Il luogo dove è avvenuta la sparatoria a piazza Paradiso
Il luogo dove è avvenuta la sparatoria a piazza Paradiso
Cronaca

Il Lady D., il bar erroneamente associato alla sparatoria di piazza Paradiso

Ci scrive il titolare, Stefano Carbone: «La vicenda non è collegabile al nostro esercizio commerciale»

È il 29 dicembre, proprio sui titoli di coda dello scorso anno, quando Ruggiero Minervini, 21enne del posto, viene ferito con un colpo di pistola alla gamba sinistra a Molfetta, in piazza Paradiso.

Il ferimento è arrivato al culmine di una lite, mentre nella piazza c'erano diverse persone, scoppiata in mattinata col 22enne molfettese Cosma Damiano Grosso (arrestato poche ore dopo dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta con le accuse di lesioni aggravate dall'uso delle armi e porto abusivo di arma clandestina ed attualmente recluso nella casa circondariale di Trani) nei pressi del Lady D. Cafè, il bar di piazza Paradiso.

E proprio il titolare di quell'attività commerciale, Stefano Carbone, si è rivolto agli organi di stampa «a tutela del buon nome e della onorabilità del mio esercizio commerciale. Mi rammarica evidenziare come in più occasioni - rileva - sia stato erroneamente e senza motivo associato il nome e l'immagine della mia attività ad articoli che hanno trattato la notizia dell'aggressione a mano armata avvenuta in Molfetta lo scorso 29 dicembre 2018 in piazza Paradiso ed asseritamente compiuta da Cosma Damiano Grosso.

La vicenda delittuosa non è in alcun modo collegabile all'esercizio commerciale Lady D. Cafè all'interno del cui locale - ci tiene a precisare il titolare - i soggetti coinvolti in detta vicenda non sono affatto entrati. Il fatto di sangue di cui si discute è, ovviamente anche a parere di chi scrive, da condannare senza alcuna attenuante di sorta ed è sintomatico di grave allarme sociale.

In tale ottica ci tengo ad evidenziare la mia personale partecipazione ad associazioni di categoria volte ad operare nel sociale oltre che al rilancio ed alla riqualificazione di piazza Paradiso. Sono un giovane imprenditore onesto e rispettoso della legge, credo nel rilancio di questi luoghi ed è per questo che ho deciso di investire in un'attività commerciale.

Non trovo, quindi, affatto giusto che, in maniera del tutto fuorviante e senza alcun motivo, - conclude Stefano Carbone - la stampa locale abbia associato la mia attività ad una vicenda rispetto alla quale non c'è che da esprimere una parola di condanna e di presa di distanza».
  • Sparatoria Molfetta
  • Piazza Paradiso Molfetta
  • Cosma Damiano Grosso
  • Ruggiero Minervini
  • Lady D Cafè Molfetta
Altri contenuti a tema
Eventi a Natale e spettacolo a Capodanno. Piazza Paradiso si difende dai botti Eventi a Natale e spettacolo a Capodanno. Piazza Paradiso si difende dai botti Dal Comune l'approvazione ai progetti, alcuni proposti anche dalle associazioni dei residenti
Cabaret, musica e animazione per bambini a Piazza Paradiso con Dj Frog Cabaret, musica e animazione per bambini a Piazza Paradiso con Dj Frog Appuntamento domani a partire dalle ore 20
Colpi di pistola in piazza Paradiso, ferito un 44enne Colpi di pistola in piazza Paradiso, ferito un 44enne L'uomo, con precedenti, si è trascinato a piedi in via Bixio. Trasportato in ospedale, non è in pericolo di vita
Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Messo a punto il piano. In azione Carabinieri, Finanza e Polizia Locale: piazza Paradiso sorvegliata speciale
Colpi di pistola in strada, "Denny" Grosso dal carcere ai domiciliari Colpi di pistola in strada, "Denny" Grosso dal carcere ai domiciliari Il Tribunale del Riesame ha ridimensionato il capo d’imputazione da tentato omicidio a minaccia aggravata
Colpi d'arma da fuoco in via Cormio, individuato il "pistolero": è un 47enne Colpi d'arma da fuoco in via Cormio, individuato il "pistolero": è un 47enne L'uomo, un pregiudicato, è stato denunciato dai Carabinieri. Ma non era solo: gli spari al culmine di una lite
Segnalati colpi di pistola: nessun bossolo trovato, è mistero Segnalati colpi di pistola: nessun bossolo trovato, è mistero L'episodio in via Cormio. Sono in corso i rilievi dei Carabinieri per ricostruire quanto denunciato al 112
1 Si torna a sparare in città: colpi di pistola contro un portone Si torna a sparare in città: colpi di pistola contro un portone Il raid in via dei Salesiani, nessuno è rimasto ferito: esplosi quattro colpi. Sul posto, per le indagini, i Carabinieri
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.