Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Traffico di droga dall'Albania alla Puglia: 16 condanne

Gli inquirenti hanno documentato che la Puglia costituiva la base per smerciare droga in Italia

Il giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Bari, Marco Galesi, ha condannato 16 imputati, 3 dei quali residenti a Molfetta (due albanesi e un italiano, nda), a pene comprese tra i 13 anni e i 16 mesi di reclusione alla fine del processo con rito abbreviato su un narcotraffico transnazionale tra l'Albania e la Puglia.

I fatti contestati nell'inchiesta "Kulmi" della Direzione Investigativa Antimafia italiana e della Polizia albanese, con l'ausilio internazionale delle Divisioni Interpol e S.I.Re.N.E. della Criminalpol, dell'Ufficio di Collegamento Interforze di Tirana e della Polizia Albanese, e il supporto dell'Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza e della Direzione Investigativa Antimafia di Foggia, Lecce, Bologna, Roma, Napoli e Catanzaro, risalgono agli anni 2017-2018.

Gli inquirenti hanno documentato che la Puglia costituiva la principale base logistica delle organizzazioni criminali albanesi per smerciare sostanze stupefacenti in tutto il territorio italiano. Nei due anni di indagini sono state sequestrate più di 3,5 tonnellate di droga del valore di circa 40 milioni di euro per un totale di circa 7 milioni di dosi, che venivano trasportate dalle coste albanesi a quelle adriatiche - in Puglia - a bordo di gommoni oceanici e, via terra, sui camper turistici.

Dei 16 condannati, 4 sono pregiudicati italiani e 12 sono narcotrafficanti albanesi, per i quali il giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Bari ha ordinato l'immediata espulsione a pena espiata. Condanne pesanti per gli albanesi Kreshnik Laçi, conosciuto con lo pseudonimo di "Niku" (5 anni di reclusione e 14.800 euro di multa), Erind Garubi (2 anni e 6 mesi di reclusione e 8.000 euro di multa) e Giovanni D'Angelo (2 anni e 4 mesi di reclusione e 6.400 euro di multa).

Le complesse indagini, effettuate con intercettazioni telefoniche, ambientali, video-riprese e servizi di osservazione, pedinamento e controllo, poi avvalorate dalle dichiarazioni di due pentiti, hanno permesso di arrestare "in mare" a Molfetta due scafisti provenienti dall'Albania con oltre una tonnellata di marijuana. L'indagine un anno fa ha portato a 37 arresti eseguiti nei due Paesi ed al sequestro di beni del valore di circa 4 milioni di euro, tra i quali una fabbrica di caffè a Valona.

L'inchiesta aveva accertato anche la complicità di un carabiniere, Giuliano Pasquale, in servizio alla Stazione di Molfetta, condannato col rito ordinario a 4 anni e 6 mesi di reclusione, accusato di aver aiutato i narcotrafficanti a fabbricare documenti falsi, informandoli delle indagini in corso. 21 imputati sono a processo.
  • Carabinieri Molfetta
  • Giuliano Pasquale
Altri contenuti a tema
1 Furti in casa a Molfetta. In azione la banda dei georgiani? Furti in casa a Molfetta. In azione la banda dei georgiani? La testimonianza della vittima, ladri in fuga con contanti e preziosi. Le indagini dei Carabinieri
Deteneva illegalmente sei pappagalli: denunciato un 63enne Deteneva illegalmente sei pappagalli: denunciato un 63enne Gli animali sono stati sequestrati: mancavano i documenti. La sua difesa: «Li ho salvati, erano caduti dai nidi»
99 Aggressione in via Trieste: un 20enne in ospedale Aggressione in via Trieste: un 20enne in ospedale È accaduto in nottata, sul posto Carabinieri e 118: già individuato l'aggressore
Agguato a Molfetta. Indagini serrate con testimoni e telecamere Agguato a Molfetta. Indagini serrate con testimoni e telecamere I Carabinieri stanno visionando i numerosi filmati estratti dai sistemi di videosorveglianza
Agguato a Molfetta: 44enne ferito a coltellate. Operato nella notte Agguato a Molfetta: 44enne ferito a coltellate. Operato nella notte Leonardo Squeo è ricoverato al don Tonino Bello. Si indaga negli ambienti della criminalità locale
Colpi di pistola in piazza Paradiso, ferito un 44enne Colpi di pistola in piazza Paradiso, ferito un 44enne L'uomo, con precedenti, si è trascinato a piedi in via Bixio. Trasportato in ospedale, non è in pericolo di vita
Bomba in un cantiere a Molfetta, indagini a tappeto Bomba in un cantiere a Molfetta, indagini a tappeto Colpito un edificio in costruzione fra via Pertini e strada vicolo Favale. Silenzio granitico in città
Sorpreso a rubare nel centro commerciale. Arrestato un 34enne Sorpreso a rubare nel centro commerciale. Arrestato un 34enne L'uomo ha asportato ricambi elettrici per auto del valore di 300 euro. Dopo la direttissima, è tornato in libertà
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.