La stazione di Molfetta
La stazione di Molfetta
Politica

Trenitalia sopprime la tratta Molfetta-Mola di Bari. Zaza e Porta chiedono l'intervento del Sindaco

I due consiglieri: «Ennesima amara sorpresa per i pendolari»

Il 10 dicembre è entrato in vigore l'orario invernale di Trenitalia per i treni locali. I pendolari molfettesi, ma non solo, hanno avuto l'ennesima amara sorpresa proprio a qualche settimana dall'ennesimo rincaro degli abbonamenti.

Trenitalia ha pensato bene, infatti, di sopprimere la tratta Molfetta- Mola di Bari che garantiva un numero di corse adeguate per i pendolari, non solo molfettesi, e permetteva di alleviare la vergogna dei treni sovraffollati.
Con questa ulteriore scellerata scelta aziendale Trenitalia aggrava la situazione di chi ogni giorno raggiunge i posti di lavoro o le scuole e le università da tutta la città metropolitana e dalla provincia Barletta Andria Trani.
Infatti la soppressione della tratta Molfetta-Mola di Bari colpisce i pendolari molfettesi ma anche i pendolari che provengono dalla sesta provincia, che prendevano la tratta soppressa per sottrarsi al sovraffollamento e colpisce i pendolari di Giovinazzo, Santo Spirito e Palese che vedono diminuiti sensibilmente i treni a loro disposizione per raggiungere Bari e per tornare a casa.
Questo è quello che succede nell'Italia delle grandi opere, in cui siamo disposti a spendere miliardi di euro per un'opera inutile e dannosa come la TAV ma non siamo in grado di garantire servizi pubblici efficienti capaci di garantire una vita dignitosa ai milioni di lavoratori e studenti che ogni giorno si spostano per lavoro o per studio.

Chiediamo al sindaco di Molfetta, una volta tanto, di non limitarsi a presenziare alle inaugurazioni dei nuovi lavori della stazione di Molfetta ma a far sentire la voce dei pendolari molfettesi presso Trenitalia e di riunire i sindaci dei paesi vicini per ripristinare la tratta Molfetta-Mola che garantiva un servizio minimo accettabile per le migliaia di pendolari.




I consiglieri Rifondazione Comunista-compagni di strada
Gianni Porta
Antonello Zaza
  • gianni porta
  • Antonello Zaza
Altri contenuti a tema
Impugnata la neo modifica allo Statuto comunale per le deleghe ai privati? Impugnata la neo modifica allo Statuto comunale per le deleghe ai privati? L'annuncio di Gianni Porta: «Ricorreremo in ogni sede possibile»
Gianni Porta: «Poco fiduciosi sulla data del nuovo Consiglio Comunale» Gianni Porta: «Poco fiduciosi sulla data del nuovo Consiglio Comunale» Continua la querelle. Attesa la convocazione della Conferenza dei capigruppo
I monumenti a Papa Francesco a Molfetta abusivi? Le dichiarazioni di Gianni Porta I monumenti a Papa Francesco a Molfetta abusivi? Le dichiarazioni di Gianni Porta Il consigliere comunale: «Nuova epoca di "barbarie amministrativa" della nostra città»
Terzo appuntamento con il ciclo "Fare Politica. Corso base di politica amministrativa" Terzo appuntamento con il ciclo "Fare Politica. Corso base di politica amministrativa" Alle ore 19.30 di oggi interverrà Antonello Zaza
Gianni Porta chiede spiegazioni sui lavori ai campi da tennis in Via Giovinazzo Gianni Porta chiede spiegazioni sui lavori ai campi da tennis in Via Giovinazzo Il Consigliere comunale: «Nessuna notizia sull'albo, nessun cartello che spieghi che tipo di lavori si stanno effettuando»
"Venerdìnformazione" torna il 15 febbraio a Molfetta "Venerdìnformazione" torna il 15 febbraio a Molfetta Tutto il calendario degli incontri. Questa sera appuntamento alle ore 19.30
Soldi pubblici e monumenti. La risposta di Porta al Sindaco Soldi pubblici e monumenti. La risposta di Porta al Sindaco Piccata replica del consigliere di opposizione a Minervini
Asm e assunzioni, Zaza: «Mancanza di trasparenza» Asm e assunzioni, Zaza: «Mancanza di trasparenza» Il consigliere comunale: «Pronti a rivolgerci nelle sedi opportune»
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.