I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Rapina alla tabaccheria di via Roma. È il terzo colpo in meno di 48 ore

L'episodio questa mattina: il rapinatore si è fatto consegnare soldi e gratta e vinci. È fuggito a piedi, sul posto i Carabinieri

Soldi e gratta e vinci. È il bottino dell'ennesimo colpo, il terzo in meno di 48 ore, messo a segno da un rapinatore solitario, questa mattina, nella tabaccheria di via Roma, mentre monta la paura degli esercenti dopo l'escalation di raid avvenuti negli ultimi due giorni ai danni di un negozio d'abbigliamento e un supermercato.

Erano all'incirca le ore 09.15, quando davanti al titolare si è materializzato un bandito a volto coperto, «un ragazzo molto giovane» secondo i primi accertamenti, armato di pistola, forse un giocattolo o un'arma a salve, ma questa è stata solo un'impressione. Il bandito si è avvicinato al gestore e lo ha minacciato, facendosi consegnare i soldi presenti nel registratore di cassa, un importo in fase di esatta quantificazione ma che dovrebbe aggirarsi intorno ai 600, massimo 700 euro.

Con il bottino in pugno, il rapinatore - che si è impossessato anche di alcuni gratta e vinci tenuti in esposizione - si è allontanato a piedi, rincorso dal titolare, ma è riuscito far perdere le proprie tracce, disperdendosi per le vie circostanti. La zona sprovvista di telecamere, inoltre, ha di certo favorito il colpo del rapinatore. Che, dunque, è riuscito a dileguarsi (può darsi che si tratti di un giovane del posto), ma non è affatto escluso che qualcuno lo aspettasse a bordo di qualche veicolo.

Dopo essersi ripreso dallo shock, il titolare della rivendita di tabacchi di via Roma ha composto il numero 112 e sul luogo, per le indagini di rito, sono intervenuti i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile, già in zona, che stanno cercando indizi utili per smascherare il malvivente. I militari hanno sin da subito avviato le ricerche sulla base delle testimonianze raccolte a caldo, purtroppo senza frutti ed eseguito gli opportuni rilievi del caso, visionando anche le immagini delle telecamere.

Ad agire, ancora una volta, è stato un malvivente a volto coperto armato di pistola, poi fuggito a piedi. Quello di stamane è il terzo colpo in poco meno di 48 ore a Molfetta, dopo la rapina al negozio d'abbigliamento Matis in via Bari e al supermercato Despar. E, chissà, forse l'autore della rapina alla tabaccheria di via Roma è lo stesso che, due sere fa, ha colpito in via Rattazzi. C'è il volto tutto imbacuccato, c'è la pistola, c'è la fuga a piedi per le strade, c'è la stessa tecnica di sempre.

Tre rapine in due giorni, dunque, che rappresentano una sirena d'allarme per il commercio e la sicurezza. I Carabinieri, intanto, stanno attentamente monitorando gli ambienti malavitosi locali per arrivare ad identificare i colpevoli: fenomeni isolati di cani sciolti oppure casi legati da un'unica trama con un unico obiettivo?
  • Rapine Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
San Silvestro a Molfetta: controlli e piazze blindate. Il piano sicurezza San Silvestro a Molfetta: controlli e piazze blindate. Il piano sicurezza In azione le forze dell'ordine, sorvegliate speciali piazza Paradiso e Vittorio Emanuele. Stop alla vendita di bevande in vetro
Un anno di cronaca: il 2022 a Molfetta Un anno di cronaca: il 2022 a Molfetta Dal rimorchiatore affondato all'incendio a Miragica, dall'incubo baby-gang alle rapine in serie di novembre
I furti di auto tornano in crescita. Ecco i consigli dei Carabinieri I furti di auto tornano in crescita. Ecco i consigli dei Carabinieri I ladri utilizzano congegni che consentono loro di raggiungere lo scopo senza danni sulla vettura. Intensificati i controlli
Sparò e ferì un 33enne in via Ruvo. Sarà giudizio immediato per un 19enne Sparò e ferì un 33enne in via Ruvo. Sarà giudizio immediato per un 19enne Non ci sarà la fase preliminare. La prima udienza è fissata per il 21 dicembre davanti al Tribunale di Trani
Appena scarcerato, viene arrestato per rapina. Torna in cella un 51enne Appena scarcerato, viene arrestato per rapina. Torna in cella un 51enne Vincenzo Salvatore Fornari è stato arrestato dai Carabinieri: sarebbe l'autore del colpo al negozio d'abbigliamento Matis
1 Due rapine in meno di un'ora a Molfetta: già rilasciato l'uomo fermato Due rapine in meno di un'ora a Molfetta: già rilasciato l'uomo fermato Un 51enne del posto, tornato in libertà da soli due giorni, è stato trattenuto in caserma e denunciato a piede libero
Rapina il registratore di cassa. Inseguito a piedi, lo abbandona per strada Rapina il registratore di cassa. Inseguito a piedi, lo abbandona per strada Un uomo, a volto coperto, ha fatto irruzione nel negozio d'abbigliamento Matis. Inseguito, ha preferito lasciare il malloppo
Rapinatore inseguito a piedi abbandona il bottino dopo il colpo al Wmark Rapinatore inseguito a piedi abbandona il bottino dopo il colpo al Wmark Il bandito, un giovane con mascherina e berretto, ha dato l’assalto al market di via Paniscotti, ma è stato rincorso e ha desistito
© 2001-2023 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.