isa de bari JPG
isa de bari JPG
Politica

Isa de Bari: «In Consiglio Comunale attentato alle regole della democrazia»

Durissimo attacco, in Aula Carnicella e via social, dell'avvocato contro Nicola Piergiovanni

La querelle è iniziata in Aula Carnicella ieri ed è proseguita oggi via social.
I protagonisti Isa de Bari, consigliere comunale di opposizione con il centrodestra, e Nicola Piergiovanni, presidente della massima assise locale.

Al centro del contendere l'intervento di Tommaso Minervini.
Ieri la discussione sulla mozione di sfiducia al sindaco. A prendere la parola per discussione generale i consiglieri (chi contro, chi a favore). Poi le parole del sindaco.
Ed è qui che, secondo Isa de Bari, «si è consumato il peggior attentato alle regole della democrazia», poichè l'intervento non doveva essere permesso in quanto possibilmente in grado di influenzare il voto successivo di qualche consigliere ancora indeciso sul da farsi.

«Un istituto, la mozione di sfiducia del sindaco, espressione di una maggioranza assoluta di consiglieri, che è in grado di ribaltare le sorti di una elezione, è stato svilito da un intervento irrituale ed illegittimo consentito al sindaco dal presidente del consiglio - spiega ancora l'avvocato de Bari - La mozione andava messa ai voti subito per interpello nominale. La discussione limitata alla idoneità della motivazione della sfiducia contenuta nell'istanza presentata dai 2/5 dei membri del consiglio».

«La democrazia non è consentire la difesa del sindaco prima di essere sfiduciato - prosegue de Bari - ma poter sfiduciare un sindaco eletto e farlo decadere. L' intervento del sindaco, caro presidente del consiglio, poteva seguire al rigetto della mozione conservando le tutte le prerogative del suo ruolo».

«La maggioranza assoluta - conclude Isa de Bari - si calcola senza Il voto del sindaco quindi non andava interpellato e non poteva esercitare alcuna facoltà, come egli ha dichiarato in aula. Se la legge lo consentisse, di fatto il voto dello sfiduciato potrebbe essere determinante per il calcolo della maggioranza assoluta. La legge è chiara maggioranza senza voto del sindaco».

Il pensiero di Nicola Piergiovanni, più volte ribadito in Aula Carnicella, invece era quello di dover consentire almeno un diritto di replica al primo cittadino.
  • isabella de bari
Altri contenuti a tema
Isa de Bari: «Inesistente la navetta nel cimitero di Molfetta» Isa de Bari: «Inesistente la navetta nel cimitero di Molfetta» La nota del consigliere comunale
Isa de Bari: «Parole mai dette in Consiglio Comunale» Isa de Bari: «Parole mai dette in Consiglio Comunale» L'avvocato: «Cronache politiche mutabili»
Isa de Bari: «Sul Covid non demonizziamo i giovani» Isa de Bari: «Sul Covid non demonizziamo i giovani» L'intervento del consigliere comunale di opposizione
Igiene a Molfetta. Interviene Isa de Bari Igiene a Molfetta. Interviene Isa de Bari Nota del consigliere comunale che solleva dubbi sull'operato della maggioranza
Conti comunali, Isa de Bari: «Debiti lievitati con l'amministrazione Minervini» Conti comunali, Isa de Bari: «Debiti lievitati con l'amministrazione Minervini» Il commento del consigliere dopo l'approvazione del rendiconto 2019
Minori e Coronavirus, ancora sul tema Minori e Coronavirus, ancora sul tema La nota dell'avvocato Isa de Bari
Isa de Bari: «Sempre al fianco di Antonio Azzollini» Isa de Bari: «Sempre al fianco di Antonio Azzollini» Lettera aperta del Consigliere Comunale all'ex senatore e sindaco
I consiglieri de Bari e Pisani commentano la situazione occupazionale della Trasmar I consiglieri de Bari e Pisani commentano la situazione occupazionale della Trasmar La nota stampa: «Condizione di rischio per 47 posti di lavoro»
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.