matteo d'ingeo
matteo d'ingeo

Aggredito Matteo d'Ingeo, la solidarietà del Partito Democratico

Il partito chiede all'amministrazione chiarezza e iniziative per impedire l'abusivismo

Nella giornata di ieri, Matteo d'Ingeo, coordinatore del Movimento Civico "Liberatorio Politico", ha subito un'aggressione. La notizia è trapelata nella mattinata, fornita dallo stesso d'Ingeo tramite il suo profilo Facebook: il leader della cittadinanza attiva molfettese ne avrà per dieci giorni. Forse, alla base della violenza, le continue battaglie dello stesso d'Ingeo contro l'illegalità.

"Il Partito Democratico ed i Giovani Democratici esprimono piena e solidale vicinanza a Matteo D'Ingeo, coordinatore del Movimento Civico "Liberatorio Politico", per la vile aggressione subita nella giornata di ieri.
Siamo di fronte ad un atto gravissimo, che offende le coscienze e calpesta la dignità non solo di chi, solo per aver compiuto un "normale" atto di segnalazione di illegalità, si è ritrovato oggetto di una violenza vigliacca, ma di tutta una Comunità che - oggi più che mai - dubita della sua quotidiana serenità.
Se non reagiremo, in maniera ferma ed autoritaria, a quanto è accaduto, se non svilupperemo - immediatamente - gli anticorpi necessari a che quanto accaduto non si ripeta, rimarremo una Comunità inerte ed inerme davanti a fenomeni delinquenziali evidenti quanto inaccettabili.
Alla illegalità si risponde con posizioni forti e chiare, senza tentennamenti e senza paura.
Il fenomeno dell'abusivismo commerciale, da sempre denunciato da Matteo e dal "Liberatorio", va contrastato senza pregiudizi ideologici ed in maniera unitaria non solo dai cittadini, ma anche dalle Istituzioni.
Il Partito Democratico ed i Giovani Democratici molfettesi chiedono che l'Amministrazione Comunale avvii, in brevissimo tempo, tutte le iniziative necessarie non solo affinchè si faccia chiarezza su quanto avvenuto ieri, ma anche su quanto è stato fatto e si intende fare per contrastare ed impedire il complessivo fenomeno dell'abusivismo commerciale che - in dispregio della legalità e in danno dei commercianti onesti (i primi a patire gli effetti di questo fenomeno) - rischia di distruggere la credibilità delle Istituzioni.
Solo una risposta ferma e decisa ci consentirà di dire che Molfetta può, ancora, considerarsi una Città normale", è la nota diffusa Piero de Nicolo e Adriano Failli, rispettivamente segretario cittadino di Pd e Giovani Democratci.

Anche MolfettaViva nella figura dell'editore, del direttore e dell'intera redazione esprime vicinanza a Matteo d'Ingeo augurandogli una pronta guarigione e schierandosi sempre contro ogni forma di violenza fisica e verbale.
  • aggressione
Altri contenuti a tema
Minore aggredito: le scuse dell'aggressore Minore aggredito: le scuse dell'aggressore Era successo lo scorso 14 dicembre in uno store h24 di Molfetta
14enne epilettico aggredito a Molfetta. La mamma: «Identificare l'aggressore» 14enne epilettico aggredito a Molfetta. La mamma: «Identificare l'aggressore» L'intervista alla donna: «Il mio appello non resti vano»
3 Uomo aggredisce 14enne epilettico. La violenza ripresa dalle telecamere Uomo aggredisce 14enne epilettico. La violenza ripresa dalle telecamere L'aggressore è al momento ignoto. Partite le indagini a cura della Polizia Locale
Minaccia con coltello imprenditore e dipendente. Gli chiedevano di riprendere i rifiuti abbandonati Minaccia con coltello imprenditore e dipendente. Gli chiedevano di riprendere i rifiuti abbandonati L'episodio, denunciato su Facebook, a pochi passi da piazza Principe di Napoli. Solidarietà da parte dell'assessore Ancona
Aggredito un arbitro di Molfetta nella Prima Divisione di basket Aggredito un arbitro di Molfetta nella Prima Divisione di basket L'episodio sabato durante la partita Spartans Foggia - Minervino Rockshill
Lasciateci lavorare, lasciateci informare Lasciateci lavorare, lasciateci informare Un nostro collaboratore vittima di un episodio increscioso
4 Aggressione per strada. Forse uno scambio di persona Aggressione per strada. Forse uno scambio di persona Sul posto Carabinieri e un'ambulanza per prestare soccorso
Bambina azzannata da un cane, tragedia nei pressi di via Fontana Bambina azzannata da un cane, tragedia nei pressi di via Fontana A salvare la bambina dall'attacco un vicino
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.