capristo
capristo
Cronaca

Arrestato Capristo, il procuratore capo dei più importanti processi di Molfetta

Dal porto all'alga tossica fino alle morti sul lavoro e al "Francesco Padre"

Carlo Maria Capristo è finito agli arresti domiciliari: è la notizia del giorno che scuote ancora una volta il mondo delle toghe pugliesi.

E' stata la Procura di Potenza a mettere le manette ai polsi dell'attuale procuratore di Taranto, accusandolo (va specificato che al momento resta una ipotesi di reato e occorrerà esperire tutti i gradi della giustizia per addivenire a una sentenza definitiva di condanna, assoluzione o proscioglimento, ndr) di abuso di ufficio.
Secondo la procura lucana Capristo avrebbe utilizzato la propria posizione egemone da Procuratore Capo a Trani per depistare le indagini dei pm di Milano sulle tangenti pagate dall'Eni in Nigeria.

Al netto di questa vicenda giudiziaria che, lo ribadiamo, è ancora agli inizi, Carlo Maria Capristo è l'uomo dei processi e delle indagini più importanti sugli accadimenti a Molfetta negli ultimi decenni.
Nella storia più recente si pensi alla vicenda giudiziaria sul porto commerciale di Molfetta.
Nell'ottobre 2013 è lui a parlare nella conferenza stampa indetta nella Procura di Trani per presentare la conclusione delle indagini nell'operazione "d'Artagnan" che scuote il Comune e la politica: tra gli indagati l'ex sindaco e all'epoca senatore nonchè presidente della Commissione Bilancio del Senato Antonio Azzollini (assolto il 20 dicembre 2019 dopo aver rifiutato di avvalersi della prescrizione, ndr) ma anche l'ingegnere Enzo Balducci finito agli arresti domiciliari (anche lui assolto il 20 dicembre 2019, ndr).

Nel 2014, ad esempio, è lui a parlare davanti ai microfoni per annunciare l'apertura dell'inchiesta sulla morte sul lavoro di Nicola e Vincenzo Rizzi, padre e figlio bitontini.

Capristo lega il proprio nome anche alla tragedia del "Francesco Padre": nel 2010 è ancora lui, ad aggiornare sugli sviluppi dell'inchiesta relativa all'affondamento del peschereccio voluta grazie alle richieste e all'impegno dei parenti dei marinai.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Procura Trani
Altri contenuti a tema
Dentista e assistente indagati per la morte di Dorotea Scardigno Dentista e assistente indagati per la morte di Dorotea Scardigno La famiglia, intanto, è chiusa nel massimo riserbo
Morte Dorotea Scardigno, la Procura di Trani indaga per omicidio colposo Morte Dorotea Scardigno, la Procura di Trani indaga per omicidio colposo Già effettuato un primo esame esterno della salma, l'autopsia sarà eseguita la prossima settimana
2 Roghi di auto a Molfetta, il Comune deposita una denuncia in Procura Roghi di auto a Molfetta, il Comune deposita una denuncia in Procura Minervini: «Si giunga ad individuare gli autori e a stroncare questa piaga»
2 In manette l'ex procuratore capo di Trani Carlo Maria Capristo In manette l'ex procuratore capo di Trani Carlo Maria Capristo L'ipotesi di reato è abuso d'ufficio. Era in servizio alla Procura di Taranto
Scandalo nella Procura di Trani, tra gli indagati anche un professionista di Molfetta? Scandalo nella Procura di Trani, tra gli indagati anche un professionista di Molfetta? L'indiscrezione lanciata da "Il Fatto Quotidiano" e da "La Gazzetta del Mezzogiorno"
Operazione "Sunflower": ai fratelli Ciccolella l'accusa di presunta truffa sul fotovoltaico Operazione "Sunflower": ai fratelli Ciccolella l'accusa di presunta truffa sul fotovoltaico Sequestrati beni per 8 milioni: si tratta di tre grandi impianti destinati a serre a Terlizzi
Frode e truffa in un appalto: secondo la Procura danni per 400 mila Euro al Comune Frode e truffa in un appalto: secondo la Procura danni per 400 mila Euro al Comune L'Ente si costituirà parte civile nel processo davanti al Tribunale di Trani
Antonino Di Maio è il nuovo procuratore di Trani Antonino Di Maio è il nuovo procuratore di Trani Via libera del plenum del Consiglio superiore della magistratura
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.