Amnesty
Amnesty

Patrick Zaki finalmente scarcerato. Ieri manifestazione anche a Molfetta

L'iniziativa della sezione locale di Amnesty

La data di ieri, 7 dicembre, potrebbe aver rappresentato una svolta decisiva per il futuro di Patrick Zaki: lo studente egiziano dell'Università di Bologna, in carcere dal 7 febbraio 2020, è stato finalmente scarcerato.

Al momento non si hanno certezze sui prossimi sviluppi: lo studente sarà prima trasferito da Mansura al carcere egiziano di Tora, poi si procederà con la scarcerazione. Non ci si credeva quasi più, dopo 668 giorni di rinvii. Invece la nuova, ennesima udienza di ieri mattina al tribunale di Mansura contro Zaki è finita con la decisione di rimetterlo finalmente in libertà. Ma senza assoluzione, con l'appuntamento rimandato a febbraio per l'ultima parole fine. Presenti in aula, come sempre, i rappresentanti diplomatici dell'ambasciata italiana al Cairo e alcuni colleghi di altri paesi alleati.

Per manifestare solidarietà a Patrick e alla sua famiglia, per continuare a chiedere con forza alle autorità egiziane il suo rilascio immediato, senza condizioni e che tutte le accuse contro di lui siano del tutto ritirate, così come da tante altre Piazze italiane, anche da Molfetta i membri della sezione locale di Amnesty sono scesi in piazza per urlare ancora una volta a gran voce, tutte e tutti insieme, #FreePatrickZaki.

L'appuntamento è stato in Piazza Garibaldi, presso la "Panchina dei Diritti negati" che è stata istituita proprio nei mesi scorsi per volontà del Comune.
  • amnesty international
Altri contenuti a tema
Diritti umani, il gruppo Amnesty di Molfetta avvia un corso formativo gratuito per docenti Diritti umani, il gruppo Amnesty di Molfetta avvia un corso formativo gratuito per docenti Si parte lunedì 24 ottobre per un totale di 20 ore
Il gruppo Amnesty di Molfetta in piazza per aiutare l'Afghanistan Il gruppo Amnesty di Molfetta in piazza per aiutare l'Afghanistan Ieri presidio su Corso Umberto
Anche Molfetta si è mobilitata per ricordare il G8 del 2001 a Genova Anche Molfetta si è mobilitata per ricordare il G8 del 2001 a Genova L'iniziativa su Corso Umberto organizzata da Amnesty
La sede del gruppo Amnesty di Molfetta intitolata a Peter Benenson, fondatore del movimento La sede del gruppo Amnesty di Molfetta intitolata a Peter Benenson, fondatore del movimento Piccola cerimonia in via Termiti dove è stato anche piantato un maggiociondolo
8 marzo, Amnesty Internazional Molfetta omaggia le "donne coraggio" 8 marzo, Amnesty Internazional Molfetta omaggia le "donne coraggio" Corso Umberto tappezzato di locandine in onore di donne che hanno lottato per i diritti umani
#FREEPATRICKZAKI: l'iniziativa di Amnesty anche a Molfetta #FREEPATRICKZAKI: l'iniziativa di Amnesty anche a Molfetta Lunedì 8 febbraio la fontana di Piazza Aldo Moro sarà illuminata di giallo
Panchina contro la violenza sulle donne vandalizzata, Amnesty: «Preoccupazione e indignazione» Panchina contro la violenza sulle donne vandalizzata, Amnesty: «Preoccupazione e indignazione» La nota integrale degli attivisti
Diritti umani e Coronavirus, Amnesty chiama a raccolta gli artisti di Molfetta Diritti umani e Coronavirus, Amnesty chiama a raccolta gli artisti di Molfetta L'iniziativa all'interno della campagna "Nessuno escluso"
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.