chicco
chicco
Cronaca

Chicco è tornato a casa

Il pappagallo era stato buttato da qualcuno nel cassonetto degli indumenti usati

Elezioni Regionali 2020
E' tornato a casa Chicco, il pappagallo che, domenica scorsa, era stato buttato da qualcuno (impossibile ci fosse finito da solo considerato che, gli è stato praticato un intervento che non gli consente di volare), nel cassonetto per la raccolta degli indumenti usati.
Sono stati i "proprietari" di Chicco, suoi amici da quattordici anni, a reclamarlo già nelle ore immediatamente successive al ritrovamento.

Il pappagallo, era stato da subito evidente, era abituato a vivere in casa, era tenuto bene e soprattutto non aveva paura degli uomini. Tutt'altro.
E' stato Pasquale Salvemini del Wwf, al quale Chicco era stato affidato dagli uomini della polizia municipale, che si erano prodigati per liberarlo da quella trappola mortale, a restituirlo.

«Chicco - ha detto Salvemini - ha subito riconosciuto i suoi proprietari. Immediatamente è salito sulla spalla del suo amico di sempre e si è avvicinato al collo per salutarlo a modo suo. Non è chiaro come sia finito nel cassonetto. Sicuramente non ha potuto farlo da solo. Quanto è accaduto è opera di qualcuno che non ha rispetto per la vita. Chicco, domenica mattina, era stato posizionato dai proprietari, all'esterno della loro abitazione. Il sole batteva e volevano regalare al loro Chicco un momento di relax. E invece qualcuno, forse per dispetto, forse per cattiveria, lo ha preso e lo ha infilato nel bidone per la raccolta degli indumenti usati. Per fortuna tutto si è concluso per il meglio».
  • pasquale salvemini
  • vigili urbani
  • pappagallo
Altri contenuti a tema
Ladri di pappagalli: un business sempre più fiorente Ladri di pappagalli: un business sempre più fiorente Si arrampicano sugli alberi e rubano i piccoli. Al mercato nero ognuno ha un valore di 80 euro
Mare rosso a Molfetta, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Mare rosso a Molfetta, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Il fenomeno è provocato dalla fioritura della Noctiluca miliaris, innocua per l'essere umano. Di notte è bioluminescente
Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Problemi al depuratore, sott'acqua centinaia di ulivi. Salvemini: «Ingenti i danni provocati dal marciume radicale»
Delfino morto, l'animale incastrato tra gli scogli del lungomare Colonna Delfino morto, l'animale incastrato tra gli scogli del lungomare Colonna Il cetaceo è stato ritrovato in avanzato stato di decomposizione. Ha una corda legata alla pinna caudale
1 Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Il WWF e i Carabinieri Forestali hanno fermato il taglio degli alberi. La rabbia di Salvemini
Tartarughe marine, Edoardo Stoppa è tornato a Molfetta Tartarughe marine, Edoardo Stoppa è tornato a Molfetta L'inviato di "Striscia la notizia" ha seguito l'emozionante liberazione di due esemplari di caretta caretta
Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Salvemini getta acqua sul fuoco: «Nessuna emergenza cinghiali» Per l'attivista regionale del WWF «la situazione è sotto controllo. È la caccia a provocarne lo sconfinamento»
Tartaruga d'acqua dolce in mare: salvata dai volontari del WWF Tartaruga d'acqua dolce in mare: salvata dai volontari del WWF L’animale, che non è adatto a vivere in acque salate, è stato rinvenuto a Bari. Purtroppo, ha perso la vista
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.