Il foro sulla portiera anteriore destra del furgone portavalori
Il foro sulla portiera anteriore destra del furgone portavalori
Cronaca

Assalto sull'A14 a Molfetta. Un vigilante ferito: «Ci è andata di lusso»

All'indomani del tentato colpo proseguono le indagini della Polstrada di Bari. Recuperati un kalashnikov e una pistola

Un colpo studiato nei minimi dettagli, che poteva avere conseguenze ben peggiori. Invece «ci è andata di lusso, ci è andata veramente di lusso» ha detto uno dei tre operatori dell'istituto di vigilanza Ivri-Sicuritalia in un video diventato virale. I rapinatori - non meno di sei quelli all'opera - non hanno esitato ad aprire il fuoco.

I banditi hanno sparato contro gli pneumatici anteriori e il mezzo, prima di ferire i tre vigilanti, ora sotto shock. «Questi sanno dove bucare», ha ribadito la stessa guardia giurata inquadrando il foro di un proiettile sulla portiera anteriore. «Hanno bucato le gomme, non hanno sparato davanti», ha aggiunto un suo collega. Poi il commando ha appiccato il fuoco anche alle auto - un'Audi Q3, una Jeep Renegade e una Ford Focus - utilizzate per il colpo. Un modo per non lasciare traccia.

L'inferno in pochissimi minuti, intorno alle 7. Ma l'accurato piano non è servito a nulla, la banda è comunque fuggita a mani vuote perché non è riuscita a mettere le mani sul carico di banconote dopo un inseguimento durato 6 chilometri, fra colpi d'arma da fuoco e speronamenti. Il furgone è stato costretto a bloccarsi, ma l'attivazione dello "spuma block" ha evitato che il colpo andasse a segno. A quel punto, i banditi si sono resi conto che l'attacco era ormai fallito e sono fuggiti.

I rilievi della Polizia Stradale di Bari, con la Squadra Mobile della Questura, e le testimonianze dei tre vigilanti che erano a bordo del mezzo saranno determinanti per ricostruire la dinamica dell'accaduto e per tentare di risalire ai rapinatori che, nella foga di fuggire, hanno lasciato un fucile AK-47 kalashnikov e una pistola.
  • Rapine Molfetta
Altri contenuti a tema
Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» È accaduto lungo corso Umberto, l'uomo ha 83 anni ed è ancora sotto shock. Il rapinatore si è dato alla fuga
Assalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottino Assalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottino Nel mirino un portavalori, ma la rapina è sfumata. Banditi in fuga dopo aver incendiato cinque mezzi
I rapinatori non fanno festa per Natale: colpo a IziPlay I rapinatori non fanno festa per Natale: colpo a IziPlay Due i banditi entrati in azione ieri sera, uno era armato di pistola. Indagano I Carabinieri
Armati di pistola rapinano la tabaccheria di via Silvestri Armati di pistola rapinano la tabaccheria di via Silvestri In due, a volto coperto, si sono fatti consegnare parte dell'incasso e alcune stecche di sigarette
Assaltano in due il Wmark, esploso un colpo di pistola a salve Assaltano in due il Wmark, esploso un colpo di pistola a salve Cruento colpo all’approssimarsi della chiusura: non ancora quantificato il bottino, indagano i Carabinieri
Rapina alla Win Time: i tre imputati scelgono il rito abbreviato Rapina alla Win Time: i tre imputati scelgono il rito abbreviato Istanza degli avvocati difensori accolta dal gip Volpe. Il colpo, a luglio scorso, fruttò 11mila euro
Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio L'episodio nel porto: rubate le attrezzature di bordo. Sul caso stanno indagando i Carabinieri
Armato di coltello, rapina un supermercato: individuato in 24 ore Armato di coltello, rapina un supermercato: individuato in 24 ore Fermato un 32enne: i Carabinieri sono piombati a casa dove hanno trovato gli indumenti indossati durante il colpo
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.