ospedale don bello
ospedale don bello
Politica

Riordino, a Molfetta il consigliere regionale Mario Conca

L'esponente del M5S ha incontrato i cittadini

Si è svolto nella serata del 29 marzo 2016, presso la Sala Stampa di Palazzo Giovene in piazza Municipio a Molfetta, un incontro con il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Mario Conca, avente per oggetto il Piano di Riordino Ospedaliero che riguarda anche l'Ospedale della nostra città. Come è noto, il Piano prevede la chiusura dei Reparti di degenza di Cardiologia e Urologia, ma penalizzerebbe pesantemente anche altre strutture come gli ambulatori e i laboratori di analisi.

Ha introdotto l'argomento il dott. Domenico Ruggiero del Comitato Civico per la Sanità Pubblica e la Salute di tutti, il quale ha illustrato la situazione attuale e quella che si prospetta in caso di attuazione del Piano. Con dovizia di particolari, il dott. Ruggiero ha prodotto numerosi dati sulla qualità dei servizi sanitari della nostra zona, dai quali emerge un quadro più che preoccupante. I comuni interessati sono Molfetta, Giovinazzo, Terlizzi, Corato e Ruvo di Puglia, con una popolazione ci circa 180.000 persone.Vale anche la pena di evidenziare che il Piano di Riordino, varato dalla Giunta Regionale della Regione Puglia il 29 febbraio scorso, è stato emanato senza che le parti sociali interessate ne fossero state informate e tanto meno consultate. Come sempre accade, i cittadini, che poi sono coloro che pagano le tasse, non vengono minimamente tenuti in considerazione nemmeno quando si tratta di provvedimenti che riguardano la loro salute.

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Conca aveva visitato l'Ospedale di Molfetta, nelle ore precedenti l'incontro di Palazzo Giovene, rimanendo colpito dallo stato di sporcizia e di abbandono in cui versano talune parti della struttura. In un lungo e apprezzato intervento il consigliere Conca, con padronanza della materia, ha parlato delle iniziative messe in campo per modificare il provvedimento in sede di Commissione regionale, puntualizzando nel contempo, con franchezza e onestà intellettuale, che la Commissione può esprimere in materia un parere che, per quanto autorevole, non è vincolante per la Giunta. Il consigliere si è però detto sicuro che il Piano verrà respinto dal Ministero, almeno nella sua attuale formulazione.

Vi sono stati numerosi interventi e richieste di chiarimenti al consigliere Conca e al dott. Ruggiero da parte del pubblico che ha partecipato con estrema attenzione al dibattito.
Il Comitato Civico, che ha già raccolto circa 5.000 firme in difesa della Sanità Pubblica, proseguirà nella sua azione a tutela della salute dei cittadini.
  • piano riordino ospealiero
Altri contenuti a tema
Nuova bocciatura in commissione per il piano di riordino ospedaliero Nuova bocciatura in commissione per il piano di riordino ospedaliero Il presidente della Commissione Pino Romano ha annunciato le dimissioni
Piano di Riordino Ospedaliero, sedici proposte di modifica: c'è anche Molfetta Piano di Riordino Ospedaliero, sedici proposte di modifica: c'è anche Molfetta A proporle Sinistra italiana. Il 18 gennaio ne se discute in Commissione Sanità
Addio a Urologia e Cardiologia: approvato il Piano di riordino ospedaliero regionale Addio a Urologia e Cardiologia: approvato il Piano di riordino ospedaliero regionale Emiliano: «Nessun ospedale declassato»
Sostegno all'Ospedale di Primo Livello Sostegno all'Ospedale di Primo Livello I Segretari dei Circoli del Partito Democratico di Molfetta, Terlizzi, Ruvo e Corato incontrano Michele Emiliano per affermare il sostegno alla realizzazione del nuovo presidio
Riordino ospedaliero, SI:«Proseguiremo la nostra battaglia, per una sanità regionale pubblica a misura di cittadino» Riordino ospedaliero, SI:«Proseguiremo la nostra battaglia, per una sanità regionale pubblica a misura di cittadino» Mercoledì 28 conferenza stampa con il consigliere regionale Cosimo Borraccino e Nico Bavaro
Riordino ospedaliero, Emiliano incontra i sindacati Riordino ospedaliero, Emiliano incontra i sindacati Al centro gli standard qualitativi della sanità pugliese
Riordino, la protesta del Movimento Noi con Salvini Riordino, la protesta del Movimento Noi con Salvini Continuano le attività iniziate a gennaio davanti al Policlinico di Bari
Ospedale, raccolte 4000 firme: i cittadini chiedono di essere ascoltati in Regione Ospedale, raccolte 4000 firme: i cittadini chiedono di essere ascoltati in Regione Il Vicesindaco Maralfa nella 3°Commissione consiliare regionale.
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.