Assalto da film sull'A14 a Molfetta: lo
Assalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottino
Cronaca

Assalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottino

Nel mirino un portavalori, ma la rapina è sfumata. Banditi in fuga dopo aver incendiato cinque mezzi

Una schiuma che inonda il retro del furgone gonfiandosi in pochi secondi fino a riempire il vano portavalori del blindato. Ecco cos'è lo "spuma block", il sistema di sicurezza che ieri ha mandato a monte l'incredibile assalto ad un furgone della Ivri-Sicuritalia sull'A14 Bologna-Taranto, tra Bitonto e Molfetta, evitando il furto.

Quando i rapinatori - non meno di sei - hanno provato a tagliare lo sportello con la fiamma ossidrica dopo aver esploso diversi colpi d'arma da fuoco è scattato il sistema che ha impedito loro di impossessarsi del carico. Il colpo è quindi fallito e i componenti del gruppo sono stati costretti a darsi alla fuga. Inutile, dunque, il piano che prevedeva di dare alle fiamme due autocarri per creare una barriera fumogena che avrebbe dovuto consentire ai banditi di agire del tutto indisturbati.

Il tentato assalto è avvenuto intorno alle ore 07.00 all'altezza del chilometro 656, dove il commando, composto da uomini a volto coperto, armati fino ai denti, ha bloccato la corsa del portavalori, la cui tratta è rimasta top secret fino all'ultimo. I rapinatori, prima dell'offensiva, hanno allestito i baluardi. Un mezzo pesante è stato posto di traverso e dato alle fiamme in agro di Bitonto. È servito per bloccare il traffico e neutralizzare l'arrivo di eventuali pattuglie delle forze dell'ordine.
6 fotoAssalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottino
Assalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottinoAssalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottinoAssalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottinoAssalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottinoAssalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottinoAssalto da film sull'A14 a Molfetta: lo "spuma block" protegge il bottino
Un secondo autocarro ha fatto la stessa fine, ma nella corsia opposta, a Molfetta. Proprio nel mezzo, l'attacco, che si è consumato in direzione nord, verso Bari. Nel blindato c'erano tre vigilanti, costretti a fermarsi dopo una fuga di 6 chilometri da un commando a bordo di tre vetture, un'Audi Q3, una Jeep Renegade e una Ford Focus: i banditi hanno esploso una quindicina di colpi. Alcuni fori sono stati repertati sugli pneumatici e sul mezzo, altri sono stati recuperati sull'asfalto.

Il furgone è stato costretto a bloccarsi, ma l'attivazione da parte delle guardie giurate dello "spuma block" ha evitato che il colpo andasse a segno. A quel punto, i banditi si sono resi conto che l'attacco era ormai fallito e sono stati costretti a desistere: tre guardie giurate, nel tentativo di reagire, sono state aggredite, hanno riportato lesioni e sono state soccorse, mentre i rapinatori, dopo aver incendiato le tre auto, onde evitare di lasciare impronte, si sono dileguati per le campagne.

Sul posto, per spegnere le fiamme, sono arrivati i Vigili del Fuoco. Con loro, i Carabinieri della locale Compagnia e la Polizia Stradale di Bari, a cui sono affidate le indagini che partiranno dalle accurate analisi di quel che resta dei mezzi incendiati. In un'auto sono stati recuperati una pistola e una fucile AK-47 kalashnikov.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Rapine Molfetta
Altri contenuti a tema
Assalto sull'A14 a Molfetta. Un vigilante ferito: «Ci è andata di lusso» Assalto sull'A14 a Molfetta. Un vigilante ferito: «Ci è andata di lusso» All'indomani del tentato colpo proseguono le indagini della Polstrada di Bari. Recuperati un kalashnikov e una pistola
I rapinatori non fanno festa per Natale: colpo a IziPlay I rapinatori non fanno festa per Natale: colpo a IziPlay Due i banditi entrati in azione ieri sera, uno era armato di pistola. Indagano I Carabinieri
Armati di pistola rapinano la tabaccheria di via Silvestri Armati di pistola rapinano la tabaccheria di via Silvestri In due, a volto coperto, si sono fatti consegnare parte dell'incasso e alcune stecche di sigarette
Assaltano in due il Wmark, esploso un colpo di pistola a salve Assaltano in due il Wmark, esploso un colpo di pistola a salve Cruento colpo all’approssimarsi della chiusura: non ancora quantificato il bottino, indagano i Carabinieri
Rapina alla Win Time: i tre imputati scelgono il rito abbreviato Rapina alla Win Time: i tre imputati scelgono il rito abbreviato Istanza degli avvocati difensori accolta dal gip Volpe. Il colpo, a luglio scorso, fruttò 11mila euro
Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio L'episodio nel porto: rubate le attrezzature di bordo. Sul caso stanno indagando i Carabinieri
Armato di coltello, rapina un supermercato: individuato in 24 ore Armato di coltello, rapina un supermercato: individuato in 24 ore Fermato un 32enne: i Carabinieri sono piombati a casa dove hanno trovato gli indumenti indossati durante il colpo
Rapina da 11mila euro alla sala slot Win Time. Tre arresti Rapina da 11mila euro alla sala slot Win Time. Tre arresti La Guardia di Finanza ha fermato il 32enne Gianfranco Del Rosso e due suoi complici. Il colpo effettuato il 12 luglio scorso
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.