sminamento
sminamento
Cronaca

Riprende la bonifica degli ordigni bellici in area portuale

Presto la Marina militare tornerà al lavoro. Lunedì incontro in comune

Già a partire dalle prossime settimane la Marina militare riprenderà il lavoro di sminamento in mare. È questo l'esito del tavolo sulla sicurezza convocato questa mattina dal Prefetto di Bari Antonio Nunziante a cui sono intervenuti il questore Antonio De Iesu, il procuratore di Trani Carlo Maria Capristo, i pm Antonio Savasta e Francesco Giannella, l'amministratore e custode giudiziario Giuseppe Vacca, il sindaco di Molfetta Paola Natalicchio, l'assessore ai lavori pubblici Giovanni Abbattista e vari rappresentanti di Arpa, Regione Puglia e Marina Militare.

«In 48 ore stiamo raccogliendo i frutti di una attivazione silenziosa e quotidiana degli scorsi mesi –ha commentato il sindaco Natalicchio alla fine dell'incontro - ringrazio il Prefetto per l'attivazione energica della Marina Militare che ha chiarito con la Regione Puglia le questioni legate ai fondi con cui procedere alla bonifica. Un altro tassello importante che impediva di procedere sul versante pubblico ai lavori di messa in sicurezza è andato a buon fine».

Intanto lunedì prossimo il sindaco ha convocato il curatore giudiziale Giuseppe Vacca e il tenente del nucleo Sdai della Marina Mirko Leonzio, il Rup del porto Lazzaro Pappagallo e il Comandante della Capitaneria di Porto Ducci per una riunione operativa sulla ripresa delle operazioni di bonifica.
Dopo i numerosi tavoli tecnici con il Ministero e la Procura, il parere pro veritate per la firma del nuovo contratto, l'approvazione il 2 luglio della delibera di giunta per dare mandato di procedere alla progettazione dei lavori di messa in sicurezza, i sopralluoghi sulle aree con i tecnici del Ministero dell'ambiente e dell'Ispra (Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale).
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • sminamento
  • bonifica
Altri contenuti a tema
Nuova attività di bonifica subacquea a Molfetta in località Torre Gavetone Nuova attività di bonifica subacquea a Molfetta in località Torre Gavetone Prosegue la ricerca di ordigni bellici lungo il tratto costiero
Ordigni bellici, messa in sicurezza la Prima Cala. Nelle prossime ore Torre Gavetone Ordigni bellici, messa in sicurezza la Prima Cala. Nelle prossime ore Torre Gavetone Concluse le operazioni di ricognizione svolte nel corso della giornata odierna
Continua la bonifica nel porto di Molfetta Continua la bonifica nel porto di Molfetta Gli ordigni bellici recuperati sono fatti brillare in una cava del circondario
Dal 15 gennaio riprendono le operazioni di bonifica nel porto di Molfetta Dal 15 gennaio riprendono le operazioni di bonifica nel porto di Molfetta Ordinanza della Capitaneria per lo svolgimento in sicurezza delle operazioni
Individuati nuovi residui bellici nelle nostre acque Individuati nuovi residui bellici nelle nostre acque A segnarli la Capitaneria di porto di Molfetta
Continua la bonifica dei nostri fondali: 56.000 ordigni rimossi Continua la bonifica dei nostri fondali: 56.000 ordigni rimossi I dati della Marina Militare
Trenta bombe di aereo trovate nel mare di Molfetta Trenta bombe di aereo trovate nel mare di Molfetta Terminata la bonifica da parte dello Sdai
In corso le operazioni di sminamento nelle acque antistanti il Porto In corso le operazioni di sminamento nelle acque antistanti il Porto Vietato il transito a mezzi navali e terrestri. Ecco le prime immagini in esclusiva.
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.