I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

La rapina dell'anno: rubati 3 lingotti d'oro. L'assalto vale 1,5 milioni di euro

Il blitz di quattro rapinatori è scattato all'alba di ieri. Nel mirino un orafo di Molfetta bloccato in via Falcone

È stata una rapina da manuale, studiata in ogni minimo particolare, quella che ha fruttato a un gruppo di banditi professionisti un bottino ingentissimo, in lingotti d'oro, per un valore che secondo indiscrezioni sarebbe di 1,5 milioni di euro.

Pochi minuti per un colpo milionario, una rapina avvenuta alla periferia della città di Molfetta dopo un assalto ad una Mercedes piena zeppa d'oro: 3 lingotti da 500 mila euro. 4 i banditi, 1,5 i milioni di euro portati via da una banda di professionisti. Un colpo terminato senza feriti, un'azione da manuale, quasi una sorta di rapina perfetta. La ricostruzione della dinamica è ancora in corso da parte dei Carabinieri della locale Compagnia, che conducono le indagini.

L'agguato, ieri mattina, alle primissime luci dell'alba. Un orafo del posto, di cui non sono state rese note le generalità, è nella propria Mercedes con 3 lingotti d'oro chiusi in altrettante cassette di sicurezza. Qualche minuto dopo le ore 05.10, in via Falcone ad angolo con via Freemantle, scatta la trappola. Un'Audi A6 affianca la Mercedes. Dall'auto scendono quattro persone, armate: avevano il volto coperto e indossavano dei guanti (per non lasciare impronte).

La vittima è terrorizzata e, sotto la minaccia delle armi, viene minacciata e strattonata. I banditi, gente decisa, coordinata ed esperta, concludono l'azione in pochi minuti: caricano i 3 lingotti d'oro del valore di 500mila euro cadauno e fuggono, mentre l'orafo può dare l'allarme attirando a sé l'attenzione di altri automobilisti, in quanto i rapinatori gli avevano portato via anche il cellulare. E, finalmente, si mette nelle mani dei Carabinieri raccontando quanto gli era accaduto.

Per il professionista molfettese l'incubo è finito. Per i quattro banditi comincia la grande fuga. Ora per tutta la Puglia è aperta la caccia alla banda, fuggita con i 3 lingotti d'oro pari a 1,5 milioni di euro. I rapinatori sapevano tutto. Conoscevano l'itinerario dell'orafo, l'esistenza delle cassette di sicurezza e dei lingotti d'oro. Si sono mossi da padroni del campo per le strade della periferia cittadina, caratteristica di un colpo che per Molfetta può ben chiamarsi dell'anno.

Per l'entità del bottino e anche per la capacità logistica dimostrata. Il resto è stato relativamente facile, anche se di devastante potenza. Prima della fuga con i 3 lingotti d'oro nell'Audi A6. I conti si fanno alla svelta: 1,5 milioni di euro. Le ferie d'agosto non sono ancora arrivate, ma qualcuno ha festeggiato in anticipo.
  • Rapine Molfetta
Altri contenuti a tema
Presi i rapinatori con l'ombrello. Arrestati, sono sospettati di altri colpi Presi i rapinatori con l'ombrello. Arrestati, sono sospettati di altri colpi Fermati dalla Polizia di Stato a Casamassima. Sono gli stessi delle rapine all'MD e alla Farmacia Pesca?
Rapinano la Farmacia Pesca con la pistola e l'ombrello aperto Rapinano la Farmacia Pesca con la pistola e l'ombrello aperto I Carabinieri a caccia di due banditi che hanno minacciato i dipendenti e sono scappati via in auto
Rapina a L'Edicola del Corso: spruzzato spray urticante Rapina a L'Edicola del Corso: spruzzato spray urticante I Carabinieri hanno raccolto i primi indizi: i sospetti, al momento, si concentrano su due donne di etnia rom
2 Armati in tabaccheria, poi la fuga con soldi, sigarette e gratta e vinci Armati in tabaccheria, poi la fuga con soldi, sigarette e gratta e vinci Il colpo alle ore 19.30 in via Pansini. Due persone si sono fatte consegnare l'incasso, quindi si sono dileguate a piedi
Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Rapina sull'Intercity, incastrato dalle telecamere: arrestato un 36enne Prima di dileguarsi, l'uomo ha anche palpeggiato la ragazza. È stato rintracciato dai Carabinieri e rinchiuso in carcere
Tornano le rapine: preso di mira il supermercato MD Tornano le rapine: preso di mira il supermercato MD Il colpo è stato messo a segno ieri sera nell'attività commerciale di via Cormio
Accusa: rapina. Assolto «per non aver commesso il fatto» Accusa: rapina. Assolto «per non aver commesso il fatto» Gianfranco Del Rosso, di Molfetta, era stato accusato di aver rapinato la sala slot Izi Play di corso Fornari
Picchiato per il Rolex, soccorso dal 118. Indagano i Carabinieri Picchiato per il Rolex, soccorso dal 118. Indagano i Carabinieri Tre uomini gli hanno strappato il prezioso orologio. A febbraio un altro caso sempre a Molfetta
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.