Il luogotenente Giuseppe Malerba
Il luogotenente Giuseppe Malerba
Cronaca

Festa dell'Arma, premiato il luogotenente Giuseppe Malerba

Consegnati riconoscimenti a 30 militari distintisi in delicate operazioni di servizio: tra questi il brigadiere capo Giovanni Chiapperino

Il comandante di Stazione dei Carabinieri di Molfetta, il luogotenente carica speciale Giuseppe Malerba, è stato premiato quale miglior comandante di Stazione della Regione Puglia nel corso della cerimonia per il 204esimo annuale della fondazione dell'Arma.

Oltre al comandante della Stazione di Molfetta, premiato insieme ad altri due suoi colleghi comandanti di altrettanti Stazioni della Puglia, di Oria e di Specchia, presso la sede del Comando Regionale, sul lungomare Nazario Sauro, durante la tradizionale cerimonia commemorativa alla presenza delle massime autorità civili e militari della Puglia, sono stati consegnati riconoscimenti ed attestati a 30 militari che si sono distinti in delicate operazioni di servizio.

La manifestazione, infatti, è stata anche un'occasione per sottolineare i brillanti risultati conseguiti sul piano della sicurezza a favore della cittadinanza di tutta la Puglia e consegnare i riconoscimenti. Tra questi un encomio solenne, come prima attestazione di merito, concesso dal generale di brigata Giovanni Cataldo, al vertice della Legione Carabinieri Puglia, è andato al brigadiere capo Giovanni Chiapperino, addetto al Nucleo Comando della Compagnia di Molfetta.

«Perché - è la motivazione - con eccezionale coraggio, generoso slancio ed esemplare altruismo, non esitava, libero dal servizio, a soccorrere una donna che, in stato confusionale, vagava lungo i binari di una ferrovia, riuscendo, con azione tempestiva, ad allontanarla poco prima del passaggio di un convoglio, in transito ad alta velocità. Chiaro esempio di elette virtù civiche e non comune senso del dovere».

Un altro eroe in uniforme in servizio presso la Compagnia di Molfetta. Uno dei cuori di questa Italia che perde i pezzi e che resta assieme, solo grazie all'esempio quotidiano di pochi, straordinari, uomini comuni.
  • Carabinieri Molfetta
  • Giuseppe Malerba
  • Giovanni Chiapperino
Altri contenuti a tema
1 Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Una lite sarebbe degenerata e, uno dei due contendenti, ha fatto partire il colpo da un'arma
1 Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito L'episodio in via don Piacente, sul posto i Carabinieri. La scena potrebbe essere stata ripresa dalle telecamere
1 Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni I fatti accaddero nell'aprile del 2012 nell'anfiteatro di Ponente: stralciata la posizione di un quarto ragazzo
Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Violenza e ferocia nella stazione ferroviaria. L'uomo è stato soccorso dal 118, indagano i Carabinieri
Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Il 27enne Michele de Bari preso dai Carabinieri. Nel 2009 fu arrestato dopo uno scippo che causò la morte di una 90enne
L'inseguimento parte a Giovinazzo e finisce a Molfetta. Arrestato L'inseguimento parte a Giovinazzo e finisce a Molfetta. Arrestato In manette un giovinazzese. Il tallonamento tra una gazzella del Radiomobile e la Lancia Delta dell'uomo
C'è la banda made in Molfetta dietro gli ordigni a d'Ingeo? C'è la banda made in Molfetta dietro gli ordigni a d'Ingeo? Secondo i Carabinieri potrebbero essere stati loro ad aver agito contro l'attivista del Liberatorio
Furto e ricettazione di auto: smantellata banda made in Molfetta Furto e ricettazione di auto: smantellata banda made in Molfetta In manette un 32enne ed un 21enne. Contestati anche incendi di auto oltre ad atti vandalici e dinamitardi
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.