Giuseppe Conte
Giuseppe Conte
"Furbo"... chi Legge!

Separazioni, visite condominio: le regole della zona gialla

Cosa prevede il nuovo Dpcm

Con la zona gialla per la Puglia a causa del Covid il punto di riferimento normativo è il Dpcm del 3 dicembre 2020, entrato in vigore domenica 6 dicembre.

Essendo un insieme di norme che prescrivono comportamenti legati a sposamenti e visite incidono anche sui diritti di quanti si trovano in una situazione legalmente "particolare" e che a questo testo devono ancora di più fare ricorso per non incappare in sanzioni oppure conseguenze ancora peggiori.

Vediamo, allora, cosa dicono le Faq, ovvero le domande / risposte, pubblicate sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che aiutano ad interpretare e comprendere il Dpcm.

Sono separato/divorziato, posso andare a trovare i miei figli minorenni?
Sì. Gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l'altro genitore o comunque presso l'affidatario, oppure per condurli presso di sé, sono consentiti anche tra Comuni di aree differenti. Tali spostamenti dovranno in ogni caso avvenire scegliendo il tragitto più breve e nel rispetto di tutte le prescrizioni di tipo sanitario (persone in quarantena, positive, immunodepresse etc.), nonché secondo le modalità previste dal giudice con i provvedimenti di separazione o divorzio o, in assenza di tali provvedimenti, secondo quanto concordato tra i genitori.

Sono consentiti gli spostamenti per fare visita alle persone detenute in carcere?
In orari compresi tra le h. 5.00 e le h. 22.00, nulla è variato rispetto alla situazione precedente al DPCM 3 novembre 2020 e pertanto tali spostamenti sono consentiti. Essi sono invece vietati dalle ore 22.00 alle ore 5.00, non potendosi ritenere giustificati da ragioni di necessità o per motivi di salute. Resta comunque ferma la possibilità di colloqui a distanza, fortemente raccomandati, ai sensi dell'art. 221, comma 10, del d.l. 19 maggio 2020, n. 34, come sostituito dalla legge di conversione 17 luglio 2020, n. 77, che consente i colloqui a distanza mediante apparecchiature e collegamenti di cui dispone l'amministrazione penitenziaria e minorile o mediante corrispondenza telefonica, anche oltre i limiti stabiliti dalle norme dell'ordinamento penitenziario.

Sono consentiti gli spostamenti per fare visita alle persone ricoverate in una struttura detentiva a carattere ospedaliero?
Fermo quanto esposto nella FAQ relativa con riferimento alla possibilità di spostamenti per far visita alle persone detenute, per quelle ricoverate in una struttura detentiva a carattere ospedaliero sussiste l'ulteriore limitazione per cui l'accesso in dette strutture detentive ospedaliere da parte dei parenti di pazienti ivi ristretti è consentito solo nei casi e con le modalità individuati dalla Direzione sanitaria della struttura stessa, per cui occorre preventivamente informarsi presso la Direzione per sapere se l'accesso sia o meno consentito e, in caso affermativo, a quali condizioni.

È consentito svolgere assemblee condominiali in presenza?
Sì. È fortemente consigliato svolgere la riunione dell'assemblea in modalità a distanza. Laddove ciò non sia possibile, per lo svolgimento in presenza occorre rispettare le disposizioni in materia di distanziamento sociale e uso dei dispositivi di protezione individuale.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: https://www.facebook.com/StudioLegaleMariaMarino
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, la Regione Puglia approva il piano per la ripartenza della scuola Covid, la Regione Puglia approva il piano per la ripartenza della scuola Lopalco: «Linee guida valide dal 1° febbraio»
Covid, oggi in Puglia 1.233 casi e 30 decessi Covid, oggi in Puglia 1.233 casi e 30 decessi Registrati quasi 12mila test
Covid, in Puglia oggi record di guariti ma aumentano anche i ricoveri Covid, in Puglia oggi record di guariti ma aumentano anche i ricoveri Nelle ultime 24 ore 995 contagi e 30 decessi
Covid, a Molfetta seconda dose per i sanitari e gli anziani vaccinati a inizio gennaio Covid, a Molfetta seconda dose per i sanitari e gli anziani vaccinati a inizio gennaio In corso le valutazioni su quali strutture adibire alla vaccinazione di massa nei prossimi mesi
Covid a Molfetta: 615 i positivi Covid a Molfetta: 615 i positivi 11 i casi nella RSSA, 3 ricoverati
Covid, oggi in Puglia 401 contagi su circa 4mila tamponi Covid, oggi in Puglia 401 contagi su circa 4mila tamponi Il tasso tra positivi e test effettuati resta attorno al 10%
I ristoratori di Molfetta chiedono aiuto al Sindaco per affrontare la pandemia I ristoratori di Molfetta chiedono aiuto al Sindaco per affrontare la pandemia Domani incontro tra il primo cittadino e i rappresentanti dell'associazione "Made in Molfetta"
Covid, oggi effettuati 141 tamponi all'Istituto Alberghiero di Molfetta: tutti negativi Covid, oggi effettuati 141 tamponi all'Istituto Alberghiero di Molfetta: tutti negativi Si conclude così il monitoraggio delle scuole voluto dal Comune
© 2001-2021 MolfettaViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.