Confronto Legambiente e Lup
Confronto Legambiente e Lup

Legambiente interviene sul regolamento per i dehors a Molfetta

Inviate note al Comune su alcune criticità

Elezioni Regionali 2020
Il circolo Legambiente di Molfetta "Giovanna Grillo" insieme al L.U.P. – Laboratorio di Urbanistica Partecipata ha inviato all'Amministrazione comunale alcune osservazioni relative al Regolamento Comunale per i Dehors.

Nelle note si ribadisce come l'idea di sviluppo delle attività commerciali, cui il regolamento si rivolge, metta ai margini la tutela e la salvaguardia del patrimonio storico – culturale e dell'ambiente urbano, a vantaggio di una visione che vede nell'operatore economico l'attore principale delle dinamiche cittadine; servirebbe, invece, un approccio incentrato sulla qualità della vita e degli spazi cittadini. In questa direzione potrebbe andare un tavolo di co-progettazione con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio (questa la proposta formulata da Legambiente e LUP), mirato a migliorare il regolamento orientandolo alla tutela del patrimonio storico – culturale e allo snellimento delle procedure autorizzative soltanto in particolari casi.

Un altro problema è quello della fruizione dello spazio pubblico, dato che le aree a disposizione dei pedoni, soprattutto nelle zone vicine a Piazza Garibaldi o su Corso Dante, saranno ulteriormente ristrette, anche nella previsione di un possibile ampliamento delle aree concedibili, come detto dall'Amministrazione nell'incontro di presentazione del Regolamento, tenutosi il 14 giugno. Non è ben chiaro come in queste zone verrà preservata l'area di transito per i pedoni.

In definitiva, questo Regolamento appare ad oggi bisognoso di ulteriori approfondimenti e di un confronto con le parti sociali che non prediliga l'aspetto privato a discapito di quello pubblico e che recuperi una visione paesaggistica ed ambientale oggi carente, rilanciando la discussione nell'alveo del Forum di Agenda XXI.
  • Legambiente Molfetta
Altri contenuti a tema
Pino abbattuto in Piazza Moro, interviene anche Legambiente Molfetta Pino abbattuto in Piazza Moro, interviene anche Legambiente Molfetta Ne parla il presidente del circolo locale Marco Di Stefano
Molfetta tra i "comuni ricicloni", esultano ASM e Comune Molfetta tra i "comuni ricicloni", esultano ASM e Comune Il sindaco elogia i cittadini virtuosi e il lavoro dell'Asm
Molfetta tra i "comuni ricicloni" premiati da Legambiente Molfetta tra i "comuni ricicloni" premiati da Legambiente Conferma per la città, 43esima in tutta la Regione
Dal Comune di Molfetta censimento delle aree verdi della città, interviene Legambiente Dal Comune di Molfetta censimento delle aree verdi della città, interviene Legambiente La nota a firma del presidente del circolo locale Marco Di Stefano
Legambiente conferma il no ai canaloni nella zona industriale di Molfetta Legambiente conferma il no ai canaloni nella zona industriale di Molfetta La nota del presidente del circolo cittadino che ribadisce le ragioni della scelta
Legambiente e le inondazioni nella zona industriale di Molfetta: «Aggressione al territorio» Legambiente e le inondazioni nella zona industriale di Molfetta: «Aggressione al territorio» La nota del presidente Marco Di Stefano
Legambiente e i dubbi sugli espropri nel Piano per gli Insediamenti Produttivi di Molfetta Legambiente e i dubbi sugli espropri nel Piano per gli Insediamenti Produttivi di Molfetta L'associazione: «Così si cancella la cultura contadina di Molfetta»
Rischio idraulico alla zona industriale di Molfetta, Legambiente: «L’attuale progetto non risolve il rischio inondazioni» Rischio idraulico alla zona industriale di Molfetta, Legambiente: «L’attuale progetto non risolve il rischio inondazioni» L'associazione: «Si alla rinaturalizzazione delle lame»
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.