nuovo porto
nuovo porto

Partito il processo sul porto con 41 imputati, tra cui il sen. Azzollini

I Ministeri dell'Ambiente e dell'Interno chiedono di costituirsi parte civile

Elezioni Regionali 2020
E' iniziato nella tarda mattinata davanti al Tribunale collegiale di Trani il processo sui presunti illeciti per la costruzione del nuovo porto commerciale di Molfetta.
I Ministeri dell'Ambiente e dell'Interno hanno presentato istanza di costituzione di parte civile. Analoga richiesta è giunta da Legambiente e dal Comitato molfettese per la bonifica.
Sull'ammissibilità si deciderà alla prossima udienza, fissata per il 5 Aprile: data entro cui i difensori dei 41 imputati potranno esaminare le istanze e muovere eventuali eccezioni. Sin dal'udienza preliminare risultano, invece, già costituiti parte civile la Regione ed il Comune di Molfetta.
Ma per quest'ultima l'avvocato Felice Petruzzella, legale del senatore Antonio Azzollini (uno dei 41 imputati), ha sollevato un'eccezione legata alla procura conferita al difensore dell'Ente. L'eccezione sarà valutata dal Tribunale il 5 Aprile assieme alle nuove istanze di costituzione di parte civile.

Calendarizzata anche l'udienza dell'1 Giugno per esaurire la fase delle eccezioni preliminari che hanno in serbo alcuni difensori.
A vario titolo la Procura di Trani (in udienza era presente il pubblico ministero Michele Ruggiero, uno dei titolari del fascicolo d'indagine) sono contestati i reati di associazione per delinquere finalizzata a delitti contro il patrimonio, la fede pubblica e la pubblica amministrazione; abuso d'ufficio (tentato e consumato), falso, truffa, omissioni d'atti d'ufficio, frode in pubbliche forniture, danneggiamento, minaccia a pubblico ufficiale, favoreggiamento, concussione, attentato alla sicurezza dei trasporti marittimi, violazioni della normativa ambientale, del testo unico sull'edilizia, del codice del paesaggio e della disciplina speciale per la bonifica da ordigni bellici.

Il nuovo porto di Molfetta sarebbe dovuto costare 72 milioni di euro. In realtà, l'impegno economico di Regione e Stato fu più che raddoppiato: 147 milioni con varie leggi di finanziamento dal 2001 in poi. Un'opera faraonica, non ancora ultimata, che secondo la Procura di Trani non si poteva nemmeno realizzare per la diffusa presenza di ordigni bellici sui fondali. Le indagini hanno pure ipotizzato che parte del fiume di denaro pubblico sarebbe stato utilizzata dal Comune di Molfetta per finalità estranee al porto e cioè per sistemare il proprio bilancio.
  • processo porto
Altri contenuti a tema
Processo sul porto di Molfetta, le motivazioni della sentenza del Tribunale di Trani Processo sul porto di Molfetta, le motivazioni della sentenza del Tribunale di Trani Dettagli illustrati da Felice Petruzzella, avvocato difensore di Antonio Azzollini
Processo porto di Molfetta, de Bari: «Vittoria della verità e delle istituzioni» Processo porto di Molfetta, de Bari: «Vittoria della verità e delle istituzioni» Il legale ricorda anche il fratello, prematuramente scomparso, e tra gli imputati
Processo sul porto di Molfetta, l'Avv. Petruzzella: «L'impostazione accusatoria era errata» Processo sul porto di Molfetta, l'Avv. Petruzzella: «L'impostazione accusatoria era errata» Questa la riflessione dell'avvocato difensore di Azzollini
Processo sul Porto di Molfetta, assoluzioni per Azzollini e Balducci Processo sul Porto di Molfetta, assoluzioni per Azzollini e Balducci In mattinata la sentenza del tribunale
Processo sul porto di Molfetta, il pm chiede la condanna di due imputati e quattro società Processo sul porto di Molfetta, il pm chiede la condanna di due imputati e quattro società Chiesta l'assoluzione anche per l'ipotesi di associazione per delinquere
Processo sul porto commerciale a Molfetta, oggi si torna in aula Processo sul porto commerciale a Molfetta, oggi si torna in aula In corso l'ascolto dei testimoni. Poi pausa e ripresa a settembre
Processo sul nuovo porto, Azzollini e Balducci non si avvalgono della prescrizione Processo sul nuovo porto, Azzollini e Balducci non si avvalgono della prescrizione Si torna in aula il 19 febbraio prossimo
7 Processo sul porto, accolta la costituzione di parte civile del Comune di Molfetta Processo sul porto, accolta la costituzione di parte civile del Comune di Molfetta Nel pomeriggio l'udienza a Trani. Si torna in aula il prossimo 22 gennaio
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.