Pietra dinciampo in ricordo di Gianni Carnicella
Pietra dinciampo in ricordo di Gianni Carnicella

Gianni Carnicella, ecco la pietra d'inciampo per ricordare il sindaco di Molfetta

Il progetto era stato promosso dal Presidio di Libera cittadino e realizzato dal Comune

Sulla pietra d'inciampo scoperta ieri non potevano certo mancare le parole, ormai famose, che Don Tonino Bello pronunciò nel corso dell'omelia in occasione della celebrazione del funerale del sindaco Gianni Carnicella ormai 26 anni fa.

La pietra è stata posizionata e scoperta – ai piedi della scalinata della chiesa di san Bernardino, lì dove già sono presenti la fioriera e la fascia in bronzo a indicare il luogo in cui cadde il sindaco Carnicella – nella giornata di ieri nel corso di una cerimonia cui hanno preso parte l'attuale sindaco Tommaso Minervini, il presidente del consiglio comunale Nicola Piergiovanni e altri esponenti del Comune di Molfetta, ill referente regionale di Libera, avvocato Alessandro Tedesco, autorità militari e i referenti dell'associazionismo locale e non solo.Il progetto della pietra era stato proposto dal Presidio Libera di Molfetta ormai più di un anno fa e, dopo il consenso ottenuto dalla Sovraintendenza delle Belle Arti, è stata realizzata e posizionata dal Comune di Molfetta. Un tassello in più per la memoria collettiva.

In questo modo se quelle parole – «…resta la consolazione che a cadere sia stato un uomo onesto, un amministratore coraggioso che stava dando chiari segni di inversione di marcia su certe arroganze consolidate, un servo della città alle cui leggi non ha voluto disobbedire» – erano finora nella mente e nei ricordi di chi quei tragici momenti del 1992 li ha vissuti, ora apparterranno davvero a tutti, in particolare alle nuove generazioni che dovranno conoscere e non dimenticare la storia di un uomo che stava cercando si lottare contro le "arroganze consolidate" e che per un diniego è morto ammazzato.
  • gianni carnicella
  • Libera Molfetta
Altri contenuti a tema
Marcia contro la mafia a Foggia. Ricordato Gianni Carnicella Marcia contro la mafia a Foggia. Ricordato Gianni Carnicella Presenti gli attivisti di Libera Molfetta e gli alunni degli istituti superiori e dei licei locali
Venerdì Libera accoglie a Molfetta Leonardo Palmisano Venerdì Libera accoglie a Molfetta Leonardo Palmisano Al centro del dibattito la mafia e il caporalato
Petardo in via Quintino Sella, la condanna del presidio Libera Molfetta Petardo in via Quintino Sella, la condanna del presidio Libera Molfetta «Procedere all’accertamento della dinamica dell’accaduto e all’individuazione dei responsabili»
Il Presidio "Libera" Molfetta tira le somme della propria attività Il Presidio "Libera" Molfetta tira le somme della propria attività Memoria, beni confiscati e formazione: questi gli obiettivi perseguiti
Il Presidio Libera Molfetta incontra la città per il bilancio delle attività Il Presidio Libera Molfetta incontra la città per il bilancio delle attività Evento pubblico il 5 ottobre nella sala stampa del Comune
1 Il ricordo di Carnicella: le reazioni del mondo della politica sui social Il ricordo di Carnicella: le reazioni del mondo della politica sui social Da de Bari a la Grasta, dalla Altomare a Mancini. I messaggi da parte di tutti gli schieramenti politici
3 «Gianni Carnicella vittima del dovere» «Gianni Carnicella vittima del dovere» Ricordato, a 25 anni dal suo omicidio, il sindaco ucciso nel 1992. Presentato il libro "Sangue infame"
1 1992: le immagini inedite di Gianni Carnicella 1992: le immagini inedite di Gianni Carnicella Le foto, scattate da Alfonso Bisceglie, non sono mai state viste
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.