accordo
accordo
"Furbo"... chi Legge!

Successione testamentaria o legittima? Tutte le differenze

Come comportarsi rispetto alla successione necessaria?

A seguito della morte di un congiunto (genitore, fratello o sorella, zio, nonno o nonna), le domande relative alla successione nei suoi beni sono sempre diverse. Al di là dell'ammontare del patrimonio immobiliare e mobiliare lasciato dal deceduto.

La famosa "eredità", come dai più chiamata, spinge a interrogarsi circa le modalità con le quali agire nonchè le tempistiche e pertanto diventa sempre più necessario farsi guidare da un professionista, soprattutto per verificare l'eventuale presenza di debiti rispetto ai quali il creditore può anche porre in essere azioni verso chi quella "eredità" l'ha accettata.
Con una precisazione (che può sembrare banale ma nella prassi non lo è): la successione avviene a condizione che ci sia stata la morte di un soggetto e sono dalla legge vietati patti successori, patti cioè attraverso i quali ci si accorda sulla futura nomina ad erede e sulla stessa rinuncia all'eredità.

QUANTI TIPI DI SUCCESSIONE ESISTONO?
La legge italiana prevede la successione testamentaria, la successione legittima e la successione necessaria.

LA SUCCESSIONE TESTAMENTARIA
Come facilmente intuibile la successione testamentaria è quella regolata dalla presenza di un testamento che raccoglie le ultime volontà del de cuius (ovvero il deceduto).
Il testamento può essere olografo (scritto e sottoscritto di pugno anche su carta semplice dal de cuius. Fondamentale l'indicazione della data e della firma), pubblico (redatto dal notaio che raccoglie le volontà del testatore in presenza di due testimoni) e segreto (il notaio riceve in un plico chiuso e segreto il testamento dal testatore. La consegna avviene alla presenza di due testimoni).

LA SUCCESSIONE LEGITTIMA
In caso di assenza di testamento la successione è disciplinata dalla legge, a seconda della presenza del coniuge o di uno o più figli, oppure di nessuna di queste persone ma comunque di parenti prossimi come fratelli e sorelle con garanzia di successione fino ai parenti di sesto grado e, in mancanza, allo Stato.

LA SUCCESSIONE NECESSARIA
O che la successione avvenga per testamento o che avvenga secondo le regole imposte dalla legge e quindi sia legittima, c'è sempre da considerare questa altra specie di successione.
La successione necessaria, infatti, è quell'istituto giuridico in forza del quale alcune persone prossime al de cuius hanno diritto comunque a succedere in una parte del suo patrimonio.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: https://www.facebook.com/StudioLegaleMariaMarino/
  • tribunale
Altri contenuti a tema
E' possibile disconoscere una firma da un documento? E' possibile disconoscere una firma da un documento? E' ancora un reato? Come tutelarsi?
Crac Divina Provvidenza, chieste condanne per tutti gli imputati Crac Divina Provvidenza, chieste condanne per tutti gli imputati Nel procedimento è coinvolto anche l'ex senatore Antonio Azzollini
Notificato un precetto, come comportarsi? Notificato un precetto, come comportarsi? Quanti giorni per l'adempimento? E' possibile opporsi?
Per quali materie è competente il Giudice di Pace? Per quali materie è competente il Giudice di Pace? L'esame dell'articolo 7 del codice di procedura civile
Riaperti alcuni Tribunali soppressi? Per Molfetta il destino sembra segnato Riaperti alcuni Tribunali soppressi? Per Molfetta il destino sembra segnato Nell'ex Palazzo di Giustizia adesso il Comando della Polizia Locale
Comune - Molfetta Hockey: si va all'accordo per i crediti ingiunti all'associazione sportiva? Comune - Molfetta Hockey: si va all'accordo per i crediti ingiunti all'associazione sportiva? Ok della Giunta Comunale alla soluzione transattiva del processo in corso
2 "Giustizia svenduta", a giudizio un avvocato di Molfetta "Giustizia svenduta", a giudizio un avvocato di Molfetta Prima udienza il 30 ottobre: accolta la richiesta del rito abbreviato
Maxi processo per mafia a Bari, tra gli imputati anche Roberto De Blasio Maxi processo per mafia a Bari, tra gli imputati anche Roberto De Blasio L'imprenditore è l'ex vice presidente dell'associazione Fai-Antiracket di Molfetta
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.