piergiovanni
piergiovanni
Vita di città

Intitolata strada ad Angelo Ribera

Nicola Piergiovanni, presidente del Consiglio comunale, scopre la targa

Da qualche giorno c'è una strada intitolata ad Angelo Ribera.
Mantenuta la promessa fatta dal sindaco Paola Natalicchio un anno fa' in occasione dell' "Angelo Day" (iniziativa che quest'anno si terrà il 12 agosto nell'anfiteatro comunale), il concerto commemorativo che ogni anno si tiene presso l'anfiteatro di Ponente e fortemente voluto dai figli del chitarrista molfettese.

La strada va da via Papa Montini a via Ahille Salvucci in adiacenza allo spiazzo dove è stata posizionata la casa dell'acqua; qui è stata apposta la targa scoperta dal presidente Nicola Piergiovanni, in rappresentanza dell'amministrazione comnunale. La manifestazione, presentata da Lucia Catacchio, è stata animata da alcune esibizioni musicali della cantante Gabriella Aruanno che vanta già un brillante curriculum alla presenza di numerosi bambini, ragazzi ed estimatori del musicista.

E' stata data poi lettura di una poesia dedicata al musicista e composta da Antonio Labombarda. Non potevano mancare i cinque figli, i familiari e i nipoti che si sono uniti alla commemorazione che rappresenta per loro la realizzazione di un sogno.

Ribera, classe 1932, autodidatta, era conosciuto a Molfetta e fuori, proprio per aver accompagnato importanti voci del panorama musicale di allora. Molti dei giovani chitarristi si sono formati grazie alle sue lezioni. Anche i figli Vito e Corrado hanno seguito le sue orme e nel suo nome organizzano eventi musicali in cui mettono in luce e fanno conoscere giovani talenti musicali. Ribera, il cui nome tradisce origini spagnole, si può considerare il capostipite dei musicisti molfettesi in quanto suonò con i big dell'epoca fra cui Nilla Pizzi. Si trasferisce in seguito in Germania, ma mai abbandonò la sua passione, neanche quando rientrò in Italia. L'ultima apparizione in pubblico, prima della sua scomparsa nel 2004, al tetro Odeon, nel 1998.

L'intitolazione ha riempito di gioia i cuori dei figli che cercano di preservare la memoria del padre, tramandando alle future generazioni il suo ricordo.
  • angelo ribera
  • nicola piergiovanni
  • intitolazione strada
Altri contenuti a tema
Dopo la sospensione si torna in Aula: oggi il Consiglio Comunale di Molfetta Dopo la sospensione si torna in Aula: oggi il Consiglio Comunale di Molfetta Corposo ordine del giorno. Resta il nodo sulla SANB
Nicola Piergiovanni accoglie a Molfetta i presidenti dei Cral di trenta comuni italiani Nicola Piergiovanni accoglie a Molfetta i presidenti dei Cral di trenta comuni italiani L'incontro alle ore 15.30 a Palazzo Giovene
Il campo sportivo di Molfetta per ricordare Benedetto Petrone Il campo sportivo di Molfetta per ricordare Benedetto Petrone Il militante comunista fu ucciso nel capoluogo nel 1977. Ieri mattina l'inaugurazione
Piergiovanni contro de Bari: è bagarre nel Consiglio comunale di Molfetta Piergiovanni contro de Bari: è bagarre nel Consiglio comunale di Molfetta Il presidente risponde alla consigliera di Forza Italia
All'Angelo Day anche il poeta Antonio Labombarda All'Angelo Day anche il poeta Antonio Labombarda A Molfetta un omaggio al chitarrista Angelo Ribera. Appuntamento fissato per il 12 agosto
1 Delinquenza, il Comune apre le adesioni al Comitato di Monitoraggio Delinquenza, il Comune apre le adesioni al Comitato di Monitoraggio L'avviso a firma del sindaco Tommaso Minervini e di Nicola Piergiovanni
2 Nicola Piergiovanni: «Dopo la sconfitta ripartire dal territorio» Nicola Piergiovanni: «Dopo la sconfitta ripartire dal territorio» Il commento del presidente del Consiglio Comunale, candidato con il Pd
2 Spina e Piergiovanni, una squadra al servizio del territorio Spina e Piergiovanni, una squadra al servizio del territorio Ultimi comizi prima del 4 marzo
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.