I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Auto in mare. Un errore alla guida o un gesto volontario?

L'incidente, ancora da chiarire, è avvenuto ieri mattina. Le indagini giudiziarie sono affidate ai Carabinieri

È accaduto in pieno giorno. Due molfettesi, un uomo e una donna, di cui non sono state rese note le generalità, sono precipitati in mare a bordo di una Fiat Punto, cascata nelle acque del porto cittadino, in una zona molto frequentata del borgo marittimo locale.

Ha tutti i contorni del giallo l'incidente avvenuto ieri mattina nelle acque antistanti il molo San Michele, dove l'auto è finita in mare. L'allarme è stato dato intorno alle ore 11.00. I due, dopo essere caduti in acqua, sono riusciti ad abbandonare l'abitacolo dell'auto e a mettersi in salvo grazie al'intervento dell'equipaggio di un peschereccio ormeggiato nei paraggi e ad alcuni passanti.

Successivamente sono stati trasportati con una ambulanza del Servizio 118 nel locale ospedale per le cure del caso: entrambi hanno subito un forte shock, ma nessuna lesione fisica. Sul posto sono intervenuti personale della Capitaneria di Porto, che ha compiuto una prima ricognizione dell'area interessata, oltre ai Carabinieri ed alla Guardia di Finanza, mentre il mezzo è stato recuperato con una gru e rimosso.

Non è ancora stato chiarito se si sia trattato di un incidente o meno. Per i Carabinieri della locale Compagnia, che hanno informato la Procura della Repubblica di Trani e avviato un'indagine per accertare le cause di quanto accaduto, non è da escludere anche un estremo gesto volontario e non solo l'incidente fortuito o un banale errore alla guida.

Ma le indagini sono ancora in corso (i militari, agli ordini del capitano Vito Ingrosso, stanno cercando eventuali testimoni oculari dell'accaduto, ndr) e solo nelle prossime ore saranno in grado di avere un quadro più chiaro della situazione.
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
58 Abusi sui piccoli figli, trovate in casa 300 videocassette di film porno Abusi sui piccoli figli, trovate in casa 300 videocassette di film porno Le perquisizioni domiciliari eseguite anche dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta
99 Abusi sessuali sui figli minorenni, coniugi arrestati dai Carabinieri Abusi sessuali sui figli minorenni, coniugi arrestati dai Carabinieri Un 38enne ha seviziato i suoi due figli. La moglie, 34enne, non ha denunciato: entrambi in manette
15 Rapina nella farmacia Mastrorilli: esplosi due colpi con una scacciacani Rapina nella farmacia Mastrorilli: esplosi due colpi con una scacciacani L'arma era caricata a salve, il farmacista ha avuto un malore ed è stato soccorso dai sanitari del 118
5 Fuga in scooter con inseguimento: arrestato dai Carabinieri Fuga in scooter con inseguimento: arrestato dai Carabinieri I militari hanno tallonato un 21enne che sfrecciava senza targa, fin quando non ha perso il controllo del mezzo
4 Ladri di olive: fermati in due, recuperata la refurtiva Ladri di olive: fermati in due, recuperata la refurtiva I malviventi sono stati bloccati dall'intervento congiunto di Metronotte e Carabinieri
3 «Una pax per la droga tra i Di Cosola e i Diomede» «Una pax per la droga tra i Di Cosola e i Diomede» Si è pensato agli affari. Ma l'accordo mafioso è stato stroncato dai Carabinieri
1 Spaccio, il market è periferico: la piazza di Molfetta Spaccio, il market è periferico: la piazza di Molfetta Japigia resta la grande centrale della vendita all'ingrosso. Il commento del colonnello Molinese
3 La Curione: «Gli arrestati legati ai clan Di Cosola e Diomede» La Curione: «Gli arrestati legati ai clan Di Cosola e Diomede» L'inchiesta è partita nel 2015. Da lì è stato svelato il traffico di stupefacenti. E il collegamento con i clan di Bari
© 2001-2017 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.