La tartaruga rinvenuta a Bari
La tartaruga rinvenuta a Bari
Cronaca

Tartaruga d'acqua dolce in mare: salvata dai volontari del WWF

L’animale, che non è adatto a vivere in acque salate, è stato rinvenuto a Bari. Purtroppo, ha perso la vista

Come già accaduto a Molfetta, una tartaruga d'acqua dolce della specie Trachemys scripta è stata salvata lungo la costa di Bari. Di sicuro, l'ignoranza dell'ex proprietario ha portato quest'ultimo a rilasciare in mare l'esemplare per ridargli la libertà. Peccato però che queste tartarughe vivano solo nei fiumi.

L'episodio è stato diffuso da Pasquale Salvemini, responsabile del centro di recupero tartarughe marine di Molfetta: «L'animale, di quelli che si acquistano comunemente alla fiere o nei negozi di animali - dice - è una femmina di circa 25 anni, tenuta nell'acquario di casa, con poca acqua, alimentata con i classici gamberetti liofilizzati, cresciuta a dismisura, e forse per questo gettata in mare».

L'animale, che non è adatto a vivere in acque salate e che vagava nei pressi del lido San Francesco, è stato ritrovato da alcuni bagnanti. «Forse la fortuna della tartaruga - prosegue Salvemini - è stata quella di trovarsi di fronte alle mareggiate degli ultimi giorni. Difatti l'animale è stato spinto sulla battigia e ritrovato da alcuni cittadini», prima dell'intervento dei militari della Guardia Costiera e dei veterinari dell'Azienda Sanitaria Locale.

«L'animale, purtroppo, nel periodo di permanenza in mare aperto ha perso la vista, oltre ad avere i sintomi da ipotermia - dice ancora Salvemini -. I responsabili dell'abbandono, ancora ignoti, sono punibili a norma di legge, oltre all'evidente maltrattamento dell'animale».
  • pasquale salvemini
  • Tartarughe Molfetta
  • WWF Puglia
  • Centro recupero tartarughe marine Molfetta
Altri contenuti a tema
Tartarughe marine, Edoardo Stoppa è tornato a Molfetta Tartarughe marine, Edoardo Stoppa è tornato a Molfetta L'inviato di "Striscia la notizia" ha seguito l'emozionante liberazione di due esemplari di caretta caretta
Paura in casa: trovano una serpente e danno l'allarme, ma è innocuo Paura in casa: trovano una serpente e danno l'allarme, ma è innocuo Si tratta di un biacco, un esemplare non velenoso. I volontari del WWF hanno catturato il rettile per poi liberarlo
Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Per l'attivista regionale del WWF «la situazione è sotto controllo. È la caccia a provocarne lo sconfinamento»
Salvata la tartaruga spiaggiata dopo la mareggiata. Ora è a Molfetta Salvata la tartaruga spiaggiata dopo la mareggiata. Ora è a Molfetta Pesa 156 grammi. Trovata sul litorale di Torre a Mare, è ora nel centro di recupero tartarughe marine del WWF
Tartarughe rinvenute decapitate, ci sono già dei sospettati? Tartarughe rinvenute decapitate, ci sono già dei sospettati? L'indiscrezione è lanciata dalla versione online del quotidiano "La Stampa"
Tartarughe rinvenute decapitate sulla spiaggia. Insorge Salvemini Tartarughe rinvenute decapitate sulla spiaggia. Insorge Salvemini Almeno cinque i casi. Il responsabile del WWF: «Questa è una strage». La Regione: «Puglia parte lesa»
Un'altra tartaruga morta a Molfetta, trovata in spiaggia alla Prima Cala Un'altra tartaruga morta a Molfetta, trovata in spiaggia alla Prima Cala Continuano i ritrovamenti lungo la costa. In soli 3 giorni sono stati rinvenute 15 carcasse
Ecatombe di delfini e tartarughe in Adriatico. Un caso anche a Molfetta Ecatombe di delfini e tartarughe in Adriatico. Un caso anche a Molfetta Due testuggini si sono spiaggiate a Giovinazzo e Molfetta. Una stenella ed un tursiope a Polignano e Monopoli
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.