Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Processo sul nuovo porto, Azzollini e Balducci non si avvalgono della prescrizione

Si torna in aula il 19 febbraio prossimo

Elezioni Regionali 2020
Il processo per i supposti illeciti nella costruzione del nuovo porto commerciale di Molfetta perderà già dalle prime battute alcuni imputati. Ma non l'ex primo cittadino Antonio Azzollini e l'ex dirigente ai lavori pubblici di palazzo di città Vincenzo Balducci. Infatti, nonostante alcuni reati siano prescritti, Azzollini e Balducci, nel corso dell'udienza di oggi, hanno dichiarato al Tribunale di Trani di non volersi avvalere della prescrizione.

Il collegio, perciò, dovrà scendere nel merito delle contestazioni mosse dalla Procura. A differenza, dunque, di altri imputati che, a seconda dei casi, potrebbero uscire completamente di scena o per alcune contestazioni, non avendo inteso rinunciare al cosiddetto fattore "p".

Alla prossima udienza del 19 Febbraio il pm Giovanni Vaira redigerà un elenco, da sottoporre al vaglio del collegio giudicante, sui reati allo stato prescritti e dunque su quegli imputati per cui, in tutto o in parte, può già esser pronunciata sentenza di non luogo a procedere, per l'appunto per intervenuta prescrizione.

A vario titolo e a seconda delle presunte rispettive responsabilità la Procura tranese contesta i reati di associazione per delinquere finalizzata a delitti contro il patrimonio, la fede pubblica e la pubblica amministrazione; abuso d'ufficio (tentato e consumato), falso, truffa, omissioni d'atti d'ufficio, frode in pubbliche forniture, danneggiamento, minaccia a pubblico ufficiale, favoreggiamento, concussione, attentato alla sicurezza dei trasporti marittimi, violazioni della normativa ambientale, del testo unico sull'edilizia, del codice del paesaggio e della disciplina speciale per la bonifica da ordigni bellici. Il reato per cui certamente non è maturata la prescrizione è l'associazione per delinquere, di cui rispondono solo alcuni dei 41 imputati in un processo che vede 6 parti civili.

Nell'udienza di oggi il Tribunale ha conferito incarico ai periti per la trascrizione delle intercettazioni compiute nelle indagini preliminari. Avviata anche l'escussione di un finanziere che ha curato diversi profili investigativi: la sua audizione proseguirà il 19 febbraio.
  • processo porto
Altri contenuti a tema
Processo sul porto di Molfetta, le motivazioni della sentenza del Tribunale di Trani Processo sul porto di Molfetta, le motivazioni della sentenza del Tribunale di Trani Dettagli illustrati da Felice Petruzzella, avvocato difensore di Antonio Azzollini
Processo porto di Molfetta, de Bari: «Vittoria della verità e delle istituzioni» Processo porto di Molfetta, de Bari: «Vittoria della verità e delle istituzioni» Il legale ricorda anche il fratello, prematuramente scomparso, e tra gli imputati
Processo sul porto di Molfetta, l'Avv. Petruzzella: «L'impostazione accusatoria era errata» Processo sul porto di Molfetta, l'Avv. Petruzzella: «L'impostazione accusatoria era errata» Questa la riflessione dell'avvocato difensore di Azzollini
Processo sul Porto di Molfetta, assoluzioni per Azzollini e Balducci Processo sul Porto di Molfetta, assoluzioni per Azzollini e Balducci In mattinata la sentenza del tribunale
Processo sul porto di Molfetta, il pm chiede la condanna di due imputati e quattro società Processo sul porto di Molfetta, il pm chiede la condanna di due imputati e quattro società Chiesta l'assoluzione anche per l'ipotesi di associazione per delinquere
Processo sul porto commerciale a Molfetta, oggi si torna in aula Processo sul porto commerciale a Molfetta, oggi si torna in aula In corso l'ascolto dei testimoni. Poi pausa e ripresa a settembre
7 Processo sul porto, accolta la costituzione di parte civile del Comune di Molfetta Processo sul porto, accolta la costituzione di parte civile del Comune di Molfetta Nel pomeriggio l'udienza a Trani. Si torna in aula il prossimo 22 gennaio
Processo sul porto, si astiene un giudice del collegio. Prossima udienza il 25 maggio Processo sul porto, si astiene un giudice del collegio. Prossima udienza il 25 maggio Quarantuno imputati. Il 1 giugno calendarizzata un'altra udienza
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.