I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Omicidio Parisi, l'avvocato di Farinola: «Esasperato dalle minacce estorsive, così gli ha sparato»

Il 46enne è stato assassinato dal titolare del bar New Meeting, esasperato dalle continue minacce ricevute

È ancora negli uffici della Compagnia dei Carabinieri di Molfetta il 43enne Sergio Farinola, titolare del bar New Meeting Cafè, accusato dell'omicidio volontario di Corrado Parisi, 46 anni, morto all'ospedale monsignor Antonio Bello a causa delle ferite riportate in via Capotorti.

«Di sicuro - ci tiene a precisare Andrea Calò, uno dei due avvocati di fiducia dell'omicida (l'altro è Saverio Gadaleta, nda) che lo hanno convinto a costituirsi ed a confessare - non si è trattato affatto di un agguato. Il nostro assistito ha subito reiterate minacce estorsive da parte di Parisi, dedito al gioco delle macchinette videopoker». Secondo i legali, insomma, Farinola sarebbe stato minacciato più volte da Parisi per tornare in possesso dei soldi persi alle slot machine.

Appena 24 ore prima - emerge dalle indagini dei militari del capitano Vito Ingrosso - il titolare del bar New Meeting Cafè avrebbe anche chiamato i Carabinieri per denunciare le nuove minacce di Parisi: «Per ultimo degli episodi estorsivi, avvenuto nella giornata di ieri - dice ancora Calò - Farinola aveva notiziato i Carabinieri i quali lo avevano invitato a denunciare il tutto l'indomani, ma oggi è avvenuto l'ennesimo episodio. Il nostro assistito si è sempre rivolto alle forze dell'ordine».

L'uomo, interrogato negli uffici della Compagnia di Molfetta alla presenza del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Trani, Francesco Tosto, ha confessato il delitto raccontando di aver agito in un momento di esasperazione, accecato dalla rabbia ed esasperato dalla continue minacce ricevute, dopo mesi di insulti da parte di Parisi, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine per i suoi trascorsi con la giustizia.

«Il nostro patrocinato - aggiunge l'avvocato Calò -, esasperato, alla rinnovata richiesta di denaro, in mancanza dei quali avrebbe subito ripercussioni, temendo per l'incolumità sua e dei propri familiari, nonché per danni alla sua attività commerciale, ricevuta la visita di Parisi nei pressi del suo locale, si è visto costretto ad utilizzare l'arma da fuoco. Il gesto, dunque, viene fuori dalle continue minacce di aggressione nei suoi confronti».

Farinola, infatti, all'esterno del bar New Meeting Cafè, avrebbe prima esploso un colpo in aria a scopo intimidatorio dopo l'ennesima minaccia di Parisi, ma poi, accecato dalla rabbia, ha puntato l'arma contro l'uomo e lo ha ucciso. Per Parisi, inutile la corsa in ospedale dove è morto a causa delle ferite riportate dopo il ricovero, mentre poco più tardi ai Carabinieri della Compagnia di Molfetta si è poi presentato il titolare dell'esercizio commerciale.

Farinola, convinto a costituirsi ed a confessare dai suoi legali, s'è assunto sin da subito la responsabilità del gesto. La posizione dell'uomo, intanto, è ancora al vaglio degli inquirenti molfettesi (per lui l'accusa è di omicidio volontario, nda), mentre sono ora in corso accertamenti di polizia giudiziaria per comprendere le cause e il motivo dell'accaduto, a 27 anni esatti dall'omicidio di Gianni Carnicella, il sindaco ucciso il 7 luglio del 1992.

Resta tuttavia da chiarire perché Farinola fosse in possesso di una pistola e se questa era stata regolarmente denunciata: le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Trani, mirano anche a chiarire la provenienza dell'arma con cui Farinola ha ucciso Parisi.
  • Omicidio Molfetta
  • Corrado Parisi
Altri contenuti a tema
Omicidio Parisi, il questore chiude il New Meeting Cafè per 15 giorni Omicidio Parisi, il questore chiude il New Meeting Cafè per 15 giorni La decisione dopo l'arresto del titolare: «La sua condotta ha pregiudicato la pubblica incolumità ed ha creato allarme sociale»
Omicidio Parisi: dissequestrato il bar New Meeting Cafè Omicidio Parisi: dissequestrato il bar New Meeting Cafè L'avvocato Calò: «Non sappiamo ancora quali siano le intenzioni dei familiari circa le sorti dell'attività»
Oggi i funerali di Corrado Parisi Oggi i funerali di Corrado Parisi Le esequie si svolgeranno alle ore 16.00 nella basilica della Madonna dei Martiri
Salvemini fa chiarezza: «Parisi non era dedito al gioco d'azzardo, sul suo conto elementi diffamatori» Salvemini fa chiarezza: «Parisi non era dedito al gioco d'azzardo, sul suo conto elementi diffamatori» Il legale della famiglia replica alle dichiarazioni di Farinola: «La famiglia è sconvolta. E poi perché si riteneva in pericolo se era lui quello armato?»
Omicidio di via Capotorti, domani l'autopsia sul cadavere di Corrado Parisi Omicidio di via Capotorti, domani l'autopsia sul cadavere di Corrado Parisi Sarà eseguita a Bari e servirà a chiarire alcuni aspetti della vicenda. Il New Meeting Cafè, intanto, resta sotto sequestro
Omicidio Parisi, il titolare del bar New Meeting confessa: «Sono stato io» Omicidio Parisi, il titolare del bar New Meeting confessa: «Sono stato io» L'uomo, 43enne, si è presentato ai Carabinieri, assumendosi la responsabilità del delitto
Omicidio a Molfetta: ucciso a colpi di pistola il 46enne Corrado Parisi Omicidio a Molfetta: ucciso a colpi di pistola il 46enne Corrado Parisi Il delitto nel pomeriggio in via Capotorti, esplosi 3 colpi. Trasportato in ospedale, è deceduto. Indagano i Carabinieri
Ucciso un uomo sulla 16 bis. Era diretto al mercato ortofrutticolo di Molfetta Ucciso un uomo sulla 16 bis. Era diretto al mercato ortofrutticolo di Molfetta L'uomo, che trasportava finocchi, è stato colpito al volto. Forse un tentativo di rapina finito male
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.