Acque reflue
Acque reflue

Acque reflue nell'agro di Molfetta, il sindaco pronto a tavolo con gli agricoltori

Già a lavoro la Polizia Locale, i tecnici della zona Asi e della Regione Puglia

Elezioni Regionali 2020
Il sindaco, Tommaso Minervini, si prepara a chiedere la convocazione di un tavolo per riuscire a definire la questione legata alle problematiche causate, nelle campagne in contrada Manganelli, in zona Asi, dalla tracimazione di un emissario di scolo delle acque provenienti dal depuratore di Ruvo-Terlizzi.

È la conseguenza di quanto denunciato dal WWF, anche attraverso le pagine di MolfettaViva (clicca qui) e arrivato anche sui canali Rai. «Il corpo di Polizia Locale - spiega il sindaco Tommaso Minervini - ha già effettuato un sopralluogo nell'area interessata. Nelle scorse ore sono stati effettuati sopralluoghi anche da tecnici Asi e da tecnici della Regione Puglia».

«Ho notizia del fatto che la Regione Puglia sta già intervenendo con lavori di disostruzione dell'intero tratto interessato dalla problematica ponendo poi a carico dell'Asi i costi e risolvere un problema atavico che parte dal depuratore consortile di Ruvo-Terlizzi. Una parte di quell'emissario, che oggi è tornato a tracimare - continua Minervini - fu intubato 10 anni fa nel corso del mio precedente mandato, e con l'inizio del mio secondo mandato, nel 2017, mi sono interessato della questione».

«Tanto che, su sollecitazione del Comune di Molfetta - continua Minervini -, la Regione Puglia, con delibera n. 189 del 20 febbraio 2018, ha stanziato 4 milioni e 200mila euro, 950 in capo al Consorzio di Bonifica e la restante parte all'Acquedotto Pugliese per intubare quel canale e per recuperare le acque che arrivano al depuratore per poterle poi affinare e riutilizzare in agricoltura, con il doppio scopo di eliminare il canale a cielo aperto che oggi è straripato per l'ennesima volta e sta facendo danno nel Comune di Molfetta e poi recuperare queste acque».

«I soldi sono disposizione di questi due enti che stanno approntando i progetti. Nel frattempo - conclude Minervini - chiederò l'immediata convocazione di un tavolo per definire le responsabilità e sostenere gli agricoltori che hanno subito i danni maggiori».
  • Depuratore
Altri contenuti a tema
Agro di Molfetta allagato, conclusi i lavori all'emissario del depuratore Agro di Molfetta allagato, conclusi i lavori all'emissario del depuratore La denuncia del WWF nei giorni scorsi. Poi l'intervento della Regione
Dissequestrato il depuratore di Molfetta. Minervini: «Il mare sarà più pulito» Dissequestrato il depuratore di Molfetta. Minervini: «Il mare sarà più pulito» Il commento del Sindaco su questa pagina di cronaca che si chiude
Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Problemi al depuratore, sott'acqua centinaia di ulivi. Salvemini: «Ingenti i danni provocati dal marciume radicale»
Processo sul depuratore di Molfetta, assolti Rocco Altomare ed Enzo Balducci Processo sul depuratore di Molfetta, assolti Rocco Altomare ed Enzo Balducci Assoluzione anche per Fulvio Attanasio e Gennaro Pisano
Chiesto il dissequestro del depuratore di Molfetta Chiesto il dissequestro del depuratore di Molfetta Affidato per sei mesi ad Acquedotto Pugliese. Compito di vigilanza per il Comune di Molfetta
A che punto sono i lavori all'impianto di depurazione di Molfetta? A che punto sono i lavori all'impianto di depurazione di Molfetta? AQP: «Impegnati a garantire la massima efficienza»
Goletta Verde in Puglia. Buona la balneabilità delle acque a Molfetta Goletta Verde in Puglia. Buona la balneabilità delle acque a Molfetta Ancora criticità a causa del sistema di depurazione, Legambiente lancia tre proposte
1 Depuratori, impianti di affinamento e condotta sottomarina, il "ciclo dell'acqua" da 72 milioni di euro Depuratori, impianti di affinamento e condotta sottomarina, il "ciclo dell'acqua" da 72 milioni di euro L'Assessore Caputo e l'architetto Curcuruto hanno presentato il progetto di sistema funzionale del riuso delle acque
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.