Una delle auto con gli pneumatici tagliati
Una delle auto con gli pneumatici tagliati
Cronaca

Raid notturno dei vandali, pneumatici squarciati a 15 auto

Gli episodi sono avvenuti in via Campanella, via Sella e via Pagano. Un episodio simile il 28 gennaio scorso

Nella notte scorsa sono stati tagliati gli pneumatici ad almeno 15 autovetture. I vandali avrebbero operato indisturbati e questo sconcertante raid ha rovinato la giornata di oggi a molti residenti in via Campanella, via Sella e via Pagano, che si sono visti costretti a ricorrere all'intervento del gommista.

E questo brutto risveglio per tanta gente di Molfetta, si deve ad un gruppo di balordi scatenati che avrebbero agito con coltelli e punteruoli: «La città - denuncia il Liberatorio Politico in una nota - è nuovamente in balia della microcriminalità. Oltre i furti di auto e negli appartamenti, dilaga a dismisura l'occupazione abusiva di suolo pubblico, si spaccia droga in più quartieri, si spara in pieno giorno e ora, nel giro di un mese si tagliano gli pneumatici a oltre 20 auto».

Sugli episodi indagano i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, con la volontà di capire e di reagire, dando un volto agli ignoti balordi, predisposti verso ignobili atti vandalici, privi di cognizioni, oppure alla ricerca di qualche rivalsa. Ma soprattutto non si tratta del primo caso, perché un episodio simile è accaduto, sempre in via Campanella, via Sella e via Pagano, nella notte del 28 gennaio scorso. In quel caso - su cui indagano i Carabinieri - le auto colpite furono 6.

«Dopo aver eliminato l'unico presidio di Polizia Locale in centro - conclude il Liberatorio - la situazione dell'ordine pubblico sembra non interessare alle istituzioni che hanno pensato di imbavagliare il Comitato comunale di monitoraggio dei fenomeni delinquenziali, che non è stato più convocato da quasi un anno».
  • Liberatorio Politico Molfetta
Altri contenuti a tema
Fuochi pirotecnici per le strade di Molfetta, la denuncia del Liberatorio Fuochi pirotecnici per le strade di Molfetta, la denuncia del Liberatorio Quasi ogni sera batterie di botti interessano vari quartieri: «Gli elementi per indagare ci sono tutti»
1 Incendi d'auto, il Liberatorio contro Minervini: «Non ha fatto nulla» Incendi d'auto, il Liberatorio contro Minervini: «Non ha fatto nulla» Il movimento pone l'accento sull'inerzia del comitato di monitoraggio dei fenomeni delinquenziali, «silenziato e imbavagliato dal 2019»
2 Divieti per il Coronavirus, ma a cala Sant'Andrea ci sono feste e fuochi d'artificio Divieti per il Coronavirus, ma a cala Sant'Andrea ci sono feste e fuochi d'artificio La denuncia del Liberatorio Politico: «Sono i soliti noti». La Capitaneria di Porto: «Situazione sotto controllo»
Il Liberatorio: «Sui roghi d'auto chiediamo un fascicolo d'indagine unico» Il Liberatorio: «Sui roghi d'auto chiediamo un fascicolo d'indagine unico» Il movimento di d'Ingeo a pochi giorni dall'incendio di via Baccarini: «Molfetta è tornata alla realtà con la sua antica emergenza»
Liberatorio: «A Bari stop alla vendita su strada degli ambulanti, a Molfetta no» Liberatorio: «A Bari stop alla vendita su strada degli ambulanti, a Molfetta no» D'Ingeo lancia un appello agli amministratori di Molfetta, prendendo ad esempio i provvedimenti adottati a Bari
Liberatorio Politico: «A Molfetta oltre gli incendi tornano i tagliatori di pneumatici» Liberatorio Politico: «A Molfetta oltre gli incendi tornano i tagliatori di pneumatici» Il movimento di d'Ingeo invita le vittime a «denunciare gli episodi alle forze dell'ordine»
Molfetta città sicura? d'Ingeo: «Solo a dicembre dodici incendi» Molfetta città sicura? d'Ingeo: «Solo a dicembre dodici incendi» Il coordinatore del Liberatorio Politico: «Un primato assoluto»
«Mentre la città sembra insicura, il sindaco paga due guardie armate per la Muraglia» «Mentre la città sembra insicura, il sindaco paga due guardie armate per la Muraglia» Matteo d'Ingeo chiede la revoca di determina e ordinanza: «Mi sento un cittadino di serie C, perché non abito nel borgo antico»
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.