matrimonio
matrimonio
"Furbo"... chi Legge!

Separazione: è possibile l'addebito in caso di tradimento presunto?

La sentenza della Corte di Cassazione n. 1136/2020

La crisi della coppia che spesso sfocia in cause di separazione prima e divorzio poi è tema molto variegato anche da un punto di vista prettamente giuridico.

In questa rubrica settimanale un aspetto è già stato affrontato ovvero quello relativo all'obbligo del mantenimento e alla sua quantificazione. E' ancora valido il criterio del tenore di vita sul punto? La risposta è qui: https://www.molfettaviva.it/rubriche/furbo-chi-legge/fine-del-matrimonio-sussiste-ancora-il-tenore-di-vita/.

Adesso l'approfondimento tocca un altro aspetto molto, molto delicato: l'addebito della separazione per tradimento.
Giurisprudenza consolidata ritiene che per esserci il tradimento, causa quindi dell'addebito della separazione, esso deve essere non solo consumato e provato ma avvenuto almeno nel luogo in cui i coniugi risiedono.

Tuttavia di recente va formandosi un altro filone giurisprudenziale che starebbe spazzando via questa idea.
L'espressione è la sentenza n. 1136/2020 della Corte di Cassazione la quale è in stretta correlazione con altre pronunce della Suprema Corte: la relazione di un coniuge con estranei rende addebitale la separazione quando, alla luce dei modi con cui è coltivata la relazione e del contesto nel quale i coniugi hanno vissuto e vivono, dà modo tanto all'altro coniuge quanto a terzi di avere plausibili sospetti sull'infedeltà.

Cosa significa tutto questo?
Che potrebbe anche non esserci stato un tradimento consumato ma il solo fatto di aver generato nel coniuge e nei terzi sospetti concreti sull'adulterio sarebbe sufficiente all'addebito della separazione visto che tutto ciò avrebbe comportato lesione all'onore e alla dignità dell'altro coniuge.
Secondo gli Ermellini non sarebbe più necessario provare che il tradimento ci sia stato bensì dimostrare che ci sia il dubbio, più che ragionevole, che la relazione extraconiugale ci sia e che ciò sia il pensiero anche dei terzi tanto da aver provocato l'offesa all'onore del coniuge.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: https://www.facebook.com/StudioLegaleMariaMarino/
  • matrimonio
Altri contenuti a tema
ilmatrimonioinpuglia.it: eccellenze del wedding Made in Puglia ilmatrimonioinpuglia.it: eccellenze del wedding Made in Puglia Il portale dei professionisti del Wedding pugliese compie 2 anni
Fine del matrimonio: per il mantenimento sussiste ancora il tenore di vita? Fine del matrimonio: per il mantenimento sussiste ancora il tenore di vita? Le ultime sentenze della Cassazione
Il 6 ottobre la presentazione della collezione 2020 dell’azienda "Issima le Spose" a Molfetta Il 6 ottobre la presentazione della collezione 2020 dell’azienda "Issima le Spose" a Molfetta La manifestazione presentata da Giancarlo Montingelli e Marilena Farinola
Conviviale Sposi, il primo passo verso la perfetta cerimonia di nozze Conviviale Sposi, il primo passo verso la perfetta cerimonia di nozze Villa Sant’Elia accoglie i futuri sposi per una giornata tutta dedicata a loro
Sposarsi in riva al mare a Molfetta? Da oggi si può Sposarsi in riva al mare a Molfetta? Da oggi si può La Giunta dice sì alle nuove location per i matrimoni civili
Grande successo a Pàlato per la wedding collection di Sposing Grande successo a Pàlato per la wedding collection di Sposing Sposing si propone di trasformare l’evento delle proprie nozze in un giorno perfetto
Arriva il primo appuntamento di sposing wedding collection a Palato Arriva il primo appuntamento di sposing wedding collection a Palato Un team di professionisti del Wedding per realizzare il vostro sogno
A Molfetta tasso di divorzio del 2,96% nel 2017: ma come? A Molfetta tasso di divorzio del 2,96% nel 2017: ma come? Ecco le procedure meno note ma più veloci
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.