Antonio Andriani
Antonio Andriani
Cronaca

Tragedia Andriani, indagato il proprietario della villetta

Nessuna autopsia. La morte a causa dell'urto al capo accorso nella caduta

C'è un indagato per la morte di Antonio Andriani, avvenuta attorno alla mezzanotte tra sabato e domenica. Si tratta del proprietario della villetta nella quale il manager molfettese viveva e dove aveva deciso di svolgere la festa per i suoi 40 anni.
Secondo quanto si apprende da fonti di stampa locali, il proprietario è indagato come "atto dovuto" da parte della Procura di Trapani per consentirgli di essere presente, attraverso un proprio tecnico incaricato, agli accertamenti che avverranno sia in loco sia sui pezzi della copertura del pozzo artesiano, che ha ceduto mentre l'uomo si trovava sopra.
Sul corpo del 40enne non sarebbe stata effettuata l'autopsia rispetto a quanto inizialmente deciso dagli inquirenti siciliani. La causa del decesso, secondo il medico legale, sarebbe l'urto al capo durante la caduta, come provato da una brutta ferita lacero contusa alla nuca. Escluso anche l'annegamento: il pozzo, profondo oltre i 20 metri, era pieno per circa un terzo d'acqua ma Andriani sarebbe già morto prima di finire in acqua.
  • Antonio Andriani
Altri contenuti a tema
Tragedia Andriani, Molfetta all'ultimo saluto: «Ciao Antonio!» Tragedia Andriani, Molfetta all'ultimo saluto: «Ciao Antonio!» Cerimonia funebre oggi nella gremitissima Chiesa di Sant’Achille
A nome di Molfetta Tommaso Minervini ricorda Antonio Andriani A nome di Molfetta Tommaso Minervini ricorda Antonio Andriani Nelle parole del sindaco il cordoglio della città per la morte del 40enne
Giovedì a Molfetta i funerali di Antonio Andriani Giovedì a Molfetta i funerali di Antonio Andriani L'ultimo saluto nella chiesa Sant'Achille alle ore 17:00
Crescenzo Bartoli, la vendetta gli costa oltre 15 anni di carcere Crescenzo Bartoli, la vendetta gli costa oltre 15 anni di carcere L'omicida di Antonio Andriani condannato dal gup del Tribunale di Trani Raffaele Morelli
Funerali privati per Antonio Andriani Funerali privati per Antonio Andriani Niente funzione pubblica: la cerimonia domattina presso la cappella Maggiore
Omicidio Andriani, spunta il movente passionale? Omicidio Andriani, spunta il movente passionale? «Futili motivi», spiegano i Carabinieri. Che però non escludono altre piste
«Rispetto per un uomo che non ha avuto degna sepoltura» «Rispetto per un uomo che non ha avuto degna sepoltura» Omicidio Andriani, l'avvocato Felice Petruzzella invita alla prudenza: «Attendiamo gli esiti delle indagini»
Omicidio Andriani: confessa il nipote Crescenzio Bartoli Omicidio Andriani: confessa il nipote Crescenzio Bartoli L'accusa è di omicidio premeditato. Il movente legato a continue vessazioni subite per futili motivi
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.