TASSE
TASSE
Vita di città

Entro il 16 ottobre c’è da versare la TASI, la tassa sulla prima casa

Non arriverà a casa il bollettino precompilato: ecco tutte le informazioni necessarie

Dopo gli aumenti della tassa sulla spazzatura, ora tocca alla TASI, la tassa sui "servizi indivisibili" che di fatto colpisce le prime case. Anche a Molfetta entro il 16 ottobre bisognerà versare la prima rata, mentre il saldo è previsto entro il 16 dicembre. Contrariamente a quanto si attendevano in tanti, non arriverà a casa il bollettino pre-compilato per cui i cittadini entro questa settimana dovranno armarsi di dati catastali, dati reddituali e calcolatrice e farsi bene i conti.

L'ALIQUOTA A MOLFETTA
Per la TASI lo Stato ha previsto un'aliquota base dell'1 per mille (‰), lasciando ai comuni la facoltà di arrivare fino a un massimo del 2,5 per mille (‰). L'amministrazione Natalicchio ha optato per l'aliquota più alta più un'ulteriore maggiorazione dello 0,8 ‰. Risultato: 3,3 ‰ come aliquota base cui poi applicare le detrazioni.
Tra IMU e TASI è fatto divieto ai comuni di andare oltre l'applicazione del 10,6 ‰ su un singolo immobile. E siccome a Molfetta l'IMU da sola raggiunge il limite massimo (10,6 ‰, appunto) chi paga la "vecchia" IMU non deve pagare anche la TASI.

CHI PAGHERA'
Pagheranno la TASI i proprietari di prime case; gli assegnatari soci delle cooperative edilizie a proprietà indivisa (2,5 ‰); i proprietari di fabbricati di campagna (1 ‰). Colpiti anche tutti quei fabbricati realizzati dalle imprese costruttrici che però non sono stati ancora venduti (2,5‰). Gli inquilini in affitto, invece, non pagheranno nulla.

Riguardo i proprietari di prime case, sono previste delle detrazioni in base alla rendita catastale e al reddito. Ecco qui di seguito la tabella riassuntiva:



COME SI CALCOLA

Ecco la formula magica per scoprire quanto si paga:

(rendita catastale dell'immobile x 1,05 x 160 x aliquota individuata in basa alla tabella in alto) : 1000 = importo da versare

COME SI PAGA
Il pagamento può essere effettuato con modello F24 o mediante bollettino di conto corrente postale n. 1017381649 indicando obbligatoriamente nella causale il codice fiscale del contribuente e il codice catastale del Comune di Molfetta (F284). Sul sito del Comune di Molfetta, nella sezione Settore Programmazione Economico-Finanziaria e Fiscalità è disponibile un link per il calcolo della TASI e la stampa del modello F24.
Per ogni ulteriore informazione i cittadini possono rivolgersi agli uffici comunali di via Dante 110 i giorni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00; i giorni martedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30.
  • Tasse
  • tasi
Altri contenuti a tema
Rischio aumenti per la tassa rifiuti Rischio aumenti per la tassa rifiuti Il sindaco Natalicchio: «La Regione attivi un bonus rifiuti»
Manovra finanziaria, Paola Natalicchio annuncia battaglia Manovra finanziaria, Paola Natalicchio annuncia battaglia Il Sindaco non ci sta ai tagli a Regioni e Comuni
Meno tasse, più investimenti in zona industriale Meno tasse, più investimenti in zona industriale Gli Imprenditori chiedono la parola e si preparano alla protesta
Angela Amato: Meno entrate statali, stessi servizi Angela Amato: Meno entrate statali, stessi servizi L’assessore al bilancio Angela Amato replica alle opposizioni e agli imprenditori in tema di tasse
«Molfetta sull'orlo del collasso fiscale» «Molfetta sull'orlo del collasso fiscale» Le forze politiche di opposizione, presenti in Consiglio comunale, intervengono sulla manovra fiscale del Comune
Aumenti a Irpef, Imu, Tasi e Tari (ex Tares) Aumenti a Irpef, Imu, Tasi e Tari (ex Tares) Pisani (Siamo Molfetta): Una manovra fiscale durissima da sostenere
Imu, Tasi, Tari. Uno scioglilingua per tassare la casa Imu, Tasi, Tari. Uno scioglilingua per tassare la casa In questi anni l'hanno chiamata in tanti modi. Ma l'obiettivo è solo uno: tassare la casa
Approvata la manovra fiscale del Comune Approvata la manovra fiscale del Comune Una stangata. Tutto secondo previsioni. La nota dell’amministrazione
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.