Alberto d'Amato nuovo segretario PD Molfetta
Alberto d'Amato nuovo segretario PD Molfetta
Politica

L'intervista ad Alberto d'Amato, nuovo segretario del PD di Molfetta

«Non saremo minoranza, ma forte opposizione, critica e propositiva»

A seguito del congresso del Partito Democratico di Molfetta che si è svolto ieri, il circolo locale del Pd ha un nuovo segretario, Alberto d'Amato.

Lo abbiamo intervistato per capire i suoi valori, i suoi obiettivi e la direzione del suo impegno nei confronti della comunità.

Cosa significa per te essere stato scelto come segretario?

«Per me è un grande onore, sono tesserato a questo partito da quando avevo 16 anni. Oggi ne ho 25 e varcare la porta della sezione in qualità di segretario mi rende orgoglioso e sempre più motivato a lavorare per il bene di Molfetta e di tutta la comunità Democratica».

Quali sono le tue priorità per questo incarico?

«Questo è il momento per scrivere una nuova pagina per l'intera comunità dei democratici molfettesi. Questo partito non sarà di nessuno, sarà di tutti coloro intenderanno partecipare con le idee, le competenze, l'entusiasmo e le loro differenze alla vita democratica di questa comunità politica. Le porte del Partito saranno sempre aperte a tutti. L'unica alleanza che siamo chiamati a costruire oggi è con i cittadini. Inizia anche un percorso in cui non saremo minoranza ma forte opposizione, critica e propositiva, anche grazie alla nostra voce in Consiglio Comunale, insieme alle altre forze di centrosinistra con il quale dovremo fare squadra e lavorare in sinergia. Questo è il nostro dovere nei confronti di chi ha creduto in noi: trovare una solida e credibile alternativa a questa amministrazione che sta lasciando voragini in svariati campi».

Come pensi che in quanto "forte opposizione" possiate essere presenti sul territorio?

«Sicuramente saremo molto più presenti sul territorio, spesso le forze politiche e i partiti iniziano a parlare alla città solo nei momenti in cui ci si avvicina alle elezioni, noi dobbiamo farlo sin da subito, iniziare già da ora a parlare alla gente, dobbiamo essere però soprattutto concreti, le nostre parole dovranno essere comprese da tutti, il nostro messaggio dovrà arrivare puntuale a tutti i destinatari, a tutte le età e a tutte le classi sociali. Iniziamo a raccontare sin da subito la nostra idea di città, raccontiamo la nostra voglia di riscatto vista anche l'ultima tornata elettorale cittadina. Raccontiamo chi siamo, la nostra storia, cos'è il Partito Democratico e come si sta evolvendo».
  • Politica
  • partito democratico
  • Partito Democratico Molfetta
Altri contenuti a tema
Elezioni Europee 2024: anche a Molfetta flop Renzi-Calenda Elezioni Europee 2024: anche a Molfetta flop Renzi-Calenda Nessuna delle due liste supererà la soglia di sbarramento del 4%
Elezioni Europee 2024: a Molfetta vince il Partito Democratico Elezioni Europee 2024: a Molfetta vince il Partito Democratico Un totale di 7.708 preferenze per il 42,99%. Segue Fratelli d'Italia con il 20,83%
Il Comune di Molfetta cerca una figura per il proprio ufficio stampa. È polemica dal PD Il Comune di Molfetta cerca una figura per il proprio ufficio stampa. È polemica dal PD La nota: «Una risorsa necessaria solo a fini di propaganda»
Rinascere: «Dal Comune di Molfetta 140mila per il MolFest ma le premesse sono preoccupanti» Rinascere: «Dal Comune di Molfetta 140mila per il MolFest ma le premesse sono preoccupanti» La nota del movimento: «Fino a questo momento scelte discutibili a livello organizzativo»
Elezioni europee, il candidato Michele Picaro di FdI incontra Molfetta Elezioni europee, il candidato Michele Picaro di FdI incontra Molfetta Appuntamento per domani alle ore 18:30
I consiglieri Lanza e Petruzzelli: «La nostra decisione è frutto di una serie di mancanze» I consiglieri Lanza e Petruzzelli: «La nostra decisione è frutto di una serie di mancanze» La nota: «La nostra posizione è chiara. Non abbiamo padroni né referenti»
Raccolta firme elezioni: Santoro invoca la firma digitale Raccolta firme elezioni: Santoro invoca la firma digitale Sarebbe una soluzione per rendere più efficiente il processo di presentazione delle liste elettorali
Tammacco: «Io trasformista? Semplicemente si lavora per il bene dei cittadini» Tammacco: «Io trasformista? Semplicemente si lavora per il bene dei cittadini» Le dichiarazioni del capogruppo di "Per la Puglia"
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.