Centrosinistra
Centrosinistra
Politica

Rifondazione Comunista: «Chiarezza sugli impianti sportivi»

A breve interrogazioni da parte dei consiglieri comunali Gianni Porta e Antonello Zaza

In campagna elettorale si ascoltano tante promesse sulla corretta gestione degli impianti sportivi comunali. Noi preferiamo continuare un'azione di vigilanza e proposta sugli affidamenti a privati delle strutture sportive comunali che non ha risparmiato nessuna amministrazione comunale.

Le strutture sportive comunali sono un bene della collettività per cui bisogna prevenire esiti disastrosi come quello della piscina comunale o della precedente gestione del PalaPanunzio.

> Serve fare chiarezza dunque sulle gestioni affidate ai privati e non solo, sui ruoli dei concessionari e del Comune, sugli obblighi dei primi e del secondo, cui spettava e spetta sempre il ruolo di controllo e vigilanza a tutela dell'interesse pubblico.
> Serve fare chiarezza a partire dal grave episodio della manifestazione verificatasi senza autorizzazioni presso il PalaPoli lo scorso 6-7-8 aprile quando la Federazione italiana Tennistavolo ha fruito di una struttura del Comune, lo stesso Comune verso cui è debitrice di ben 92.000 euro.
> Serve fare chiarezza sulla gestione ultradecennale del PalaPoli, una gestione complessa e che si intreccia con contributi straordinari e ordinari, opere di manutenzione ordinaria e straordinaria nonché con l'ingarbugliata selva di affidamenti dei locali posti al piano terra di questa struttura.
> Serve fare chiarezza sui nuovi affidamenti a privati come ad es. i campi di calcetto di viale Gramsci e il PalaPanunzio per evitare e prevenire nuovi futuri contenziosi.
> Serve fare chiarezza su rinnovi di concessioni come quella dei campi di tennis di via Giovinazzo e sui canoni, sulle tariffe che ancora il Comune non ha incassato dalle società per l'utilizzo del PalaFiorentini.
> Serve fare chiarezza sugli oneri delle utenze (ad es. acqua, luce, gas) dovuti dai concessionari di spazi sportivi comunali che merita di essere oggetto di ricognizione e controllo.

Ogni questione sarà oggetto di una precisa interrogazione consiliare, in attesa di risposte ufficiali dall'Amministrazione comunale. In mancanza delle quali – come sta succedendo per altre questioni delicate (come l'impianto di depurazione e affinamento delle acque e la questione dell'emergenza abitativa per i cittadini a basso reddito) – saremo costretti a rivolgerci ad altre sedi per le nostre denunce.

Non si può gestire con leggerezza il patrimonio sportivo comunale, non è possibile che i vantaggi vadano ai privati e i costi si scarichino sul pubblico cioè su tutti noi cittadini.

È facile raccogliere consensi negli anni promettendo, garantendo, coprendo, riproponendo e confermando metodi e scelte di gestione discutibili come quelli che riguardano l'impiantistica sportiva della nostra città.
Prendere voti dando assicurazioni e rassicurazioni a spese dell'interesse pubblico non ci interessa e non ci appartiene.
  • Centrosinistra
Altri contenuti a tema
Alta tensione a sinistra, le europee punto di non ritorno? Alta tensione a sinistra, le europee punto di non ritorno? Paola Natalicchio la più votata, Rifondazione Comunista: «A Molfetta sinistra plurale oltre il Partito democratico»
Natalicchio - Rifondazione Comunista niente idillio. E la sinistra a Molfetta si spacca ancora Natalicchio - Rifondazione Comunista niente idillio. E la sinistra a Molfetta si spacca ancora Nessun appoggio pubblico del partito alla candidatura. Il caso arriva alla direzione nazionale de "La Sinistra"
Monumenti per il Papa, interpellanza dell'opposizione di sinistra Monumenti per il Papa, interpellanza dell'opposizione di sinistra La nota a firma di Gianni Porta, Antonello Zaza Paola Natalicchio
Opposizione di sinistra: "Amministrazione a Molfetta ferma al palo" Opposizione di sinistra: "Amministrazione a Molfetta ferma al palo" Nota dei consiglieri Natalicchio, Porta e Zaza
5 Urbanistica a Molfetta, l'attacco del centrosinistra dopo il Consiglio Comunale Urbanistica a Molfetta, l'attacco del centrosinistra dopo il Consiglio Comunale Nota congiunta a firma di Natalicchio, Porta e Zaza
Consiglieri di opposizione chiedono la cittadinanza onoraria di Molfetta per Mimmo Lucano Consiglieri di opposizione chiedono la cittadinanza onoraria di Molfetta per Mimmo Lucano La mozione a firma dei consiglieri Porta, Zaza e Natalicchio per il sindaco di Riace
Zona 167, l'opposizione di centrosinistra: «"Notaio obbligatorio": dall'amministrazione iniziativa autoritaria» Zona 167, l'opposizione di centrosinistra: «"Notaio obbligatorio": dall'amministrazione iniziativa autoritaria» Natalicchio, Porta e Zaza: «Scelta che volta le spalle alle famiglie in difficoltà»
PalaPoli e PalaFiorentini: nuova gestione in arrivo. A breve il bando PalaPoli e PalaFiorentini: nuova gestione in arrivo. A breve il bando Nel frattempo Antonello Zaza e Gianni Porta chiedono chiarezza sulla gestione dell'impianto in zona 167
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.