I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito

Una lite sarebbe degenerata e, uno dei due contendenti, ha fatto partire il colpo da un'arma

Un colpo di pistola è stato avvertito stamane a Molfetta. Secondo le indagini svolte dai Carabinieri della locale Compagnia, una lite familiare sarebbe degenerata e, uno dei due contendenti, ha fatto partire il colpo da un'arma.

La lite ed il successivo scontro in famiglia, probabilmente tra padre e figlio, è avvenuto alle ore 11.30 in via don Piacente, ad angolo con via la Torre. I due sono venuti ben presto alle mani e durante il diverbio uno dei due ha estratto una pistola, sparando un colpo. I residenti della zona hanno lanciato l'allarme al numero di pubblica utilità 112 e sul posto sono giunti i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Gli uomini dell'Arma, diretti dal capitano Vito Ingrosso, hanno potuto constatare, effettivamente, la presenza di un bossolo calibro 9x21 che è stato prontamente repertato. I primi elementi raccolti, hanno riferito di una violenta lite nata all'interno di una famiglia di origini molfettesi, che si è trasformata in una discussione dai toni accesi, subito degenerata in insulti reciproci, per poi sfociare nell'esplosione di un colpo di pistola.

I militari, dopo aver accertato che non c'è stato nessun ferito, stanno in queste ore analizzando ogni singolo elemento. Al vaglio degli inquirenti testimonianze, riscontri e analisi dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, tra via don Piacente e via la Torre, alla ricerca di qualche indizio importante per chiarire la vicenda, dai contorni ancora non definiti.

Ma gli inquirenti sono al lavoro anche per recuperare l'arma, della quale uno dei due contendenti si è liberato subito dopo aver fatto fuoco. Con ogni probabilità si ritiene possa trattarsi di una pistola illegalmente detenuta.
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Controlli antidroga dei Carabinieri: un arresto e cinque clienti segnalati Controlli antidroga dei Carabinieri: un arresto e cinque clienti segnalati Tra Giovinazzo e Molfetta: in manette un 30enne molfettese, aveva 30 grammi di marijuana. È finito ai domiciliari
Allarme spaccio in un locale di Molfetta. Ma Brumotti fa flop Allarme spaccio in un locale di Molfetta. Ma Brumotti fa flop Striscia stava effettuando un servizio in via Santa Giovina ed ha allertato i Carabinieri: l'esito della perquisizione è stato negativo
Domenico Mastromauro nuovo comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile Domenico Mastromauro nuovo comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile Il sottotenente arriva dalla Compagnia di Trani: 50 anni, Cavaliere della Repubblica, ha operato anche all'estero
Vino adulterato spacciato come Doc: 10 milioni di litri sequestrati in Salento Vino adulterato spacciato come Doc: 10 milioni di litri sequestrati in Salento Il Nas leccese ha smantellato 3 presunte associazioni per delinquere. Tra gli indagati anche un 55enne di Molfetta
Oltre 300 grammi di marijuana sul soppalco: preso un 20enne Oltre 300 grammi di marijuana sul soppalco: preso un 20enne Recuperate dai Carabinieri ben 310 dosi pronte per essere vendute. Arrestato, è ai domiciliari
Da Molfetta per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Da Molfetta per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Operazione "Anno Zero" a Terlizzi, considerato uno snodo importante dello spaccio. Le dosi ordinate per telefono
1 Operazione "Gran Bazar": condanne complessive a 98 anni di carcere Operazione "Gran Bazar": condanne complessive a 98 anni di carcere Eseguiti 13 ordini di carcerazione. La base dell'organizzazione a Bisceglie, ma con propri referenti anche a Molfetta
Banchina San Domenico, aggressione con coltello: ferito un 19enne Banchina San Domenico, aggressione con coltello: ferito un 19enne I Carabinieri indagano su quanto accaduto ieri sera: il ragazzo è finito al pronto soccorso del don Tonino Bello
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.