La Lega del Filo d'Oro
La Lega del Filo d'Oro

L'emergenza Coronavirus affrontata dal centro di Molfetta della Lega del Filo d'Oro

Le attività non si sono mai fermate in tutti i centri residenziali italiani

Nei cinque Centri Residenziali della Lega del Filo d'Oro l'attività rivolta agli utenti in regime di residenzialità, anche durante la fase 1 di piena emergenza coronavirus, non si è mai fermata. Così come il sostegno alle famiglie, seppur a distanza, per offrire un conforto ai genitori lasciati soli nella gestione delle gravi disabilità dei figli senza il supporto di attività come quelle offerte dai Centri Diurni o dai Servizi Territoriali. Ma non solo.

La Lega del Filo d'Oro per le fasi 2 e 3 dell'emergenza auspica di tornare al più presto a erogare tutti i suoi servizi, proseguire con la costruzione del nuovo Centro Nazionale - il cui cantiere è da poco potuto ripartire - e continuare, dopo le nuove aperture delle sedi territoriali di Pisa e Novara, ad essere presente in un numero crescente di regioni italiane.
Sono questi alcuni dei motivi per cui si può scegliere di destinare il proprio 5x1000 alla Lega del Filo d'Oro. Basta inserire il codice fiscale 80003150424 nella propria dichiarazione dei redditi e la firma.

Il Centro Socio Sanitario Residenziale di Molfetta (BA), attivo dal 2007, è il punto di riferimento per la sordocecità e la pluriminorazione psicosensoriale delle regioni del Sud, dove vive circa il 30% delle persone sordocieche. Nel 2019 ha seguito 56 utenti e ha erogato 15.657 giornate effettive di prestazione. Il Servizio Territoriale è stato di riferimento per 74 utenti e le loro famiglie. Nel 2018, secondo i risultati emersi dalla seconda e più estesa analisi dello Sroi (Social Return on Investment) dell'attività della Lega del Filo d'Oro - che misura in termini economici l'impatto del suo intervento per le persone sordocieche, le loro famiglie e il territorio - il valore sociale generato dalla sede di Molfetta è stato mediamente pari a 9,5 milioni di euro (triennio 2016 – 2018). In particolare, sul territorio di Molfetta le attività della Lega hanno generato, per utenti e famiglie, un valore sociale di circa 3 milioni di euro su base annua.
  • Lega del Filo d'Oro Molfetta
Altri contenuti a tema
Lega del Filo d'oro: «A Molfetta punto di riferimento. Ma oggi più che mai il 5x1000 diventa fondamentale» Lega del Filo d'oro: «A Molfetta punto di riferimento. Ma oggi più che mai il 5x1000 diventa fondamentale» L'appello dell'Ente che aiuta le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali
Lega del Filo d'oro: a Molfetta superate le criticità del Covid Lega del Filo d'oro: a Molfetta superate le criticità del Covid La notizia di casi di positività era stata diffusa da MolfettaViva a fine gennaio
Lega del filo d'oro, casi Covid tra personale e ospiti Lega del filo d'oro, casi Covid tra personale e ospiti Dalla struttura rassicurano: «La situazione è sotto controllo»
Lega del Filo d'oro: nel 2019 a Molfetta 74 utenti e 15.657 giornate effettive di prestazione Lega del Filo d'oro: nel 2019 a Molfetta 74 utenti e 15.657 giornate effettive di prestazione Il centro è punto di riferimento al Sud per la sordocecità e la pluriminorazione psicosensoriale
Lega del filo d'oro, i numeri dell'assistenza a Molfetta Lega del filo d'oro, i numeri dell'assistenza a Molfetta I dati del Centro Socio Sanitario Residenziale nell'ex Preventorio
Lega del Filo d'Oro: nel triennio 2016-2018 a Molfetta generati 9,5 milioni di Euro di valore sociale Lega del Filo d'Oro: nel triennio 2016-2018 a Molfetta generati 9,5 milioni di Euro di valore sociale I dati raccolti dopo uno studio presentato nell'Università di Milano
Disabilità, la storia di Luca Mongelli tornato a vivere anche grazie alla Lega del Filo d'Oro Disabilità, la storia di Luca Mongelli tornato a vivere anche grazie alla Lega del Filo d'Oro Il 2 dicembre la presentazione del libro sulla vita del 24enne nel centro di Molfetta
Il 2018 della Lega del Filo d'Oro: a Molfetta assistite 135 persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali Il 2018 della Lega del Filo d'Oro: a Molfetta assistite 135 persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali 16mila giornate di prestazioni garantite nel centro molfettese
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.