto per ogni divieto o limitazione al diritto di proprietà, contenuti in un regolamento condominiale di origine contrattuale
  • condominio
  • bed and breakfast
Altri contenuti a tema
Infiltrazioni: come si gestiscono le spese nel condominio? Infiltrazioni: come si gestiscono le spese nel condominio? Come si procede per tutelare il proprio diritto?
Condominio: chi paga i lavori? C'è il fondo speciale Condominio: chi paga i lavori? C'è il fondo speciale E' obbligatorio per le spese relative alla manutenzione straordinaria e alle innovazioni
Chi paga la pulizia dei serbatoi dell'autoclave? Chi paga la pulizia dei serbatoi dell'autoclave? la spesa spetta al proprietario o all'affittuario. Cosa dice la legge
Se l'amministratore non consegna il rendiconto può essere revocato Se l'amministratore non consegna il rendiconto può essere revocato I condomini, anche singolarmente, possono chiedere la convocazione dell'assemblea per porre fine al rapporto
Ecobonus per le parti comuni condominiali Ecobonus per le parti comuni condominiali Ecco come usufruire delle detrazioni. Lavori entro il 31 dicembre 2015
Condannato per diffamazione il condomino che accusa l'altro di morosità Condannato per diffamazione il condomino che accusa l'altro di morosità Occorre moderare le parole durante l'assemblea: si rischia una condanna per diffamazione
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.