I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Funerali privati per Antonio Andriani

Niente funzione pubblica: la cerimonia domattina presso la cappella Maggiore

Dopo aver concluso l'autopsia sul corpo di Antonio Andriani nella mattinata di domani si terranno le esequie funebri. Per il 54enne pregiudicato assassinato da Crescenzio Bartoli, 43enne molfettese e nipote della vittima, però, non ci sarà nessuna funzione pubblica.

I funerali, infatti, si svolgeranno domattina alle ore 07.30 e in forma strettamente privata, direttamente nel cimitero di Molfetta, presso la cappella Maggiore.
  • Antonio Andriani
Altri contenuti a tema
Tragedia Andriani, Molfetta all'ultimo saluto: «Ciao Antonio!» Tragedia Andriani, Molfetta all'ultimo saluto: «Ciao Antonio!» Cerimonia funebre oggi nella gremitissima Chiesa di Sant’Achille
A nome di Molfetta Tommaso Minervini ricorda Antonio Andriani A nome di Molfetta Tommaso Minervini ricorda Antonio Andriani Nelle parole del sindaco il cordoglio della città per la morte del 40enne
Giovedì a Molfetta i funerali di Antonio Andriani Giovedì a Molfetta i funerali di Antonio Andriani L'ultimo saluto nella chiesa Sant'Achille alle ore 17:00
Tragedia Andriani, indagato il proprietario della villetta Tragedia Andriani, indagato il proprietario della villetta Nessuna autopsia. La morte a causa dell'urto al capo accorso nella caduta
Crescenzo Bartoli, la vendetta gli costa oltre 15 anni di carcere Crescenzo Bartoli, la vendetta gli costa oltre 15 anni di carcere L'omicida di Antonio Andriani condannato dal gup del Tribunale di Trani Raffaele Morelli
Omicidio Andriani, spunta il movente passionale? Omicidio Andriani, spunta il movente passionale? «Futili motivi», spiegano i Carabinieri. Che però non escludono altre piste
«Rispetto per un uomo che non ha avuto degna sepoltura» «Rispetto per un uomo che non ha avuto degna sepoltura» Omicidio Andriani, l'avvocato Felice Petruzzella invita alla prudenza: «Attendiamo gli esiti delle indagini»
Omicidio Andriani: confessa il nipote Crescenzio Bartoli Omicidio Andriani: confessa il nipote Crescenzio Bartoli L'accusa è di omicidio premeditato. Il movente legato a continue vessazioni subite per futili motivi
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.