I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Banditi armati seminano il panico nel McDonald's. Terzo colpo in 24 ore

Due malviventi hanno assalito la paninoteca alle ore 23.00. Fuggiti in moto, sul posto i Carabinieri

Ultime 24 ore di rapine a mano armata quelle tra la serata di giovedì e quella di ieri. Nel giro di poche ore, infatti, sono stati addirittura tre i colpi che sono stati messi a segno a Molfetta, con bottini modesti e ferite, fortunatamente, soltanto lievi per le vittime.

Ad aprire la serie, giovedì sera alle ore 20.50, è stata una rapina in via Azzarita, nella tabaccheria Veneziano, compiuta da un rapinatore solitario, col volto coperto da un casco integrale, ed armato di pistola. Più tardi, sempre lo stesso bandito, ha fatto irruzione nel supermercato Despar, in via Azzarita, minacciando con una pistola la cassiera e fuggendo con l'incasso serale. A chiudere la serie, il colpo al McDonald's.

Nella tarda serata di ieri, infatti, due banditi, anche in questo caso con i caschi integrali a celare il volto, sono entrati di soppiatto nel noto fast food di via Olivetti, nella zona industriale, togliendo il fiato a dipendenti e clienti. Non tutti hanno realizzato subito cosa stesse accadendo e ci hanno messo qualche secondo a focalizzare l'azione. Ma quando una pistola è stata spianata contro di loro, tutti sono rimasti bloccati.

Il terrore, all'interno del McDonald's, è scoccato alle ore 23.00 con l'impresa di due folli che si sono impossessati di ben due cassetti del registratore di cassa, del borsone di uno dei responsabili dell'attività commerciale e della borsa di una cliente, per un bottino ancora in corso di esatta quantificazione. Un vero choc, per i dipendenti e i clienti, che non avrebbero certo mai pensato in vita loro di saggiare sulla pelle la paura di un'arma puntata contro.

Poi, sono subito fuggiti a bordo di una moto di grossa cilindrata. E sono partite diverse chiamate alla sala operativa del 112. La moto, con in sella i due rapinatori, è uscita dalla scena in pochi secondi, dirigendosi verso una delle uscite dall'area commerciale. Da lì, probabilmente, avrà imboccato uno dei vicinissimi svincoli della strada statale 16 bis, prima di scomparire nel nulla, inghiottita dal buio della notte.

Tutto questo mentre sul posto si fiondavano i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, in quel momento di servizio dentro Molfetta, a sirene spianate. Le ricerche dei fuggitivi sono andate avanti per tutto il tempo necessario. Questo, mentre si svolgevano nel contempo i primi sopralluoghi. Le indagini sono ora in mano ai militari della Compagnia di Molfetta, agli ordini del capitano Vito Ingrosso.

Gli inquirenti visioneranno i filmati del Mc Donald's, magari cercando analogie con i colpi alla tabaccheria Veneziano ed al supermercato Despar. Per il momento, però, i due rapinatori sono riusciti a farla franca, lasciando dietro di sé una scia di sgomento e preoccupazione.
  • Rapine Molfetta
Altri contenuti a tema
Rapinano la Farmacia Pesca con la pistola e l'ombrello aperto Rapinano la Farmacia Pesca con la pistola e l'ombrello aperto I Carabinieri a caccia di due banditi che hanno minacciato i dipendenti e sono scappati via in auto
Rapina a L'Edicola del Corso: spruzzato spray urticante Rapina a L'Edicola del Corso: spruzzato spray urticante I Carabinieri hanno raccolto i primi indizi: i sospetti, al momento, si concentrano su due donne di etnia rom
2 Armati in tabaccheria, poi la fuga con soldi, sigarette e gratta e vinci Armati in tabaccheria, poi la fuga con soldi, sigarette e gratta e vinci Il colpo alle ore 19.30 in via Pansini. Due persone si sono fatte consegnare l'incasso, quindi si sono dileguate a piedi
Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Prima di dileguarsi, l'uomo ha anche palpeggiato la ragazza. È stato rintracciato dai Carabinieri e rinchiuso in carcere
Tornano le rapine: preso di mira il supermercato MD Tornano le rapine: preso di mira il supermercato MD Il colpo è stato messo a segno ieri sera nell'attività commerciale di via Cormio
Accusa: rapina. Assolto «per non aver commesso il fatto» Accusa: rapina. Assolto «per non aver commesso il fatto» Gianfranco Del Rosso, di Molfetta, era stato accusato di aver rapinato la sala slot Izi Play di corso Fornari
Picchiato per il Rolex, soccorso dal 118. Indagano i Carabinieri Picchiato per il Rolex, soccorso dal 118. Indagano i Carabinieri Tre uomini gli hanno strappato il prezioso orologio. A febbraio un altro caso sempre a Molfetta
Scavalca il bancone e fugge con 1.000 euro, rapina alle Poste Scavalca il bancone e fugge con 1.000 euro, rapina alle Poste Due rapinatori hanno preso di mira la filiale di via Cormio. Paura tra le persone presenti, indagano i Carabinieri
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.