teraae
teraae
Territorio e Ambiente

Centinaia di alunni alla scoperta del Mare Nostrum

Si è concluso il progetto di educazione ambientale promosso da Terrae

Si è concluso il Progetto di Educazione Ambientale "Mare Nostrum" promosso dal Centro Studi e Didattica Ambientale Terrae e patrocinato dal Comune di Molfetta – assessorato all'Ambiente e assessorato alla Cultura. Il progetto, realizzato in collaborazione con l'Associazione MuMART – Museo Marino Artistico, Lega Navale Italiana – Sezione di Molfetta, Poseidon Blu Team è stato rivolto alle Scuole Primarie e Secondarie del Comune di Molfetta, ha visto la partecipazione gratuita di 21 classi e si è articolato in 3 fasi distinte dal mese di febbraio al mese di giugno 2015.

La prima fase di lezioni e laboratori in aula ha riguardato i temi di biologia marina ed ecologia marina per scoprire ciò che popola il Mare Nostrum. In questi incontri sono stati presi in considerazione i diversi ambienti del mare Mediterraneo e in particolare del "nostro" mare Adriatico: le differenti zone costiere o litorali, la zona pelagica o di mare aperto e la misteriosa zona abissale. Sono state esaminate le caratteristiche fisiche e chimiche dei vari ambienti e i principali organismi marini vegetali e animali che li popolano. Sono state analizzate, inoltre, le principali cause di degrado dell'ambiente marino costiero e profondo causate dall'intervento dell'uomo (discariche, distruzione dei fondali a causa della pesca di frodo, mucillagine ed eutrofizzazione, "bombe ecologiche" come le petroliere e gli ordigni bellici).

Al termine delle attività in aula sono seguite le visite guidate presso l'Oasi Naturale di Torre Calderina, finalizzata alla scoperta degli aspetti naturalistici e storici dell'area e presso il Museo Marino Artistico MuMART allestito nell'Ospedaletto dei Crociati a Molfetta. Gli alunni hanno potuto osservare le sculture progettate da giovani artisti pugliesi dell'IISS De Nittis-Pascali di Bari e realizzate in Pietra Rosa di Trani dall'Azienda VAMAR snc di Bisceglie, mentre all'interno hanno visitato le varie sezioni del Museo. Partendo dallo spazio espositivo dedicato alla ricerca scientifica subacquea è stato spiegato ai ragazzi l'importante ruolo della ricerca e del monitoraggio scientifico subacqueo effettuato sui fondali della nostra Puglia e sono stati mostrati i principali ambienti marini sommersi che caratterizzano le nostre acque: l'ambiente sabbioso, roccioso e profondo grazie alla presenza di diorami, campioni biologici, fotografie subacquee e poster.

Le ultime due sezioni sono dedicate agli squali e alle tartarughe marine, oltre ai campioni biologici sono presentate delle ricostruzioni a grandezza naturale di importanti organismi marini. La visita di queste sezioni è stata incentrata sulle minacce che insistono sulle specie e sull'importanza della conservazione.
La terza fase del Progetto "Mare Nostrum" si è conclusa con la presentazione dei lavori delle scuole e la partecipazione gratuita degli alunni a due manifestazioni cittadine di promozione sportiva e tutela ambientale
  • mare
  • educazione ambientale
Altri contenuti a tema
Monitoraggio Arpa 2022: «La Puglia ha il mare più pulito d'Italia» Monitoraggio Arpa 2022: «La Puglia ha il mare più pulito d'Italia» La nostra regione sul gradino più alto del podio davanti a Sardegna e Toscana
Collegamento da Molfetta nella trasmissione "Camper" su Rai Uno Collegamento da Molfetta nella trasmissione "Camper" su Rai Uno Immagini dal tratto costiero di Torre Calderina
Difesa e tutela del mare, a Molfetta nasce l'associazione "Il popolo granchio" Difesa e tutela del mare, a Molfetta nasce l'associazione "Il popolo granchio" Leo Murolo presidente della neonata Onlus
Puglia prima regione italiana per qualità delle acque di balneazione Puglia prima regione italiana per qualità delle acque di balneazione Ieri conferenza stampa per illustrare il rapporto di Arpa
“Difendiamo il mare”, clean up dei fondali al Lungomare Colonna di Molfetta “Difendiamo il mare”, clean up dei fondali al Lungomare Colonna di Molfetta Impegnati oltre 40 uomini tra sub e volontari a terra. Raccolti quasi 1.600 kg di rifiuti
Molfetta si sveglia con chiazze rosse in mare: è la nocticula miliaris Molfetta si sveglia con chiazze rosse in mare: è la nocticula miliaris L'alga, non dannosa, è in fioritura grazie alle temperature miti
"Il tentacolo" che ti prende di gusto! Il primo bistrot - pescheria a Molfetta "Il tentacolo" che ti prende di gusto! Il primo bistrot - pescheria a Molfetta La famiglia Pignatelli lancia la propria attività in via Achille Salvucci 40
Tra mare e cielo, restyling e novità per il Lido Valerio Tra mare e cielo, restyling e novità per il Lido Valerio Lo storico stabilimento balneare di Margherita di Savoia si rinnova
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.