Isabella de Bari (Foto Vincenzo Bisceglie)
Isabella de Bari (Foto Vincenzo Bisceglie)
Politica

«Questa Città deve rivedere le proprie scelte attraverso una sfida mirata a garantire sviluppo e lavoro»

La leader dell'opposizione di centrodestra interviene sull'emigrazione giovanile e sulle parole di Minervini

Sul tema dell'emigrazione giovanile è intervenuta, attraverso un lungo post su Facebook, Isabella de Bari. La leader dell'attuale opposizione di centrodestra in Consiglio Comunale non usa giri di parole e puntualizza il metodo con cui poter sovvertire il fenomeno per il quale Molfetta è la prima città della Regione Puglia con oltre 1400 ragazzi andati via dal 2008, come già spiegato nei giorni scorsi.


«Sul triste primato di emigrazione giovanile è stato intervistato dal TGR Puglia l'attuale Sindaco Tommaso Minervini, oggi espressione di una coalizione di centro-sinistra, compagine politica che da oltre un decennio ha determinato le sorti di un fallimentare sviluppo della Regione Puglia
Le soluzioni da lui prospettate sono ancora una volta inconsistenti, formulate su un'ambiguità di fondo per camuffare una oggettiva necessità di cambiamento con una politica amministrativa di inerzia che si pone in continuità con la precedente amministrazione di sinistra, di cui è stato assessore ombra», ha scritto de Bari.

«L'accerchiamento della Città da parte di gruppi di potere ha soffocato lo sviluppo della Città mediante il blocco dei lavori di ampliamento del Porto, un'azione favorita da una sinistra prona ai canti di sirene provenienti dall'esterno e priva di un progetto di sviluppo.
Molfetta deve riposizionarsi su un piano di modernità e competitività concretizzando azioni di sviluppo già progettate e avviate: il porto di Molfetta, infrastruttura fondamentale, la piattaforma logistica e l'organizzazione di un sistema portuale può rappresentare la vera alternativa all'emigrazione giovanile».

«A Molfetta si registrano presenze turistiche, tuttavia il basso livello di consumo le caratterizza; elementi di dinamismo sono presenti nell'ambito delle attività produttive collocate nella zona PIP e ASI, anche di eccellenza, ma non sfugge la sensazione di lento declino.
Questa Città deve rivedere le proprie scelte attraverso una sfida mirata a garantire sviluppo e lavoro.
Se la soppressione di un rondò, quale presidio di sicurezza per uscite dai cantieri dei lavori del porto, sono il preambolo alla chiusura degli stessi, il declino di Molfetta è segnato», ha concluso Isabella de Bari.
  • isabella de bari
Altri contenuti a tema
Hackerata la pagina di Isa be Bari? Intanto gli "azzolliniani" a sostegno della Piarulli del M5S Hackerata la pagina di Isa be Bari? Intanto gli "azzolliniani" a sostegno della Piarulli del M5S Strani movimenti sui social infittiscono il mistero
Isabella de Bari commenta il primo Consiglio Comunale Isabella de Bari commenta il primo Consiglio Comunale I pensieri e le opinioni del leader dell'opposizione di centrodestra
4 Isa de Bari: «Questa è la replica della politica peggiore» Isa de Bari: «Questa è la replica della politica peggiore» «La nostra sarà una opposizione rigida e vigile»
23 La delusione degli sconfitti: il commento di Azzollini e de Bari La delusione degli sconfitti: il commento di Azzollini e de Bari Il candidato sindaco e il senatore parlano il giorno dopo la sconfitta
3 Ballottaggio: ora il centrodestra ci crede di più Ballottaggio: ora il centrodestra ci crede di più Incassato un buon risultato al primo turno, spera nel ballottaggio. Ma serve unità
58 Isa de Bari chiude la campagna elettorale: «caro Tommaso non sarai mai sindaco di Molfetta» Isa de Bari chiude la campagna elettorale: «caro Tommaso non sarai mai sindaco di Molfetta» Isa de Bari chiude la sua campagna elettorale a Piazza Municipio, al fianco di Antonio Azzollini
25 Isabella de Bari conclude questa sera la campagna elettorale Isabella de Bari conclude questa sera la campagna elettorale Comizio conclusivo alle ore 19 in Piazza Municipio
78 Isa de Bari e Leonardo Siragusa, l'accordo c'è Isa de Bari e Leonardo Siragusa, l'accordo c'è Siragusa: «Con questa coalizione per dare stabilità alla città»
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.