Gianni Porta. <span>Foto Vincenzo Bisceglie</span>
Gianni Porta. Foto Vincenzo Bisceglie
Politica

Zona industriale e Comparto 17, due interrogazioni consiliari da Rifondazione e Compagni di strada

L'opposizione di centrosinistra attacca l'amministrazione Minervini

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la seguente nota stampa a firma di Partito della Rifondazione Comunista e Compagni di strada


"Stamane abbiamo presentato due interrogazioni consiliari rivolte all'assessore all'Urbanistica, dal momento che ci sono situazioni ormai fuori controllo che meritano attenzione.
La prima riguarda i lavori svolti in via Olivetti, in zona industriale, tra la rotatoria e la sala ricevimenti New Lions. Nessun cartello informativo sui lavori, grandi movimenti di terra che poi è stata spianata. Intanto ci sono segnali di divieti di fermata che non si sa da chi sono stati messi e annunci di "Posti auto" disponibili in affitto. A una nostra prima segnalazione non è seguita nessuna risposta per cui ci piacerebbe sapere dall'Amministrazione se tutto è consentito in questa città: fare lavori senza utilizzare cartelli informativi, imporre segnali stradali senza ordinanze e nel frattempo fare pubblicità per futuri parcheggi.

Così come nulla si muove rispetto al completamento delle opere di urbanizzazione nel Comparto 17 che dovevano essere realizzate dall'impresa di costruzioni Edil Service, così come stabilito nel lontano 2009. Da anni ormai ci sono cittadini che hanno acquistato casa in via De Chirico e via Modigliani ma ancora non hanno il certificato di abitabilità. Per averlo bisogna che l'impresa consegni le opere di urbanizzazione finite al Comune ma il Comune per prendere in consegna queste opere (e rilasciare finalmente i certificati) deve collaudare le opere.
Ebbene a maggio 2018 l'amministrazione Minervini – quella degli "esperti" – ha dato incarico a un tecnico di collaudare le opere. Siamo a ottobre 2019 e dopo 17 mesi ancora niente. Niente collaudo, niente consegna delle opere di urbanizzazione e niente certificati di abitabilità per i proprietari. Per non parlare dell'area abbandonata alle spalle di via Modigliani utilizzata come discarica e il mancato completamento delle strade. Per questi ritardi nel collaudo, e non solo, chiediamo risposte con l'altra interrogazione.

Insomma, ci sembra che più di qualcosa sia fuori controllo e nettamente in ritardo nel controllo del territorio. Non vorremmo che si adottino due pesi e due misure e cioè quando si tratta di dare risposte agli interessi privati che vogliono costruire l'amministrazione è superveloce, arriva la richiesta di qualche amico della maggioranza e nel giro di qualche mese si decide e si fa tutto.
Quando, invece, si tratta di completare le opere che servono ai cittadini e aumentano la qualità della vita di un quartiere l'amministrazione rallenta e non vigila.
Ci aspettiamo risposte sia sui lavori svolti in via Olivetti nel più sfacciato mistero a cielo aperto, sia su incarichi dati un anno e mezzo fa e che non producono ad oggi risultati.

Partito della Rifondazione Comunista
Compagni di strada"
  • Rifondazione Comunista
Altri contenuti a tema
Porta e Zaza: «Subito Consiglio Comunale. Istituzioni contro chi mette a ferro e fuoco Molfetta» Porta e Zaza: «Subito Consiglio Comunale. Istituzioni contro chi mette a ferro e fuoco Molfetta» Nota dei due consiglieri di Rifondazione Comunista/Compagni di Strada
Domani a Molfetta l'europarlamentare Eleonora Forenza Domani a Molfetta l'europarlamentare Eleonora Forenza Incontro con i cittadini. Con lei anche Porta e Zanna di Rifondazione
Chiude la Dogana di Molfetta, Rifondazione: «Quali iniziative dell'amministrazione Minervini?» Chiude la Dogana di Molfetta, Rifondazione: «Quali iniziative dell'amministrazione Minervini?» Il partito chiede spiegazioni dopo la notizia lanciata negli scorsi giorni
1 Rifondazione e Compagni di Strada: «Ieri pagina vergognosa nella storia antifascista di Molfetta» Rifondazione e Compagni di Strada: «Ieri pagina vergognosa nella storia antifascista di Molfetta» Respinta proposta per dire no a spazi pubblici e organizzazioni legate all'ideologica fascista
Festa Patronale e Rione Madonna dei Martiri: otto domande da Rifondazione comunista Festa Patronale e Rione Madonna dei Martiri: otto domande da Rifondazione comunista Igiene, sicurezza, viabilità: i dubbi del partito
Sit-in di solidarietà: Molfetta abbraccia Matteo d'Ingeo Sit-in di solidarietà: Molfetta abbraccia Matteo d'Ingeo La città reagisce con un raduno all'intimidazione contro il coordinatore del Liberatorio Politico
Zaza e Porta: «Intervento positivo in Via Olivetti» Zaza e Porta: «Intervento positivo in Via Olivetti» I due consiglieri comunali commentano quanto sta accadendo in una arteria fondamentale in zona ASI
Rifondazione comunista: «No alla delocalizzazione delle attività di Call center» Rifondazione comunista: «No alla delocalizzazione delle attività di Call center» Parlano Gianni Porta e la parlamentare europea Eleonora Forenza
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.