I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

«Rispetto per un uomo che non ha avuto degna sepoltura»

Omicidio Andriani, l'avvocato Felice Petruzzella invita alla prudenza: «Attendiamo gli esiti delle indagini»

Una nota inviata agli organi di stampa da parte dell'avvocato Felice Petruzzella. Serve a fare il punto sulle indagini relative al delitto del 54enne Antonio Andriani, ferito la sera di sabato, 26 novembre, nel portone della sua abitazione di via Martiri di via Fani alla periferia di Molfetta e morto dopo alcune ore al Policlinico di Bari.

«Futili motivi», spiegano i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, agli ordini del capitano Vito Ingrosso, che dopo oltre 8 ore di interrogatorio hanno arrestato Crescenzio Bartoli, 44 anni, marito della nipote della vittima.

«La moglie e le tre figlie di Antonio Andriani - scrive Petruzzella - mi hanno conferito incarico affinché possa rappresentarle quali parti lese nel procedimento penale concernente il brutale assassinio del loro congiunto. In brevissimo tempo sono apparsi sui giornali e sui social una serie di articoli che, in maniera del tutto intempestiva quanto irrispettosa per la memoria di un defunto, si sono avventurati nella ricostruzione del più probabile movente ispiratore di un gesto così brutale.

In questo momento la famiglia del signor Andriani non può che chiedere, direi pretendere, rispetto per un uomo che non ha ancora avuto degna sepoltura. Le indagini sono, ovviamente, ancora in corso e quanto sembrerebbe essere stato dichiarato dall'indagato a giustificazione della azione omicidiaria sembra già apparire, almeno in parte, inverosimile e dettato dall'esigenza di alleggerire la propria posizione.

Antonio Andriani aveva, come immediatamente ricordato da alcune testate, certamente compiuto degli sbagli in passato, sbagli cui era seguita l'espiazione della giusta pena. Aveva, quindi, pagato il suo debito con la collettività, reinserendosi nel tessuto sociale cittadino in maniera onesta e dignitosa.

L'auspicio dei familiari è, quindi, che si possano attendere gli esiti degli inquirenti senza che sulla memoria del povero Antonio Andriani si scatenino sensazionalismi e sciacallaggi che, allo stato, non possono che ritenersi privi di alcun fondamento».
  • Omicidio Molfetta
  • Antonio Andriani
Altri contenuti a tema
Tragedia Andriani, Molfetta all'ultimo saluto: «Ciao Antonio!» Tragedia Andriani, Molfetta all'ultimo saluto: «Ciao Antonio!» Cerimonia funebre oggi nella gremitissima Chiesa di Sant’Achille
A nome di Molfetta Tommaso Minervini ricorda Antonio Andriani A nome di Molfetta Tommaso Minervini ricorda Antonio Andriani Nelle parole del sindaco il cordoglio della città per la morte del 40enne
Giovedì a Molfetta i funerali di Antonio Andriani Giovedì a Molfetta i funerali di Antonio Andriani L'ultimo saluto nella chiesa Sant'Achille alle ore 17:00
Tragedia Andriani, indagato il proprietario della villetta Tragedia Andriani, indagato il proprietario della villetta Nessuna autopsia. La morte a causa dell'urto al capo accorso nella caduta
Omicidio Parisi: rinviato a giudizio Farinola. La difesa chiede il rito abbreviato Omicidio Parisi: rinviato a giudizio Farinola. La difesa chiede il rito abbreviato I familiari della vittima si sono costituiti parte civile, i legali dell'omicida hanno chiesto l'abbreviato: la nuova legge lo impedisce
Salvemini fa chiarezza: «Parisi non era dedito al gioco d'azzardo, sul suo conto elementi diffamatori» Salvemini fa chiarezza: «Parisi non era dedito al gioco d'azzardo, sul suo conto elementi diffamatori» Il legale della famiglia replica alle dichiarazioni di Farinola: «La famiglia è sconvolta. E poi perché si riteneva in pericolo se era lui quello armato?»
Omicidio di via Capotorti, domani l'autopsia sul cadavere di Corrado Parisi Omicidio di via Capotorti, domani l'autopsia sul cadavere di Corrado Parisi Sarà eseguita a Bari e servirà a chiarire alcuni aspetti della vicenda. Il New Meeting Cafè, intanto, resta sotto sequestro
Omicidio Parisi, l'avvocato di Farinola: «Esasperato dalle minacce estorsive, così gli ha sparato» Omicidio Parisi, l'avvocato di Farinola: «Esasperato dalle minacce estorsive, così gli ha sparato» Il 46enne è stato assassinato dal titolare del bar New Meeting, esasperato dalle continue minacce ricevute
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.