bidoni
bidoni
Territorio e Ambiente

Legambiente: la differenziata porta-a-porta non più rimandabile

I suggerimenti della coordinatrice Giovanna Grillo per gestire l’emergenza rifiuti

Non basta vietare il conferimento dei rifiuti durante le domeniche, i cittadini devo differenziare per forza. È questa la "regola" del circolo locale di Legambiente rispetto all'emergenza rifiuti che si sta vivendo in tutto il nord barese a causa della chiusura imprevista della discarica di Trani.
Secondo Legambiente il divieto festivo di usare i cassonetti è inevitabile. "I nostri rifiuti – sottolinea Giovanna Grillo, presidente del circolo Legambiente di Molfetta - migreranno da Trani verso altre discariche regionali (per rifiuti speciali), dove peraltro i costi di smaltimento sono di gran lunga superiori a quelli versati, finora, alla discarica tranese. Tali impianti, inoltre, non saranno in funzione di domenica: di qui l'iniziativa assunta dalla nostra Amministrazione. E, questo, nell'attesa di attivare la raccolta porta-a-porta, il cui avvio è oggi, a maggior ragione, improcrastinabile".
"Purtroppo il problema dei rifiuti resta sommesso finché non si vede", continua Grillo. "E invece è sempre dietro l'angolo. Di fronte a questa situazione, ora più che mai, la cittadinanza non solo deve rispettare la nuova regolamentazione imposta dall'amministrazione (che ha previsto sanzioni severe per i trasgressori), ma deve anche iniziare a 'spingere' le sue abitudini verso una raccolta differenziata più radicale. Solo così l'emergenza rifiuti può diventare un'opportunità per ridurre il rifiuto indifferenziato (che rimane il più problematico da gestire sotto il profilo economico e ambientale). Non è un paradosso. Si tratta di fare di necessità virtù."
  • legambiente
Altri contenuti a tema
Cambia la guida di Legambiente Puglia: Ronzulli nuovo presidente Cambia la guida di Legambiente Puglia: Ronzulli nuovo presidente Francesco Tarantini lascia dopo 15 anni
Legambiente: «Il Comune pubblichi il progetto del terminal presentato nella conferenza di servizi e tutti i pareri inviati dagli enti invitati» Legambiente: «Il Comune pubblichi il progetto del terminal presentato nella conferenza di servizi e tutti i pareri inviati dagli enti invitati» La nota a firma di Marco di Stefano,presidente del circolo Legambiente di Molfetta “Giovanna Grillo”
Legambiente, "Spiagge e fondali puliti" a Molfetta Legambiente, "Spiagge e fondali puliti" a Molfetta L’iniziativa si terrà domenica 17 giugno, alle ore 9 (località Cala Sant’Andrea)
Legambiente: «L'ulivo di Antignano non si tocca!» Legambiente: «L'ulivo di Antignano non si tocca!» L'associazione interviene sull'episodio dei giorni scorsi
1 Legambiente: «Tutti i Comuni interessati si oppongano alla condotta sottomarina» Legambiente: «Tutti i Comuni interessati si oppongano alla condotta sottomarina» Il 20 novembre la conferenza di servizi sul tema
Criminalità ambientale, la Puglia terza nella classifica dell'illegalità Criminalità ambientale, la Puglia terza nella classifica dell'illegalità Presentati i dati del rapporto ecomafia di Legambiente
64 Ci sono Bisceglie e Giovinazzo, manca Molfetta: per le spiagge si è arrivato al fondo Ci sono Bisceglie e Giovinazzo, manca Molfetta: per le spiagge si è arrivato al fondo Per Legambiente e Touring Club Italian "Il mare più bello" non è a Molfetta
Legambiente: «Era proprio questa la Molfetta che sognavamo?» Legambiente: «Era proprio questa la Molfetta che sognavamo?» La delibera del Commissario Passerotti chiude la lunga vicenda della zona tra cimitero, crtecchje ed ex fonderia Palbertig
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.