Renato de Scisciolo
Renato de Scisciolo
Cronaca

Operazione "Pandora": la Federazione Antiracket Puglia chiede chiarezza

«Auspichiamo e chiediamo fortemente che si faccia chiarezza sulla vicenda» la dichiarazione di Renato de Scisciolo

La Federazione Antiracket Italiana e l'Antiracket Puglia è venuta a conoscenza dell'operazione condotta dal Nucleo Ros dei Carabinieri di Bari nei confronti di 104 presunti affiliati ai clan Mercante-Diomede e Capriati e scaturita dall'indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari.

Il direttivo ha appreso altresì dalla stampa e dalle forze dell'ordine del coinvolgimento nell'operazione di un proprio socio e membro dello stesso consiglio direttivo. Il presidente Renato de Scisciolo, a nome dell'intero consiglio direttivo, rivolge un plauso alle forze dell'ordine e alla magistratura, ma allo stesso tempo non è indifferente a ciò che è accaduto al proprio socio.

Alla luce di quanto appreso e nel pieno rispetto dei regolamenti in vigore all'interno della Federazione, il direttivo convocato in assemblea urgente e straordinaria ha provveduto a sospendere da qualsiasi incarico il socio e altresì alla sua espulsione dall'associazione, secondo quanto previsto dal regolamento che tutti coloro che entrano a far parte della stessa associazione accettano e sottoscrivono.

«​Auspichiamo e chiediamo fortemente che si faccia chiarezza sulla vicenda» conferma de Scisciolo. Il direttivo è inoltre in attesa di conoscere le motivazioni alla base dell'arresto e si stringe unitamente affinché tale episodio non getti macchia sull'associazione e il proprio operato.
  • Antiracket
  • Renato De Scisciolo
Altri contenuti a tema
De Scisciolo: «Nessuna emergenza racket a Molfetta» De Scisciolo: «Nessuna emergenza racket a Molfetta» Le precisazioni del vice presidente nazionale della Federazione Antiracket e Antiusura italiana
Bombe a Molfetta, l'appello di De Scisciolo: «Coraggio, denunciate» Bombe a Molfetta, l'appello di De Scisciolo: «Coraggio, denunciate» Parla il vice presidente nazionale della Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura italiane
2 Coronavirus, De Scisciolo: «Poca liquidità, le mafie puntano su turismo e ristorazione» Coronavirus, De Scisciolo: «Poca liquidità, le mafie puntano su turismo e ristorazione» L'allarme del vice presidente nazionale della Fai: «In questo momento le imprese sono le più esposte al rischio usura»
Usura ed estorsione: denunciare conviene. L'appello dell'Antiracket Usura ed estorsione: denunciare conviene. L'appello dell'Antiracket Parla De Scisciolo dopo gli ultimi episodi: «Non dobbiamo abbassare la guardia». Aumentano i casi di vittime dell'usura
La Pegaso Security sbarca a Molfetta: previste 50 assunzioni La Pegaso Security sbarca a Molfetta: previste 50 assunzioni Oggi la presentazione presso la centrale operativa istituita in via Antichi Pastifici: all'interno 30 monitor
Smantellata la banda degli estorsori, tre in carcere. Un quarto è ricercato Smantellata la banda degli estorsori, tre in carcere. Un quarto è ricercato Non solo pistolettate, fecero esplodere un ordigno. Intercettate le telefonate WhatsApp, si cerca un 26enne. Il plauso dell'Antiracket
Arresti per estorsione a Molfetta, la soddisfazione dell'Associazione Antiracket Arresti per estorsione a Molfetta, la soddisfazione dell'Associazione Antiracket La vittima si è rivolta all'associazione che l'ha accompagnata a denunciare
Metodo mafioso riconosciuto a clan del Gargano. Soddisfazione  dell’Antiracket Molfetta Metodo mafioso riconosciuto a clan del Gargano. Soddisfazione dell’Antiracket Molfetta L'associazione già costituita parte civile nel processo "Tre Moschettieri"
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.