I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Svaligiano la profumeria Jeannette per 11mila euro. Arrestati

I ladri, un 19enne e due 15enni di Molfetta, sono stati fermati dai Carabinieri. Recuperata la refurtiva

La razzia è stata scoperta dai Carabinieri che, durante un giro di perlustrazione, hanno notato la serranda aperta della profumeria Jeannette e si sono fermati per eseguire un controllo. È bastato varcare la soglia dell'attività commerciale per sorprendere in flagranza di reato una gang made in Molfetta.

In tre, infatti, sono finiti in manette e associati presso il carcere di Trani e l'istituto minorile Fornelli di Bari: si tratta del 19enne Carmine Cormio, noto per il suo curriculum criminale, e due 15enni, anch'essi ben conosciuti alle forze dell'ordine, nonostante la loro giovane età, per piccoli precedenti penali, tutti di Molfetta, arrestati nel corso della notte del 3 marzo scorso dai militari della Compagnia di Molfetta, guidata dal capitano Vito Ingrosso.

Tutto è nato intorno alle ore 02.30 in via Respa, dove i tre si sono introdotti nell'attività commerciale. Scoperti dai militari del Nucleo Radiomobile e bloccati in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo mentre erano intenti a riempire due grossi sacchi di tela con profumi di costose marche e con prodotti per la cura della persona, hanno provato a fuggire, ma la loro corsa è terminata presso gli uffici di via Giovinazzo.

Nei due sacchi recuperati è stata ritrovata la refurtiva appena trafugata: 200 confezioni di profumi e prodotti per la cosmesi per un valore commerciale di circa 11.000 euro. All'interno della profumeria, invece, completamente messa a soqquadro, è stata rinvenuta una grossa tronchese, con cui i ladri avevano forzato la serratura della saracinesca e rotto la vetrata. È stata sequestrata, mentre i tre sono stati ammanettati.

Al termine delle operazioni di rito, su disposizione del pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Trani, il 19enne è stato rinchiuso nella casa circondariale di Trani, mentre i due 15enni sono stati condotti presso l'istituto minorile Fornelli di Bari accusati di tentato furto aggravato in concorso e porto di arnesi atto allo scasso. Le indagini, adesso, sono volte a scoprire i canali della ricettazione.

Gli investigatori, infatti, stanno cercando di capire dove quei profumi e quei prodotti per la cura della persona sarebbero poi stati piazzati dalla banda. Non si esclude infatti, vista la natura della merce rubata, che il colpo sia stato messo a segno su commissione.
  • Furti Molfetta
  • Arresti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
3 Rapinano commesse mentre vanno a versare l'incasso Rapinano commesse mentre vanno a versare l'incasso Rapina shock questo pomeriggio in via Rattazzi. Bottino ingente, indagano i Carabinieri di Molfetta
I ladri rubano le telecamere della rete di videosorveglianza I ladri rubano le telecamere della rete di videosorveglianza Non erano ancora entrate in funzione. Ma più che un furto sembra una bravata
Prodotti ittici privi di tracciabilità: sequestrati 60 chili Prodotti ittici privi di tracciabilità: sequestrati 60 chili I controlli di Capitaneria di Porto e Carabinieri al mercato settimanale di via Salvucci
Operazione "Halloween", condanne per oltre 50 anni Operazione "Halloween", condanne per oltre 50 anni 8 anni e 20 giorni per Nicola Abbrescia, di Molfetta. Tra i condannati (a 3 anni e 10 mesi) anche Maria Fiore
4 Tenta di violentare una ragazza. Fugge e ora è ricercato Tenta di violentare una ragazza. Fugge e ora è ricercato La vittima sarebbe stata aggredita da un uomo di colore in via Madonna della Rosa. Nessuna conseguenza, a parte il forte spavento
1 Scarcerato il 45enne ubriaco. Disposto l'obbligo di dimora Scarcerato il 45enne ubriaco. Disposto l'obbligo di dimora Il gip ha deciso la liberazione dell'uomo, prescrivendo però l'obbligo non allontanarsi da Molfetta
Ubriaco semina il panico nel bar, fermato con lo spray al peperoncino Ubriaco semina il panico nel bar, fermato con lo spray al peperoncino Nella notte un 45enne è stato bloccato dai Carabinieri mentre creava problemi di ordine pubblico
Operazione "Pandora", il plauso di Avviso Pubblico Operazione "Pandora", il plauso di Avviso Pubblico L'associazione esprime gratitudine per il lavoro svolto dalla magistratura e dalle forze dell’ordine
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.