Presentazione libro
Presentazione libro

"Piume in gabbia", presentato a Molfetta il libro sui disturbi alimentari

L'iniziativa fortemente voluta dalla senatrice Carmela Minuto

I disturbi alimentari, una tematica da affrontare con continuità e soprattutto da portare all'attenzione di tutte le generazioni. E' quanto fatto dalla senatrice Carmela Minuto e dal gruppo delle amiche delle amiche, le quali nel corso della rassegna "Fare due chiacchiere", hanno promosso la presentazione del libro "Piume in gabbia", storie di ragazzi e di disturbi alimentari.

Nella serata di venerdì presso la Vineria San Domenico, la giornalista Beatrice Trogu ha moderato l'incontro con le due autrici del libro, Carmen Nolasco e Dirce Scarpello, alla presenza dello psicologo e psicanalista Raffaele Tupputi e della docente Cinzia Candelmo.
E' una tematica tutta particolare quella narrata in "Piume in gabbia", che unisce due racconti e che, attraverso le vite dei protagonisti, Tania, Anita e Alessandro, mette in luce l'espressione di una profonda, delicata e, spesso, ingestibile sensibilità. Tramite una narrazione mai banale, semplice e diretta, le autrici mostrano due differenti punti di vista,femminile e maschile , svelando cause e possibili conseguenze di un insanabile bisogno di amore, accettazione e riscatto, preponderante nei protagonisti di queste storie ma di certo presente in ciascuno di noi. Il testo, ambientato in Puglia, si pone senza la pretesa di voler interpretare dei fenomeni diffusi come i disturbi alimentari.

«Questi ultimi – ha affermato il dott. Tupputi – non sono dei disturbi dell'appetito. Dietro di essi si cela molto altro: sono malattie dell'amore e dietro il rifiuto del cibo c'è il rifiuto degli altri, intesi come persone». Può in un certo senso la scuola essere sentinella di certi fenomeni?

«Sicuramente si – ha proseguito Cinzia Candelmo, insegnante di lettere presso il Liceo "Fornari – in quanto, nonostante tutto, i ragazzi sono sensibili e molto interessati al fenomeno. Parlando con loro di temi come i disturbi alimentari si percepisce del disagio e a volte una certa confusione sull'argomento. Da qui deriva il compito della scuola e del docente: stimolare la criticità dei ragazzi». Il libro di Nolasco e Scarpello racconta una realtà spesso non compresa dalle famiglie, che non sempre accettano quanto succede ai propri figli, ma tuttavia rappresenta una speranza verso una guarigione possibile e un lieto fine da ricercare nella vita sempre e comunque.
  • carmela minuto
Altri contenuti a tema
Minuto:  «Entusiasmo per il futuro di Forza Italia» Minuto: «Entusiasmo per il futuro di Forza Italia» La nota della senatrice molfettese
Crisi agricoltura, Carmela Minuto interviene in Senato Crisi agricoltura, Carmela Minuto interviene in Senato La senatrice ha anche incontrato gli operatori del settore nei giorni scorsi
Carmela Minuto: «Su di me gossip politico. C'è solo Forza Italia» Carmela Minuto: «Su di me gossip politico. C'è solo Forza Italia» Nota della senatrice molfettese
Sbloccati i fondi per il rischio idrogeologico, Minuto: «A lavoro per il beneficio dei nostri territori» Sbloccati i fondi per il rischio idrogeologico, Minuto: «A lavoro per il beneficio dei nostri territori» La nota della Senatrice: «Oltre 100 milioni di Euro per 20 comuni pugliesi»
Incontro a Molfetta sul disturbo comportamentale dell’alimentazione L'evento fortemente voluto dalla senatrice Carmela Minuto
1 Manovra fiscale, Minuto: «No forte e chiaro» Manovra fiscale, Minuto: «No forte e chiaro» La senatrice esprime tutto il proprio dissenso: «Incentivo al lavoro nero»
1 La Senatrice Carmela Minuto: «Nessun voto al Decreto Sicurezza» La Senatrice Carmela Minuto: «Nessun voto al Decreto Sicurezza» «Disatteso il principio della sicurezza nelle città. Poche risorse alle Forze dell'ordine»
La senatrice Carmela Minuto augura buona festa patronale a Molfetta La senatrice Carmela Minuto augura buona festa patronale a Molfetta «Che sia un momento di concordia e felicità»
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.