Famiglia
Famiglia
"Furbo"... chi Legge!

Cosa succede se i coniugi si riconciliano dopo la separazione?

Quando, per la legge, c'è stata la riconciliazione

E' possibile che i coniugi, dopo la separazione, tornino insieme?
Si, è possibile la loro riconciliazione anche dopo la sentenza di separazione giudiziale oppure di omologa dell'accordo consensuale.

Ebbene, come ci si comporta?
In primo luogo è opportuno fare una premessa che poi è anche condizione imprescindibile affinchè si parli di riconciliazione: la coppia deve tornare insieme non temporaneamente e soprattutto devono essere messi in atto comportamenti che non lasciano dubbi.

L'articolo 157 del codice civile, in materia, dispone che: "I coniugi possono di comune accordo far cessare gli effetti della sentenza di separazione, senza che sia necessario l'intervento del giudice, con una espressa dichiarazione o con un comportamento non equivoco che sia incompatibile con lo stato di separazione".

La riconciliazione, cioè, può avvenire o in maniera espressa o in maniera tacita.
Qualora avvenga espressamente vuol dire che i coniugi hanno ratificato una dichiarazione con la quale manifestano la propria volontà ritrovata di condividere la vita e di riprendere il rapporto di coniugio (messo in stand by con la separazione) con i relativi obblighi reciproci.

Invece, qualora avvenga tacitamente vuole dire che i coniugi stanno mettendo in pratica comportamenti che pochi dubbi lasciano sul fatto che la coppia si sia ricongiunta e soprattutto che il ricongiungimento non è di pochi giorni o settimane, anzi, giacchè nella quotidianità protratta nel tempo si sta dando dimostrazione della ricostituita unione.
Quindi?
Quindi il comportamento non equivoco di cui parla l'articolo 157 del codice civile deve risultare da gesti e comportamenti effettivi tra i coniugi che non solo devono essere tornati a coabitare ma a comportarsi davvero come marito e moglie

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: https://www.facebook.com/StudioLegaleMariaMarino
  • Famiglia
Altri contenuti a tema
Dall'assegno famigliare all'assegno unico: cosa cambia Dall'assegno famigliare all'assegno unico: cosa cambia Chi ne ha diritto, come fare domanda e da quando inizieranno i pagamenti
Quando i nonni possono o devono mantenere i nipoti? Quando i nonni possono o devono mantenere i nipoti? L'analisi dell'articolo 316 bis del codice civile
Il mantenimento del figlio maggiorenne Il mantenimento del figlio maggiorenne La sentenza della Corte di Cassazione n. 17183/2020
Obbligo di mantenimento sempre. Anche se non si vedono i figli Obbligo di mantenimento sempre. Anche se non si vedono i figli La sentenza della Corte di Cassazione numero 12681 del 2020
La famiglia di fatto e i contratti di convivenza La famiglia di fatto e i contratti di convivenza Le tutele di una coppia convivente ma non sposata: la Legge 76 del 20 maggio 2016
Genitore disoccupato: è possibile non mantenere i figli? Genitore disoccupato: è possibile non mantenere i figli? L'obbligo permane. La disoccupazione non è causa di giustificazione
Le fondazioni di famiglia Le fondazioni di famiglia Un modo per vincolare il patrimonio familiare per uno scopo specifico
Una scuola per futuri genitori Una scuola per futuri genitori I laboratori dal 16 ottobre al 27 novembre presso il Consultorio diocesano
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.