I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020

Messo a punto il piano. In azione Carabinieri, Finanza e Polizia Locale: piazza Paradiso sorvegliata speciale

La macchina della sicurezza si mette in moto, in vista del Capodanno che sarà contraddistinto dal bollino di zona rossa, il massimo livello di allerta secondo le normative contro la diffusione del Covid-19. Sorvegliata speciale sarà piazza Paradiso, con il presidio di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale.

Il piano di sicurezza, predisposto assieme a Palazzo di Città per coprire l'intera nottata, prevede il presidio dei numerosi punti sensibili della città, con particolare attenzione a corso Fornari, piazza Cappuccini, piazza Immacolata, piazza Paradiso, piazza San Michele, via Annunziata, via d'Azeglio, via Madonna degli Angeli, via Paniscotti e il quartiere Catacombe. I servizi preventivi saranno rinforzati con il totale dispiegamento di forze dell'ordine a partire da questo pomeriggio.

«Pensare che si possa affrontare un Capodanno senza i tentativi dei soliti spregiudicati - ha detto l'assessore alla Sicurezza Antonio Ancona - è pura illusione, per questo abbiamo predisposto con le forze dell'ordine una perlustrazione di Molfetta sin dal pomeriggio del 31 dicembre». Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale saranno impegnati stavolta non a monitorare gli eventi in piazza, ma la viabilità cittadina oltre che l'esplosione dei botti, assolutamente proibita.

Ma quanti militari e agenti ci saranno? «Faremo particolare attenzione ai punti sensibili della città - ha detto Ancona -. Ci saranno 8 pattuglie tra Carabinieri e Guardia di Finanza a monitorare la situazione per le strade». Si perché quest'oggi, sarà vietato ogni spostamento in entrata e in uscita anche a Molfetta, salvo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità oppure per motivi di salute, fermo restando che è possibile rientrare alla propria abitazione.

Agenti in uniforme e in abiti civili saranno distribuiti nel triangolo di fuoco che include le tristemente note piazza Cappuccini, piazza Paradiso e via Paniscotti. In campo la Polizia Locale, i Carabinieri e la Guardia di Finanza presidieranno quella particolare fetta di Molfetta sino alle primissime luci dell'alba. E rispetto al passato il presidio sarà potenziato: i posti di controllo del territorio ci saranno e il rischio di cadere nella rete delle verifiche stradali è più che un'ipotesi.

Forze dell'ordine in strada, quindi, con servizi rafforzati serali e notturni, in modo da monitorare il territorio e garantire sicurezza. In allerta anche il 118 e i Vigili del Fuoco del locale Distaccamento. Inoltre «le infrazioni - ha detto Ancona - saranno comunque più facili da individuare grazie alla zona rossa anti Covid-19 e al coprifuoco che comunque resta vigente dopo le ore 22.00». E, nel coprifuoco più ampio previsto per Capodanno, sino alle ore 07.00 del 1 gennaio.

I trasgressori rischiano multe che possono variare dai 400 ai 1.000 euro. In casa si possono ospitare al massimo due persone non conviventi, esclusi sempre i minori di 14 anni. Per questo le forze dell'ordine predisporranno controlli serrati, in particolare sulle auto con più di due passeggeri. La preoccupazione, infatti, è che rispetto al Natale, quando a spostarsi sono state le famiglie, durante la notte di San Silvestro siano invece amici a viaggiare verso le feste vietate.

Non solo controlli serrati (quindi è bene attenersi alle regole e alle deroghe concesse dal governo, nda), ma anche strumenti tecnologici come le 160 telecamere, presenti in tutta la città. Particolare attenzione è stata dedicata proprio agli occhi elettronici: la cabina di regia della sicurezza cittadina, istituita presso le sale operative dei Carabinieri e della Polizia Locale, monitorerà le telecamere e sarà in contatto con gli agenti di pattuglia per disporne l'immediato intervento.

Inoltre saranno rafforzati i servizi di controllo finalizzati a disincentivare l'acquisto dei pericoli fuochi illegali per contrastare il fenomeno del commercio abusivo, con particolare attenzione alla vendita e alla detenzione illecita di fuochi d'artificio. «La guardia è altissima - dicono fonti inquirenti - con l'obiettivo di garantire la massima tranquillità a tutti i residenti di piazza Paradiso e dintorni», ormai abituati a scene di guerriglia urbana che poco hanno a vedere con la civiltà.

L'obiettivo sarà quello di far vivere ai molfettesi un Natale bis in totale sicurezza, con la speranza di salutare un 2020 orribile ed il pensiero ad un 2021 di serenità. L'augurio di Comune di Molfetta e forze dell'ordine è che i molfettesi, soprattutto quelli residenti in piazza Paradiso, vivano serenamente questo momento.
  • Guardia di Finanza Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
  • Piazza Paradiso Molfetta
  • Polizia Locale Molfetta
Altri contenuti a tema
«C'è qualcuno in quella casa». Era stata occupata abusivamente «C'è qualcuno in quella casa». Era stata occupata abusivamente È successo in un alloggio popolare di via Ruvo, sul posto Carabinieri e Polizia Locale. Denunciate tre persone
1 Area mercatale: la gara «fu truccata per affidare direttamente l'appalto» Area mercatale: la gara «fu truccata per affidare direttamente l'appalto» 11 le persone finite nel mirino della Procura della Repubblica di Trani. Tra queste il sindaco Minervini e l'ex assessore Caputo
In fiamme Miragica. La Procura vuol vederci chiaro, si sospetta il dolo. LE FOTO In fiamme Miragica. La Procura vuol vederci chiaro, si sospetta il dolo. LE FOTO L'intervento dei Vigili del Fuoco s'è protratto sino a sera. Pochi i dubbi sul fatto che dietro vi sia stata la mano dell'uomo
«Nessun legame con la mafia». Colpo di scena: assolto l'appuntato Laforgia «Nessun legame con la mafia». Colpo di scena: assolto l'appuntato Laforgia Non hanno retto le accuse di concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione mosse al militare. È tornato in libertà
Un teschio umano in mare. È mistero nelle acque di Molfetta Un teschio umano in mare. È mistero nelle acque di Molfetta Pesca macabra: è stato recuperato nelle reti a strascico di un peschereccio. Per identificarlo servirà l'esame del Dna
24enne morto nel cantiere, la famiglia chiede «silenzio». Oggi l'autopsia 24enne morto nel cantiere, la famiglia chiede «silenzio». Oggi l'autopsia L'avvocato Petruzzella: «Nella tragedia, una sola certezza: si trattava di un ragazzo per bene». Proseguono le indagini
Otto nuovi agenti "stagionali" di Polizia Locale a Molfetta Otto nuovi agenti "stagionali" di Polizia Locale a Molfetta Saranno assunti per 4 mesi dal 20 giugno. Si tratta di cinque uomini e tre donne
Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» Tenta di rapinare un anziano in strada: «Minacciato con un paio di forbici» È accaduto lungo corso Umberto, l'uomo ha 83 anni ed è ancora sotto shock. Il rapinatore si è dato alla fuga
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.