I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Rubano un'auto e seminano il panico. Inseguimento da film, arrestati

La rocambolesca fuga nel traffico è terminata a Bari. Nell'auto ritrovate diverse lattine di olio

Per sfuggire ai Carabinieri che li avevano intercettati, lungo la strada statale 16 bis, hanno innescato un pericoloso inseguimento per decine di chilometri sino a quando raggiunti allo svincolo di Bari Santo Spirito, hanno abbandonato l'auto rubata poco prima a Palese, una Fiat 500, tentando una rocambolesca fuga, a piedi, per le campagne circostanti.

Per due di loro, il 19enne Tommaso Piscopo del quartiere San Pio e il 21enne Crescenzo Muschitiello di Bari Palese, non c'è stato nulla da fare, poiché dopo una colluttazione con i Carabinieri sono stati bloccati e tratti in arresto. Un vice brigadiere del Nucleo Radiomobile di Molfetta, ha riportato contusioni ed è dovuto ricorrere a cure sanitarie per saturare le ferite provocategli dai malfattori durante le fasi concitate del fermo.

I fatti. La centrale operativa del 112 ha segnalato nel territorio di Bisceglie la presenza di un'autovettura Fiat 500, asportata poco prima a Bari Palese. Le immediate ricerche, condotte dai militari della locale Tenenza e da pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile di Molfetta hanno consentito di intercettare nei pressi dello svincolo Molfetta nord tre soggetti a bordo dell'auto rubata.

È iniziato, quindi, un pericoloso inseguimento, protrattosi per diversi chilometri, sino a quando, giunti allo svincolo di Bari Santo Spirito, i malviventi, vistisi ormai braccati e raggiunti dai militari, hanno abbandonato l'auto, nel bel mezzo della carreggiata, e hanno deciso di tentare la fuga a piedi per le campagne. Dopo un breve inseguimento sono stati raggiunti, ma i tre hanno ingaggiato una violenta resistenza.

Due malviventi sono stati tratti in arresto, mentre un terzo è riuscito a fuggire. All'interno dell'auto sono state ritrovate diverse lattine di olio, strumenti di effrazione e due trapani che, ulteriori indagini, hanno consentito di appurare erano stati asportati da un garage di Bisceglie, in danno di un ignaro cittadino.

I due baresi, rispettivamente di 19 e di 21 anni, sono stati quindi tratti in arresto per i reati di violenza, resistenza a pubblico ufficiale, furto e ricettazione. Convalidato l'arresto, la Procura della Repubblica di Trani ha disposto per loro la misura cautelare della detenzione in carcere, mentre sono ancora in corso indagini per identificare il terzo complice.
  • Carabinieri Molfetta
  • Arresti Carabinieri
Altri contenuti a tema
Furti in appartamento, indagini a una svolta? Furti in appartamento, indagini a una svolta? I Carabinieri potrebbero aver ottenuto risultati dopo alcuni colpi messi a segno a Molfetta
Evade da una casa famiglia di Molfetta. Preso nipote del boss Capriati Evade da una casa famiglia di Molfetta. Preso nipote del boss Capriati Il 18enne è stato rintracciato dai Carabinieri a San Giorgio. Dovrà scontare 3 mesi di reclusione
Arrestato per una rapina del 2015: deve scontare oltre 4 anni Arrestato per una rapina del 2015: deve scontare oltre 4 anni L'uomo, di 34 anni, consentì l'ingresso di due suoi complici in un compro-oro. Trasferito in carcere
1 Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Una lite sarebbe degenerata e, uno dei due contendenti, ha fatto partire il colpo da un'arma
1 Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito L'episodio in via don Piacente, sul posto i Carabinieri. La scena potrebbe essere stata ripresa dalle telecamere
1 Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni I fatti accaddero nell'aprile del 2012 nell'anfiteatro di Ponente: stralciata la posizione di un quarto ragazzo
Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Violenza e ferocia nella stazione ferroviaria. L'uomo è stato soccorso dal 118, indagano i Carabinieri
5 Reati contro la persona, in manette consigliere comunale di Molfetta Reati contro la persona, in manette consigliere comunale di Molfetta Eletto nel 2017 con Forza Italia, Fulvio Oberdan​ Spadavecchia è stato arrestato dai Carabinieri
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.